L'intervista a Guarneri dopo il GP di Fermo

L'intervista a Guarneri dopo il GP di Fermo
Massimo Zanzani
Obiettivo centrato per Guarneri: il nono posto in campionato. Per il prossimo anno cambio di maglia e al suo fianco un allenatore del calibro di Vimond | M. Zanzani, Fermo
13 settembre 2010

Punti chiave


Un GP d'Italia che forse non è finito come volevi tu.

«Il risultato alla fine non è stato come speravo. Non ho fatto due grandi partenze ed era difficile passare, però il mio ritmo era buono. Alla fine della prima manche ho fatto ottavo. La seconda purtroppo sono caduto nella prima curva e sono ripartito ultimo e ho fatto un buon recupero perché alla fine sono arrivato undicesimo. Ho guadagnato i punti per arrivare nono in campionato e come stagione non è male, sono abbastanza soddisfatto.»


Anche perché dall'anno prossimo ti aspetta una maglia di un nuovo colore e nuove motivazioni.

«Quest'anno mi sono trovato abbastanza bene con il team però ho trovato un accordo migliore. Cambiamo molto un'altra volta, ci rimettiamo in gioco. Alla fine ho fatto vedere che riesco a fare buone cose, mi manca ancora un piccolo gradino per stare sempre con i top e sto cercando proprio il modo di riuscire a fare questo gradino.»


Ci sarà al tuo fianco un pilota Campione del Mondo come Vimond
.
«Sì, seguirà proprio il mio allenamento e speriamo di riuscire a migliorare ancora. Siamo abbastanza contenti. Ci saranno sicuramente delle difficoltà iniziali, ma spero di fare come tutti gli anni e risolverle.»
 

Ultime da Motocross

Da Automoto.it

Caricamento commenti...