Domenica a Esanatoglia la terza prova di junior e cadetti

Domenica a Esanatoglia la terza prova di junior e cadetti
9 luglio 2003
Arrivano al giro di boa i due campionati delle giovani promesse dell’enduro. Tra gli junior l’uomo da battere è Andrea Beconi, nei cadetti Carlo Conforti. Arrivano al giro di boa i Campionati italiani enduro delle categoria junior e cadetti. Domenica 13 luglio a Esanatoglia (Macerata) è in programma, per entrambi, la terza delle cinque prove in programma dei campionati che propongono le giovani leve dell’endurismo italiano. Organizzata dal Motoclub Ostra, la gara prevede un percorso totale di 180 chilometri, con partenza dal locale campo di motocross, e 11 prove speciali, otto prove di cross test da circa 2 chilometri di lunghezza e tre prove di enduro test da circa 2 chilometri e mezzo. Si comincia sabato con le verifiche, dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 18; il via invece è previsto domenica a partire dalle ore 9. Intanto, dopo due prove di campionato (Rogno e Lesegno, entrambe disputate a maggio), il campionato junior vive sul netto predominio di Andrea Beconi (Honda-Jolly Racing), campione in carica della 500 2T, sicuramente il giovane più promettente di questa specialità e sin qui sempre vincitore delle classifiche assolute ed in testa anche nella 250 2T. Alle sue spalle nell’assoluta tre giovani del Team Italia, gli azzurrini di Federmoto Roberto Rota (Honda), Giuliano Falgari (Ktm) e Paolo Bernardi (Honda). Rota e Falgari condividono anche la testa della classe 125, con una vittoria ed un secondo posto ciascuno, mentre Bernardi è secondo nella 250 2T. Netto, invece, il dominio di Maurizio Micheluz (Yamaha) nella Unica 4T, con due vittorie su due, seguito al secondo posto da Giuseppe Canova (Husquarna). Nei cadetti, invece, il nome da tenere d’occhio è quello di Carlo Conforti (Ktm), vincitore delle classifiche assolute delle prime due prove e leader della 125. Due secondi posti assoluti per Mattia Calegari (Ktm), che lo segue in classifica anche nella classe. Nella 80 in testa c’è il pilota del Team Italia Davide Mandotti (Tm), anche lui con due vittorie, mentre più aperta è la 50 con Andrea Fossati (Hm) a 41 punti e Alessandro Paparelli (Beta) a 40. Nei “pulcini” della minimoto, infine, leader è Alessandro De Vecchi (Hm). Prossimo appuntamento del campionato il 14 settembre a Bobbio (PC), con la penultima prova.

Ultime da Motocross

Da Automoto.it

Caricamento commenti...