MX. Nagl vince ma Cairoli c’è

MX. Nagl vince ma Cairoli c’è
Massimo Zanzani
Il tedesco è rimasto sempre al comando della qualifica, mentre Tonino è stato autore di una rimonta magistrale dal 15° posto; a Febvre la MX2 e alla Fontanesi l’apertura femminile | M. Zanzani, Loket
26 luglio 2014

Subito suspense nell’apertura della quartultima tappa iridata che si corre senza Jeffrey Herlings a causa della frattura del femore. Sul difficile ed insidioso fondo di terra e sassi decisamente scivoloso le prime due posizioni della MXGP si sono decise nelle prime battute quando Max Nagl ha preso il comando che ha mantenuto sino alla fine con in scia sempre l’ufficiale Yamaha Jeremy Van Horebeek.

Appassionante invece la prova di Antonio Cairoli, che dopo uno spunto in 15ª posizione nonostante una certa riluttanza alle caratteristiche del circuito ceco è stato autore di una consistente rimonta che lo ha portato al terzo posto davanti a Kevin Strijbos, rinvenuto dalla decima piazza, e Dean Ferris. Rimonta anche per Davide Philippaerts dal 12° al 9° posto, mentre Davide Guarneri ha tagliato il traguardo 12°. Rientrato dopo l’infortunio del GP d’Olanda, Gautier Paulin non è riuscito a fare meglio di 10° a causa dell’indurimento degli avambracci, mentre Clement Desalle è caduto al primo giro assieme a Steven Frossard ed ha concluso 19°.

Vittoria decisa al primo giro anche nella MX2 che ha visto Romain Febvre spuntare in testa e mantenere il ruolo di battistrada sino alla bandiera a scacchi; seconda piazza per il favorito per il titolo Jordi Tixier e terza per il sempre più consistente Tim Gajser; in evidenza anche Dylan Ferrandis che è caduto alla partenza ed ha recuperato sino alla 6ª piazza. Ritirato per noie tecniche al primo giro Ivo Monticelli.

Chiara Fontanesi
Chiara Fontanesi

La prova d’apertura del Mondiale femminile ha visto dominare Chiara Fontanesi che ha guadagnato altri tre preziosi punti su Meghan Rutledge che quindi nella seconda ed ultima prova è costretta ad azzerare le sette lunghezze che la separano ora dalla parmense della Yamaha; in evidenza anche Francesca Nocera con l’ottavo posto.

La Francia ha nel frattempo presentato la formazione tutta Kawasaki Monster che parteciperà al Motocross delle Nazioni composta da Ferrandis, Paulin e Frossard. Intanto con Paulin già accomodato in Honda e Frossard in procinto di ritornare in Yamaha dove affiancherà Van Horebeek la Kawasaki sta ancora aspettando la conferma della firma di Ryan Villopoto sempre più sbilanciato a correre la prossima stagione GP.

Ultime da Motocross

Da Automoto.it

Caricamento commenti...

Hot now