Video

A scuola di impennate, ma la cinghia non tiene [VIDEO FAIL]

- Carrello con il rullo per imparare ad impennare in sicurezza, ma la ragazza finisce per ritrovarsi a terra e con la moto sopra per un imperdonabile errore

Ormai sono l'attrazione immancabile di tantissimi eventi a tema due ruote.Stiamo parlando delle piattaforme che vengono generalmente utilizzare per simulare le impennate. Base in metallo, moto sportiva sopra, rullo a contatto con la ruota posteriore e anteriore libero, ma con la forcella ancorata ad una cinghia che ha il compito di non far finire indietro la moto. La cinghia, quindi, è fondamentale per non correre lo stesso rischio corso da Max Biaggi nell'ormai celebre impennata di Brno e per non fare la fine della ragazza protagonista del video. La giovane, infatti, sale in sella alla moto, prende posizione così come indicato dagli istritturi e poi apre il gas per sollevare l'anteriore. Ma la cinghia non è ben ancorata e non svolge il suo fondamentale ruolo. Risultato? Aspirante impennatrice a terra e moto sopra con tutto il peso. A giudicare da quello che si vede nel video la ragazza potrebbe anche essersi fatta piuttosto male. 

  • Mauro XC, Occhieppo Superiore (BI)

    Si, ma ancora più deficiente quello che la tira via in quel modo dopo la caduta.
    Se la malcapitata avesse riportato una lesione seria alla schiena o ad un arto , con quel tirone l'avrebbe sistemata per sempre....!!!!
  • roccogsx1300r, Bologna (BO)

    Quello che più stupisce, e che dovrebbe far riflettere, è la superficialità ed impreparazione nel "soccorrere" la ragazza dopo l'infortunio. Se avesse subito una frattura alla colonna vertebrale, considerato il peso della moto e la caduta di schiena? Sincerarsi anche dalla ragazza chiedendo come si sentiva e se avvertiva dolore in qualche zona? Forse non è una cattiva idea, anche per noi che siamo per strada, informarsi bene su cosa "fare" e cosa assolutamente "non fare" in caso di incidente.

    Vlamps
Inserisci il tuo commento