Aprilia Dorsoduro 1200 e Moto Guzzi V7 Racer. I video

Aprilia Dorsoduro 1200 e Moto Guzzi V7 Racer. I video
I video ufficiali di due grandi novità del Gruppo Piaggio: la potentissima Dorsoduro 1200 (130 cavalli) e l'affascinante V7 Racer presentate da Colaninno e Max Biaggi a Milano nello Spazio Broletto 13
16 settembre 2010


Guarda i video di lancio alla fine dell'articolo e nella sezione Video di Moto.it



Spazio Broletto 13


Alla presenza del presidente e amministratore delegato del Gruppo Piaggio, Roberto Colaninno, è stata inaugurata ufficialmente a Milano la nuova sede del Gruppo , sita nella centralissima via Broletto al n° 13. In contemporanea, è stato inaugurato anche lo Spazio Broletto 13, flagship store per tutti i prodotti e marchi del Gruppo.
Roberto Colaninno ha spiegato che «così facendo l'Azienda rafforza il suo legame con Milano e investe in una città ritenuta strategica per il Gruppo italiano».
L'evento ha visto anche la partecipazione di Max Biaggi, pilota quattro volte campione del mondo, che con la RSV4 del team Aprilia-Alitalia sta conducendo le classifiche Piloti e Costruttori del campionato del mondo Superbike.
Durante la serata, sono state presentate in anteprima assoluta anche la versione definitiva della Moto Guzzi V7 Racer e, soprattutto, la nuova Aprilia Dorsoduro 1200, dotata dell’attesissimo bicilindrico V2 di 90° presentato già a fine 1997 sulla concept bike FV2.
Il presidente Colaninno ha anche anticipato «il debutto di una novità assoluta che sarà sicura protagonista di Eicma 2010».
Sarà uno scooter Piaggio a 4 ruote, o l'attesa maxi enduro bicilindrica Aprilia che in tanti si aspettano? E' ancora presto per saperlo, ma di certo la fiera di Milano ci regalerà una grande sorpresa, testimone del concreto impegno del Gruppo Piaggio nel proporre nuovi e innovativi progetti agli amanti delle due ruote.

Aprilia Dorsoduro 1200


Bella e aggressiva come la sorellina di 750 cc, ma ancora più prestazionale. Aprilia fa debuttare sulla supermotard il nuovo maxi bicilindrico, sempre caratterizzato dal sistema di gestione elettronica Ride by wire con tripla mappatura. I valori di potenza e di coppia sono semplicemente esaltanti: 130 cavalli a 8.700 giri/min e una coppia di 115 Nma 7.200 giri. Raffreddato a liquido, con 4 valvole per cilindro comandate da un doppio albero a camme in testa, segna il nuovo primato di potenza tra le supermoto bicilindriche.
Il telaio si conferma misto, con una struttura a traliccio in tubi di acciaio che si vincola alle piastre laterali e al telaietto in alluminio.
La forcella Sachs da 43 mm è regolabile nel precarico della molla, in compressione ed estensione indrauliche. Il forcellone bi-braccio in alluminio fa lavorare un monoammortizzatore Sachs completamente regolabile.
I freni sono Brembo: pinze radiali a 4 pistoncini e dischi flottanti da 320 mm fanno bella mostra di sé all'avantreno, mentre dietro lavora un disco da 240 mm, sempre servito da una pinza Brembo.
Dorsoduro è disponibile anche con il sistema di controllo della trazione ATC (Aprilia Traction Control), abbinato al sistema ABS. Entrambi possono essere disinseribili. La nuova Apriliona sarà presentata ufficialmente al Salone di Colonia. Allora sapremo anche il prezzo definitivo; due le colorazioni previste al momento (bianco o nero).

