GP di Trento

Cairoli favorito nel GP di Trento

- Il primo dei due GP che si corrono quest’anno in Italia è pronto per accogliere l’ufficiale KTM e gli altri protagonisti del Mondiale; in forse la presenza di Bobryshev | M. Zanzani, Pietramurata
Cairoli favorito nel GP di Trento

 

Condizioni meteo favorevoli, cast di atleti eccezionali, circuito tirato a specchio: gli ingredienti per fare del Gran Premio del Trentino un evento memorabile ci sono tutti. Ne è convinto anche Tony Cairoli, che ama i suoi tifosi e non si risparmia per farli gioire, come ha promesso di fare in questa quarta tappa iridata che lo vede leader incontrastato della MX1. «Sul Ciclamino ho già corso un paio di mesi fa, dove ho vinto il titolo degli Internazionali d’Italia, e so di poter fare una buona gara, anche se date le caratteristiche del circuito piuttosto veloce e scarno di buche sarà importante avere una buona partenza».


La sua consacrazione ai vertici della classe regina è attesa quanto il riscatto di David Philippaerts e Davide Guarneri, i quali per un motivo o per l’altro non sono ancora riusciti ad inserirsi nelle prime posizioni, e l’appuntamento di casa potrebbe essere l’occasione giusta per dare soddisfazioni ai propri fans.


La MX2 attende invece un’altra cavalcata trionfale di Jeffrey Herlings, che oltre ad essere aggiudicato tutte le sei manche disputate parte anche caricato dal ricordo della doppietta che ha fatto su questo circuito in occasione degli Internazionali d’Italia.

 

Cairoli nel GP Thailandia
Cairoli nel GP Thailandia

Mentre è confermata la presenza degli ufficiali Yamaha Monster Energy Steven Frossard e Dean Ferris, all’appuntamento trentino non ci sarà l’attuale numero tre della MX2 Romain Febvre, la cui frattura della tibia gli ha praticamente compromesso la stagione, mentre non è sicura neppure la partecipazione di Evgeny Bobryshev. Il russo della Honda World Motocross, che in Olanda ha portato al debutto le forcelle Showa dotate di tripla camera d’aria, è caduto mentre si allenava sul Monte Coralli di Faenza, ha battuto una caviglia procurandosi una forte contusione. L’articolazione si è gonfiata notevolmente, ed ora spera che la terapia intensiva gli permetta di riportare le condizioni a livelli accettabili per potersi schierare al via.

 
In attesa di notizie più certe in merito al rientro in gara dell’infortunato Arnaud Tonus, il team Kawasaki CLS ha affiancato a Alex Lupino il 21enne statunitense del New England Jimmy Decostis che correrà le restanti prove MX2.


In gara anche i piloti dell’Europeo 125 che si contendono il podio della prima prova stagionale.

  • jean55, Nichelino (TO)

    Forza Tony !

    Mi dispiace per Bobryshev ,speriamo sia in gara (eccellente manico).
    Mi attendo un risultato da primi posti anke dai 2 David e Davide ne son certo!
    Siamo un gruppetto di ex del motocross e saremo in quel di Maggiora a tifare e impregnarsi di una passione mai persa,
    Per i giovani e sportivi del forum prenotate i biglietti x Maggiora (15/16 giugno) sarà indubbiamente spettacolare!!!!
    salut
  • XR1975, Milano (MI)

    Lo Spettacolo è cmq assicurato!

Inserisci il tuo commento