MX. Fermo Cairoli, Suzuki pigliatutto

MX. Fermo Cairoli, Suzuki pigliatutto
Massimo Zanzani
Cairoli nella MX1 non riesce a dare spettacolo per una distorsione alla caviglia che lo costringe al ritiro nella prima manche. Ne approfitta Desalle che finisce 2° in campionato, così come fa Roczen nella MX2 | M. Zanzani, Fermo
12 settembre 2010

 

Chiusura sfortunata per il Tonino nazionale che nonostante i buoni propositi non ha avuto la soddisfazione di accontentare i tanti suoi tifosi che hanno affollato gli spalti della veloce e scenografica pista marchigiana. Rimasto attardato alla partenza della manche d'apertura causa la scivolosità della prima curva, l'ufficiale KTM ha iniziato la sua rimonta che lo ha portato metà gara sino al 13° posto ma poi ha perso l'appoggio della pedana sinistra ed ha perso una brutta botta alla caviglia.

Ha fatto un giro al rallentatore per vedere la situazione, ma visto che il dolore proseguiva ha poi deciso di fermarsi definitivamente anche per salvaguardare la sua prossima partecipazione al Motocross delle Nazioni.

Neanche a farlo apposta in una situazione simile si è trovato anche David Philippaerts, il cui obiettivo iniziale era passare Clement Desalle in campionato ma che si è poi tramutato (vista la tempra del belga giunto nelle Marche con una gamba dolorante dalle cadute di sette giorni prima) nel tentativo di difendere la terza piazza dalla determinazione di Max Nagl. Una scivolata e la voglia di non strafare per non favorire il tedesco lo ha visto chiudere 7° la frazione iniziale.

La seconda manche è stata per lui un calvario, visto che dopo una decina di minuti di gara si è girato il ginocchio destro anche lui a causa della perdita di aderenza con la pedana. Ha fatto un paio di tornate piano, dove ha perso un paio di posizioni, ma poi dai box gli uomini di Michele Rinaldi gli hanno segnalato che se avesse abbandonato avrebbe perso il terzo posto in campionato. A quel punto ha stretto i denti e ha tirato fuori la tutta la grinta che è capace di sfoderare nel momento del bisogno ed ha tagliato il traguardo 6°, posizione che gli ha permesso di dare il commiato alla stagione dietro a Cairoli e Desalle con quattro punti di vantaggio su Nagl.

La gara è andata allo stoico Desalle, anche lui ammirevole per la grande determinazione che gli ha permesso di lasciarsi alle spalle il compagno di squadra Steve Ramon ed i due ritrovati piloti Kawasaki Sebastien Pourcel e Xavier Boog. Solo nono invece Davide Guarneri, che all'8° della prima manche ha associato un 11° in quella successiva a causa di una caduta alla partenza che lo ha costretto ad una difficile rimonta dall'ultima posizione.

Il pilota della Honda LS ha preceduto di due posti Manuel Monni, ritornato in gara dopo quattro mesi di assenza per l'infortunio ad un vertebra, che considerate la sua totale mancanza di allenamento ha fatto un miracolo. Prima segnando il miglior tempo nel primo turno di prove libere del sabato e poi il 7° in quello successivo, per poi chiudere l'ultimo GP della stagione 11° con un 16° ed un eccezionale 9° posto.

La MX2 si è corsa all'insegna di Roczen che l'ha spuntata ancora una volta su Marvin Musquin; lo ha battuto in Gara 1, e si è ripetuto anche in quella successiva perché il neo campione del mondo francese è caduto mentre era in scia al battistrada procurandosi una escoriazione ad un braccio che lo ha costretto a gettare la spugna. Il tedesco della Suzuki, che nel 2011 sarà in sella alla KTM SX-F ufficiale ad iniezione e con avviamento elettrico lasciata libera da Musquin che va oltreoceano, ha preceduto sul podio il brillante Gautier Paulin e la seconda guida Teka-Suzuki Arnaud Tonus, anche lui papabile KTM per la prossima stagione.
Chiusura in 11ª posizione invece per Alex Lupino prima del suo quasi certo passaggio alla Husqvarna.