Moto Guzzi V7 Racer


Nasce ripercorrendo la straordinaria carriera agonistica della V7 Sport, un modello simbolo nella leggendaria storia della casa di Mandello del Lario.
Moto Guzzi ha creato una vera e propria special di serie: la nuova V7 Racer. Prodotta in tiratura limitata e numerata, come rileva, la targhetta celebrativa applicata sulla piastra di sterzo, la V7 Racer esalta gli stilemi Moto Guzzi attraverso un sapiente mix di artigianalità e tecnologia che ha coinvolto tutti i comparti di questa  moto.
Il serbatoio è cromato, realizzato con un’innovativa tecnologia di deposito di particelle metalliche, e abbellito da una cinghia di pelle. Il telaio, di colore rosso, è ispirato a quello delle prime 150 V7 Sport con telaio al CrMo, e ha subito uno speciale trattamento di verniciatura , esteso anche ai mozzi, ruota e forcellone. La sella è monoposto (ma sono disponibili come accessori a richiesta la sella biposto e le pedane passeggero), rivestita di pelle scamosciata e raccordata in un codone aerodinamico sul quale sono state integrate lateralmente le tabelle porta numero.
Di scuola Guzzista è il cupolino, la cui forma richiama il leggendario frontale della Gambalunga. Tra gli elementi maggiormente distintivi di questa special edition vi è un largo impiego di elementi in alluminio spazzolato e forato, una lavorazione artigianale con la quale sono stati realizzati i fianchetti laterali, le protezioni dei corpi farfallati e le staffe di supporto dei silenziatori.
Tra i pezzi pregiati spiccano le pedane arretrate regolabili ricavate dal pieno, il perno di sterzo alleggerito e la protezione della piastra di sterzo realizzata attraverso un doppio anello cromato.
Per gli appassionati è disponibile anche uno scarico Arrow (non omologato per l’impiego su strada).
Sotto il profilo tecnico la V7 Racer ricalca quanto conosciuto sulla V7 Cafè, sia a livello di geometria del telaio, con uno schema a doppia culla a elementi inferiori imbullonati e staccabili, sia per la geometria con l’inclinazione del canotto di sterzo pari a 27°50’. Oltre ai citati ammortizzatori pluri-regolabili Bitubo, le sospensioni fanno affidamento alla forcella Marzocchi con steli da 40 mm da 130 mm d’escursione e dotati di soffietti parapolvere.
Il comparto frenante vanta un disco anteriore flottante da 320 mm lavorato da una pinza Brembo fissa a 4 pistoni 30/34 e uno posteriore da 260 mm, con pinza Brembo da 32mm mentre le ruote a raggi, assemblate con raggi e nippli argento su canale nero opaco, confermano le misure 2.50x18 all’anteriore e 3,50x17 al posteriore della V7 Cafè ma calzano le più prestazionali ed esteticamente appaganti coperture Pirelli Demon Sport.
La moto è omologata monoposto. In Italia è possibile trasformarla in biposto acquistando l’apposito kit composto da sella e pedane passeggero.
Moto Guzzi V7 Racer è disponibile sul mercato italiano al prezzo di  9.290 euro (IVA inclusa, franco concessionario).
Per tutti gli appassionati del Marchio dell'Aquila è stato creato un "Legend Package V7 Racer" che include scarichi Arrow dedicati, casco jet personalizzato "V7 Racer", monografia fotografica V7 Racer, iscrizione al Moto Guzzi World Club e invito VIP Hospitality per assistere alla 200 Miglia Imola Revival (1-2-3 ottobre per chi acquista entro il 30 settembre). Per chi ordina V7 Racer entro il 30 novembre 2010 presso la rete ufficiale Moto Guzzi Italia il prezzo di V7 Racer + Legend Package è di soli  9.970 euro.

Guarda il video della Moto Guzzi V7 Racer.





Guarda il video dell'Aprilia Dorsoduro 1200.


 

Ultime da News

Da Automoto.it

Hot now

Caricamento commenti...
Cambia moto
Aprilia Dorsoduro 1200 (2010 - 11)
Aprilia

Aprilia
Via G. Galilei 1
30033 Noale (VE) - Italia
041 5829111
http://www.aprilia.com/it_IT/

  • Prezzo 12.490 €
  • Cilindrata 1.200 cc
  • Potenza 130 cv
Aprilia

Aprilia
Via G. Galilei 1
30033 Noale (VE) - Italia
041 5829111
http://www.aprilia.com/it_IT/

Scheda tecnica Aprilia Dorsoduro 1200 (2010 - 11)

Cilindrata
1.200 cc
Cilindri
2
Categoria
Supermotard
Potenza
130 cv 96 kw 8.700 rpm
Inizio Fine produzione
2010 2011
tutti i dati

Maggiori info

Ultimi articoli su Aprilia Dorsoduro 1200 (2010 - 11) e correlati