gp di indonesia

MXGP. Il fango indonesiano condiziona l’apertura del GP

- Le piogge abbattutesi alla vigilia hanno consigliato gli organizzatori a disputare solo i tempi cronometrati delle due classi iridate e la manche WMX
MXGP. Il fango indonesiano condiziona l’apertura del GP

Una spessa coltre di acqua e fango ha penalizzato l’apertura del secondo GP stagionale che ha modificato la propria struttura eliminando la batteria di qualificazione e tenendo buoni per l’allineamento al cancello i tempi registrati nell’unica manche disputata che ha combinato prove libere e cronometrate.

Pur essendo la pista completamente pianeggiante, i temporali alternatisi per oltre una decina di giorni hanno colmato il circuito di un molle spessore di acqua e fango che ha messo in netta difficoltà persino i migliori piloti della MXGP e MX2.

La classe regina ha comunque visto svettare lo scozzese Shaun Simpson, avvezzo alla guida con pioggia e fango, che ha segnato il tempo migliore davanti al ritrovato Jeffrey Herlings, Romain Febvre e Tony Cairoli. Nella 250 invece il piazzamento migliore è stato quello dell’olandese Brian Bogers, che è stato più veloce di Jeremy Seewer e dei connazionali Davy Pootjes e Calvin Vlaanderen; buon 8° Michele Cervellin, mentre Julien Lieber ha frainteso il regolamento e non avendo girato per risparmiare la moto nella gara ufficiale si schiererà dietro al cancello di partenza per ultimo.

La manche femminile è stato un calvario per la maggior parte delle partenti, tra cadute e moto rimaste bloccate nel fango tra le quali quella di Kiara Fontanesi che dopo essere partita settima ed aver rimontato sino alla seconda posizione a tre giri dalla fine è finita in un profondo canale dalla quale non ne è più riuscita ed uscirne. Ritirata anche Livia Lancelot, caduta per un problema meccanico e che non è più riuscita a far ripartire la moto, e problemi anche per Courtney Duncan caduta alla partenza e rinvenuta dall’ultima alla quinta piazza, per cui la vittoria è andata a Nancy Van de Ven che ha condotto in piena sicurezza la gara dal primo all’ultimo giro.

 

 

Classifiche

MXGP - Free Practice - Classification
Pos Nr Rider Nat. Fed. Bike Bestlaptime in lap Diff. First Diff. Prev. Tot. Laps Speed
1 24 Simpson, Shaun GBR ACU Yamaha 2:39.774 3 0:00.000 0:00.000 4 36
2 84 Herlings, Jeffrey NED KNMV KTM 2:40.889 2 0:01.115 0:01.115 2 35.8
3 461 Febvre, Romain FRA FFM Yamaha 2:42.100 3 0:02.326 0:01.211 3 35.5
4 222 Cairoli, Antonio ITA FMI KTM 2:43.730 1 0:03.956 0:01.630 1 35.1
5 22 Strijbos, Kevin BEL FMB Suzuki 2:43.908 3 0:04.134 0:00.178 3 35.1
6 27 Jasikonis, Arminas LTU LMSF Suzuki 2:44.264 6 0:04.490 0:00.356 6 35
7 92 Guillod, Valentin SUI FMS Honda 2:44.476 1 0:04.702 0:00.212 1 35
8 77 Lupino, Alessandro ITA FMI Honda 2:45.078 1 0:05.304 0:00.602 3 34.8
9 4 Tonus, Arnaud SUI FMS Yamaha 2:45.268 3 0:05.494 0:00.190 3 34.8
10 259 Coldenhoff, Glenn NED KNMV KTM 2:45.680 2 0:05.906 0:00.412 2 34.7
11 45 Nicholls, Jake GBR ACU KTM 2:46.180 2 0:06.406 0:00.500 2 34.6
12 12 Nagl, Maximilian GER DMSB Husqvarna 2:46.764 2 0:06.990 0:00.584 2 34.5
13 21 Paulin, Gautier FRA MCM Husqvarna 2:47.658 1 0:07.884 0:00.894 4 34.3
14 243 Gajser, Tim SLO AMZS Honda 2:48.474 3 0:08.700 0:00.816 3 34.1
15 99 Anstie, Max GBR ACU Husqvarna 2:48.537 1 0:08.763 0:00.063 3 34.1

 

MX2 - Free Practice - Classification
Pos Nr Rider Nat. Fed. Bike Bestlaptime in lap Diff. First Diff. Prev. Tot. Laps Speed
1 189 Bogers, Brian NED KNMV KTM 2:16.331 1 0:00.000 0:00.000 3 42.2
2 91 Seewer, Jeremy SUI FMS Suzuki 2:21.117 1 0:04.786 0:04.786 3 40.8
3 46 Pootjes, Davy NED KNMV KTM 2:22.564 1 0:06.233 0:01.447 2 40.4
4 10 Vlaanderen, Calvin NED KNMV KTM 2:22.635 1 0:06.304 0:00.071 2 40.3
5 811 Sterry, Adam GBR ACU Kawasaki 2:23.086 1 0:06.755 0:00.451 3 40.2
6 6 Paturel, Benoit FRA FFM Yamaha 2:23.169 1 0:06.838 0:00.083 5 40.2
7 41 Jonass, Pauls LAT LAMSF KTM 2:25.098 2 0:08.767 0:01.929 3 39.6
8 747 Cervellin, Michele ITA FMI Honda 2:27.756 1 0:11.425 0:02.658 3 38.9
9 88 van der Vlist, Freek NED KNMV KTM 2:28.642 1 0:12.311 0:00.886 3 38.7
10 66 Larranaga Olano, Iker ESP RFME Husqvarna 2:30.656 1 0:14.325 0:02.014 2 38.2
11 172 Van doninck, Brent BEL FMB Yamaha 2:30.990 3 0:14.659 0:00.334 3 38.1
12 161 Östlund, Alvin SWE SVEMO Yamaha 2:31.264 2 0:14.933 0:00.274 3 38
13 18 Brylyakov, Vsevolod RUS MFR Kawasaki 2:35.431 3 0:19.100 0:04.167 3 37
14 96 Lawrence, Hunter AUS MA Suzuki 2:36.175 2 0:19.844 0:00.744 5 36.8
15 98 Vaessen, Bas NED KNMV Suzuki 2:38.039 2 0:21.708 0:01.864 4 36.4
  • Giordano Z.

    Di questo gran premio in chiaro e nemmeno a pagamento non si vedrà nulla perché gara due MXGP non si è corsa. In questo modo Luongo vuole portate il motocross in tv? Dato quello che succede da noi, si potrebbe ipotizzare la chiusura di Lierop a causa del rumore che disturba il vicinato. Quasi tutte le piste del varesotto che sono rimaste in piedi hanno di questi problemi.
  • dd2805, Quinto di Treviso (TV)

    ...tra i furgoni e i carrelli parcheggiati...tra le moto sui cavalletti si chiacchera ce ci si chiede perche'? ... perchè non si vede piu il motocross in tv... perchè si corre in Qatar con zero pubblico, in Inodesia..., perchè un biglietto MXGP costa 50 euro... perchè? Youthstream ha avuto il merito di far crescere il motocross e portarlo a livelli professionali ma ora quale direzione sta prendendo?
Inserisci il tuo commento