MX1 - Grand Prix Race 1 - Classification


1. Steve Ramon (BEL, Suzuki), 39:33.144; ;
2. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:02.174;
3. Sebastien Pourcel (FRA, Kawasaki), +0:04.173;
4. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:05.958;
5. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), +0:07.902;
6. Maximilian Nagl (GER, KTM), +0:11.073;
7. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +0:19.516;
8. Davide Guarneri (ITA, Honda), +0:30.589;
9. Rui Goncalves (POR, KTM), +0:35.890;
10. Joshua Coppins (NZL, Aprilia), +0:49.316;
11. Gregory Aranda (FRA, Kawasaki), +0:52.979;
12. Marc de Reuver (NED, Suzuki), +1:00.174;
13. Jimmy Albertson (USA, Honda), +1:05.190;
14. Ken de Dycker (BEL, Yamaha), +1:16.675;
15. Tanel Leok (EST, Honda), +1:25.965;
16. Manuel Monni (ITA, Yamaha), +1:30.416;
17. Cedric Soubeyras (FRA, KTM), +1:38.550;
18. Marcus Schiffer (GER, Suzuki), +1:39.230;
19. Dean Ferris (AUS, Honda), +1:49.115;
20. Antonio Balbi (BRA, Kawasaki), +1:56.970;


MX1 - Grand Prix Race 2 - Classification


1. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 40:19.772; ;
2. Sebastien Pourcel (FRA, Kawasaki), +0:04.419;
3. Maximilian Nagl (GER, KTM), +0:06.278;
4. Steve Ramon (BEL, Suzuki), +0:18.402;
5. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:29.992;
6. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +0:35.386;
7. Joshua Coppins (NZL, Aprilia), +0:37.210;
8. Rui Goncalves (POR, KTM), +0:38.050;
9. Manuel Monni (ITA, Yamaha), +1:00.199;
10. Gregory Aranda (FRA, Kawasaki), +1:07.402;
11. Davide Guarneri (ITA, Honda), +1:12.378;
12. Jimmy Albertson (USA, Honda), +1:14.914;
13. Antonio Balbi (BRA, Kawasaki), +1:17.273;
14. Marc de Reuver (NED, Suzuki), +1:22.289;
15. Matteo Bonini (ITA, Yamaha), +1:31.942;
16. Jose Antonio Butron (ESP, Suzuki), +1:37.386;
17. Tanel Leok (EST, Honda), +1:38.828;
18. Cedric Soubeyras (FRA, KTM), +1:51.774;
19. Marcus Schiffer (GER, Suzuki), -1 lap(s);
20. Loic Leonce (FRA, Suzuki), -1 lap(s);

MX1 - GP Classification


1. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 43 points;
2. Steve Ramon (BEL, Suzuki), 43 p.;
3. Sebastien Pourcel (FRA, Kawasaki), 42 p.;
4. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 38 p.;
5. Maximilian Nagl (GER, KTM), 35 p.;
6. David Philippaerts (ITA, Yamaha), 29 p.;
7. Joshua Coppins (NZL, Aprilia), 25 p.;
8. Rui Goncalves (POR, KTM), 25 p.;
9. Davide Guarneri (ITA, Honda), 23 p.;
10. Gregory Aranda (FRA, Kawasaki), 21 p.;
11. Manuel Monni (ITA, Yamaha), 17 p.;
12. Jimmy Albertson (USA, Honda), 17 p.;
13. Marc de Reuver (NED, Suzuki), 16 p.;
14. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), 16 p.;
15. Tanel Leok (EST, Honda), 10 p.;
16. Antonio Balbi (BRA, Kawasaki), 9 p.;
17. Cedric Soubeyras (FRA, KTM), 7 p.;
18. Ken de Dycker (BEL, Yamaha), 7 p.;
19. Matteo Bonini (ITA, Yamaha), 6 p.;
20. Jose Antonio Butron (ESP, Suzuki), 5 p.;


