GP delle Americhe

MotoGP 2021. GP delle Americhe a Austin. Francesco Bagnaia conquista la pole position

- Altra strepitosa pole del pilota piemontese, davanti a Fabio Quartararo e Marc Marquez. Nono Luca Marini, 13esimo Franco Morbidelli, 14esimo Andrea Dovizioso, 16esimo Enea Bastianini, 20esimo Valentino Rossi e 21esimo Danilo Petrucci
MotoGP 2021. GP delle Americhe a Austin. Francesco Bagnaia conquista la pole position

Francesco Bagnaia sembrava in difficoltà, ieri, dopo le FP2, era stato tra i più critici nei confronti del circuito di Austin.

Ma nelle FP4, grazie all’ottimo gioco di squadra di Jack Miller, che gli ha fatto strada davanti, ha imparato come fare il T1, ha modificato le traiettorie, ha digerito meglio le buche.

Un lavoro enorme, sfruttato al meglio in qualifica, con Pecco capace di conquistare la pole in 2’02”781, terza consecutiva, quarta della carriera in MotoGP.

Non solo: Bagnaia è il primo essere umano a battere in qualifica Marc Marquez ad Austin. Tanta roba.

“Sono veramente contento: è tutto il fine settimana che fatichiamo molto, ho fatto un grande passo in avanti seguendo Jack nelle FP4, ho imparato a fare il T1 e ho trovato un extra feeling con il davanti della moto. E’ la mia prima pole in Usa, sono davvero contento” spiega a caldo Bagnaia, davvero convincente nella sua crescita.

Per la gara, non sembra messo così bene come nei due GP precedenti, vinti alla grande, ma visto il passo in avanti fatto nelle FP4, può davvero puntare in alto. Ma non sarà facile ripetersi, per lui e per tutti gli altri piloti, perché le buche rendono la guida impossibile, è difficilissimo essere costanti: sarà la chiave del GP.

Nelle FP4, Fabio Quartararo ha fatto vedere un buon passo, ma non così devastante.

“E’ stato bello, ma molto difficile, perché ho faticato in tutte le prove libere nel giro secco, ero molto al limite. In qualifica ho fatto due buoni giri, ma manca qualcosa, manca potenza, ma è stata una qualifica divertente” è il commento di Fabio dopo l’ennesima prima fila conquistata.

Come al solito, fa una grande differenza con la Yamaha, molto ballerina sulle buche. Può giocarsi la vittoria. Così come Marc Marquez. Ma per lui conterà soprattutto la condizione fisica.

“Molto contento per la prima fila, quest’anno sto facendo tanta fatica in qualifica, tanto è vero che è la mia prima prima fila del 2021. Mi aspettavo un’altra Ducati davanti, questa pista è molto dura fisicamente” conferma Marc, che da ieri ha dimostrato di avere un buon passo, ma non esplosivo come al solito su questa pista. Ma il podio, come minimo, è alla sua portata.

Attenti alle Suzuki

La delusione delle qualifiche è sicuramente Jack Miller, che sembrava destinato alla pole e si deve invece accontentare di un opaco decimo posto, dietro anche a un bravissimo Luca Marini, nono dopo essere stato primo in Q1. Bella reazione di Marini dopo le difficoltà di Misano: bravo Luca.

Per la gara, ci saranno anche le Suzuki, settima con Alex Rins e ottava con Joan Mir: il campione del mondo ha avuto un problema tecnico durante le FP4, è passato dalla Q1, ma ha mostrato una grande crescita nel passo e nella confidenza con la moto.

Può fare una gran gara, così come il compagno di squadra Alex Rins. Bravo Johann Zarco, sesto, attenti a Brad Binder, 11esimo.

Andrea Dovizioso, che peccato

In Q1 stava andando fortissimo Andrea Dovizioso, il secondo posto al T2 era alla sua portata, ma poi è stato rallentato dal traffico e ha chiuso solo 14esimo, dietro a Franco Morbidelli: entrambi, però, hanno mostrato segnali di crescita.

Solo 20esimo Valentino Rossi, caduto anche nel finale della Q1: davvero un peccato finire così una carriera straordinaria.

GP delle Americhe 2021 - La classifica delle qualifiche

Pos. Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time Gap 1st/Prev.
1 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team Ducati 343.9 2'02.781  
2 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 341.7 2'03.129 0.348 / 0.348
3 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 341.7 2'03.209 0.428 / 0.080
4 89 Jorge MARTIN SPA Pramac Racing Ducati 346.1 2'03.278 0.497 / 0.069
5 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 342.8 2'03.292 0.511 / 0.014
6 5 Johann ZARCO FRA Pramac Racing Ducati 349.5 2'03.379 0.598 / 0.087
7 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 340.6 2'03.453 0.672 / 0.074
8 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 337.5 2'03.528 0.747 / 0.075
9 10 Luca MARINI ITA SKY VR46 Avintia Ducati 340.6 2'03.546 0.765 / 0.018
10 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team Ducati 341.7 2'03.720 0.939 / 0.174
11 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 342.8 2'03.781 1.000 / 0.061
12 44 Pol ESPARGARO SPA Repsol Honda Team Honda 345.0 2'03.875 1.094 / 0.094
13 21 Franco MORBIDELLI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 338.5 2'03.872 0.462 / 0.332
14 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 341.7 2'04.044 0.634 / 0.172
15 73 Alex MARQUEZ SPA LCR Honda CASTROL Honda 346.1 2'04.100 0.690 / 0.056
16 23 Enea BASTIANINI ITA Avintia Esponsorama Ducati 346.1 2'04.118 0.708 / 0.018
17 27 Iker LECUONA SPA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 342.8 2'04.324 0.914 / 0.206
18 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 340.6 2'04.392 0.982 / 0.068
19 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 345.0 2'04.419 1.009 / 0.027
20 46 Valentino ROSSI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 342.8 2'04.699 1.289 / 0.280
21 9 Danilo PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 338.5 2'04.829 1.419 / 0.130

 

Segui il GP delle Americhe 2021 sul nostro LIVE

Gli orari della corsa in TV su Sky, DAZN e TV8

I temi della vigilia del GP di Austin, di Giovanni Zamagni

"Ducati e la bellissima atmosfera nel box", l'editoriale di Nico Cereghini

  • ilPanta, Muggio' (MB)

    l'anno scorso c'era chi dava contro a Morbidelli, solo per essere "amico" di Rossi.
    quest'anno tocca a Bagnaia
    povera italia
  • novecentosedici, Burago di Molgora (MB)

    Per come sono oggi le qualifiche con la variabile "gomma della vergogna" da parte del monofornitore allora avrebbe senso dare 1 o 2 punti in classifica al poleman di turno.
    Tanto il giorno dopo se ti becchi la gomma fallata la pole non è servita a nulla.
Inserisci il tuo commento