MX, qualifiche GP del Brasile. Nagl e Coldenhoff a sorpresa

MX, qualifiche GP del Brasile. Nagl e Coldenhoff a sorpresa
Massimo Zanzani
Al tedesco la qualifica MX1, all’olandese quella MX2. Cairoli solo 7°, bene Philippaerts 4° | M. Zanzani, Beto Carrero
19 maggio 2013

Punti chiave

 

Il circuito di Beto Carrero risparmiato dalla pioggia fino quasi alla fine dell’ultima manche di qualificazione, non ha mancato anche quest’anno di fornire risultati a sorpresa sin dal primo giorno del Gran Premio del Brasile.


La classe regina ha infatti registrato la decisa vittoria dell’ufficiale Honda Max Nagl che dopo tante sofferenze ha riassaporato il gusto della vittoria, la prima da quando è entrato nel team Honda World Motocross, partendo al comando e regolando l’inseguimento di Clement Desalle perdurato per tutta la manche il quale si è però dovuto accontentare del posto d’onore davanti a Paulin Gautier rinvenuto dalla quinta piazza.


Una brutta partenza e problemi agli occhiali hanno invece rallentato la prestazione di Tony Cairoli che al primo giro era nono e che poi ha tagliato il traguardo settimo. Più incisiva la prova di David Philippaerts, rimasto terzo fino ad un paio di giri dalla bandiera a scacchi quando un errore gli ha fatto perdere una posizione.


MX2


Prova di forza nella MX2 del pilota della KTM Standing Construct Glenn Coldenhoff, rimasto al comando per tutta la gara davanti a Christophe Charlier. Terza posizione per Jeffrey Herling, protagonista di un’altra delle sue incredibili rimonte dalle retrovie, mentre Alex Lupino ha tagliato il traguardo nono, posizione che ha mantenuto praticamente per tutta la manche.


Al termine della conferenza stampa l’organizzatore brasiliano e la Youthstream hanno annunciato che nel settembre del 2017 l’impianto di Beto Carrero ospiterà il Motocross delle Nazioni, che seguirà le edizioni assegnate a Teutschenthal (2013), Lettonia (2014), Usa (2015) e Maggiora (2016).


CLASSIFICHE


MX1 - Qualifying Race - Classification
1. Maximilian Nagl (GER, Honda), 25:55.421;
2. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:03.614;
3. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), +0:22.509;
4. David Philippaerts (ITA, Honda), +0:26.875;
5. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:28.718;
6. Jeremy van Horebeek (BEL, Kawasaki), +0:30.238;
7. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:30.523;
8. Shaun Simpson (GBR, TM), +0:32.656;
9. Davide Guarneri (ITA, KTM), +0:34.642;
10. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +0:35.564;
11. Rui Goncalves (POR, KTM), +0:38.749;
12. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:50.346;
13. Joel Roelants (BEL, Yamaha), +0:53.174;
14. Ken de Dycker (BEL, KTM), +0:56.723;
15. Antonio Balbi (BRA, Kawasaki), +1:00.901;
16. Tanel Leok (EST, Honda), +1:03.695;
17. Jonathan Barragan (ESP, KTM), +1:15.881;
18. Adam Chatfield (GBR, Honda), +1:18.287;
19. Jean Carlo Ramos (BRA, Kawasaki), +1:22.582;
20. Wellington Garcia (BRA, Honda), +1:23.050;

MX2 - Qualifying Race - Classification

1. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), 24:08.150;
2. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), +0:02.084;
3. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:05.438;
4. Jake Nicholls (GBR, KTM), +0:07.376;
5. Jose Butron (ESP, KTM), +0:08.685;
6. Alexander Tonkov (RUS, Honda), +0:12.566;
7. Dean Ferris (AUS, Yamaha), +0:13.560;
8. Mel Pocock (GBR, Yamaha), +0:13.922;
9. Alessandro Lupino (ITA, Kawasaki), +0:15.377;
10. Jordi Tixier (FRA, KTM), +0:17.880;
11. Maxime Desprey (FRA, Yamaha), +0:18.956;
12. Max Anstie (GBR, Suzuki), +0:20.577;
13. James Decotis (USA, Kawasaki), +0:21.361;
14. Dylan Ferrandis (FRA, Kawasaki), +0:21.776;
15. Paulo Alberto (POR, Honda), +0:38.442;
16. Anderson Hauptli Cidade (BRA, Yamaha), +0:44.837;
17. Thales Vilardi (BRA, Honda), +0:45.524;
18. Ivo Monticelli (ITA, TM), +0:50.702;
19. Rodrigo Andrade (BRA, TM), +1:50.703;
20. Caio Lopes (BRA, Yamaha), +2:05.416;


 

Da Automoto.it

Caricamento commenti...