MX2 - Grand Prix Race 1 - Classification


1. Ken Roczen (GER, Suzuki), 39:20.219; ;
2. Marvin Musquin (FRA, KTM), +0:17.333;
3. Jeremy van Horebeek (BEL, Kawasaki), +0:32.877;
4. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:41.170;
5. Arnaud Tonus (SUI, Suzuki), +0:47.958;
6. Joel Roelants (BEL, KTM), +0:49.915;
7. Michael Leib (USA, Kawasaki), +0:58.400;
8. Zach Osborne (USA, Yamaha), +1:09.666;
9. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), +1:15.678;
10. Jake Nicholls (GBR, KTM), +1:19.436;
11. Steven Frossard (FRA, Kawasaki), +1:27.947;
12. Harri Kullas (FIN, Yamaha), +1:31.402;
13. Alessandro Lupino (ITA, Yamaha), +1:40.189;
14. Martin Michek (CZE, TM), +1:52.205;
15. Shaun Simpson (GBR, KTM), +1:53.882;
16. Matiss Karro (LAT, Suzuki), +1:54.091;
17. Nikolaj Larsen (DEN, Honda), -1 lap(s);
18. Dennis Verbruggen (BEL, KTM), -1 lap(s);
19. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), -1 lap(s);
20. Nick Triest (BEL, KTM), -1 lap(s);


MX2 - Grand Prix Race 2 - Classification


1. Ken Roczen (GER, Suzuki), 40:39.797; ;
2. Steven Frossard (FRA, Kawasaki), +0:24.745;
3. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:27.697;
4. Arnaud Tonus (SUI, Suzuki), +0:29.889;
5. Zach Osborne (USA, Yamaha), +0:38.242;
6. Joel Roelants (BEL, KTM), +0:43.495;
7. Michael Leib (USA, Kawasaki), +0:55.683;
8. Jake Nicholls (GBR, KTM), +1:02.084;
9. Alessandro Lupino (ITA, Yamaha), +1:05.998;
10. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), +1:08.307;
11. Harri Kullas (FIN, Yamaha), +1:09.893;
12. Nikolaj Larsen (DEN, Honda), +1:46.887;
13. Dennis Verbruggen (BEL, KTM), -1 lap(s);
14. Martin Michek (CZE, TM), -1 lap(s);
15. Julien Lieber (BEL, Suzuki), -1 lap(s);
16. Deny Philippaerts (ITA, Suzuki), -1 lap(s);
17. Mel Pocock (GBR, Yamaha), -1 lap(s);
18. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), -1 lap(s);
19. Alesandro Battig (ITA, Honda), -1 lap(s);
20. Pier Filippo Bertuzzo (ITA, KTM), -1 lap(s);


MX2 - Grand Prix Race 2 - Classification


1. Ken Roczen (GER, Suzuki), 40:39.797; ;
2. Steven Frossard (FRA, Kawasaki), +0:24.745;
3. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:27.697;
4. Arnaud Tonus (SUI, Suzuki), +0:29.889;
5. Zach Osborne (USA, Yamaha), +0:38.242;
6. Joel Roelants (BEL, KTM), +0:43.495;
7. Michael Leib (USA, Kawasaki), +0:55.683;
8. Jake Nicholls (GBR, KTM), +1:02.084;
9. Alessandro Lupino (ITA, Yamaha), +1:05.998;
10. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), +1:08.307;
11. Harri Kullas (FIN, Yamaha), +1:09.893;
12. Nikolaj Larsen (DEN, Honda), +1:46.887;
13. Dennis Verbruggen (BEL, KTM), -1 lap(s);
14. Martin Michek (CZE, TM), -1 lap(s);
15. Julien Lieber (BEL, Suzuki), -1 lap(s);
16. Deny Philippaerts (ITA, Suzuki), -1 lap(s);
17. Mel Pocock (GBR, Yamaha), -1 lap(s);
18. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), -1 lap(s);
19. Alesandro Battig (ITA, Honda), -1 lap(s);
20. Pier Filippo Bertuzzo (ITA, KTM), -1 lap(s);

 

Ultime da Motocross

Da Automoto.it

Caricamento commenti...