Dalla Cina il nuovo Colove 400 a quattro cilindri

Il costruttore cinese, le sue moto sono già in vendita in Europa, dopo la Rally 450 e la 800X sta lavorando a un motore 400 con frazionamento a quattro cilindri e schema in linea
28 dicembre 2021

In Giappone l'ultima 400 a quattro cilindri è la Honda CB400SF (nelle versioni Bol d'Or e Super Four) e ci sono indiscrezioni - non confermate - che darebbero Kawasaki alle prese con una sportiva di quella classe e così frazionata (ZX-4R è la sua sigla ipotizzata).

A cavallo fra gli anni Ottanta e Novanta le quattro Case giapponesi avevano in listino sia modelli 250 e si 400 a quattro cilindri (le sigle erano CBR, ZXR, GSX-R e FZR), così come in Europa esistevano le 600 e le 750 delle quattro marche nipponiche, ma nel tempo quei modelli sono usciti di scena e soltanto Kawasaki ha riproposto una nuova 250 nel 2019.

Il modello Colove 800X
Il modello Colove 800X

Dalla Cina arriva intanto la notizia che la Colove sta sviluppando una motorizzazione quattro cilindri 400 con distribuzione bialbero e 16 valvole comandata da catena laterale.

Secondo i più recenti dettami tecnici i cilindri sono inglobati nella fusione superiore del basamento e il cambio ha gli alberi sovrapposti per contenere la lunghezza del motore.
Si tratta quindi di una unità attuale nella sua impostazione e che pare progettata per modelli stradali di buone prestazioni.

Il due cilindri della Colove 800
Il due cilindri della Colove 800

Sempre in Cina Benda Motor ha svelato la LF-01 700 a quattro cilindri, oltre ai V4 con cubature 500 e 1.200 cc, Benelli ha presentato la 1200 GT a tre cilindri e CFMoto la V2 di 1250 TR-G nata dalla collaborazione con KTM.

Insomma, da una parte stanno salendo le cilindrate e dall'altra le medie abbandonano lo schema a uno o a due cilindri per il frazionamento a quattro. Fa parte di un naturale ampliamento e crescita della gamma rivolta ai mercati stranieri e non soltanto a quello interno.

Colove, con il suo marchio e con altri che propongono gli stessi modelli re-brandizzati, ad esempio vende già in Europa la KY500X e farà presto lo stesso con la versione 800X sempre a due cilindri che ha da poco presentato.
E a fine 2020 si è affacciata nel mondo del fuoristrada con la sua Rally 450 monocilindrica da 53 cavalli, di ispirazione dakariana, sempre con motore prodotto da Zongshen e con l'obiettivo di farne un modello di serie dal prezzo competitivo (è nelle foto qui sopra).

Argomenti

Ultime da News

Da Automoto.it

Caricamento commenti...