gp di francia

Conferma dei leader nelle qualifiche di St. Jean d'Angely

- Il 5° GP della stagione si apre all'insegna di Clement Desalle e di Ken Roczen che svettano nelle rispettive batterie di qualificazione; nella MX1 3° Cairoli e 7° Philippaerts | M. Zanzani, St. Jean d'Angely
Conferma dei leader nelle qualifiche di St. Jean d'Angely


MX1


In attesa della pioggia attesa per domenica, il GP di Francia si è corso con un caldo soffocante e ha dato il primo responso sui valori in campo confermando il potenziale dei due fuoriclasse che al comando della classifica.


La classe regina ha registrato una ennesima prova di classe e di forza di Clement Desalle, il quale come suo solito è partito senza fretta e dal terzo posto è passato a metà gara in seconda posizione dopo aver scavalcato Shaun Simpson per poi strappare a due giri dalla fine il comando a Max Nagl.


Il belga ha avuto la meglio anche su Tony Cairoli, col quale sul fine gara ha avuto un deciso scambio di posizioni, e su Steve Frossard che ha passato nelle prime battute di gara con un "t-bone" che ha mandato a terra il francese.


Partito in quindicesima piazza, David Philippaerts ha voluto dar lustro alla vittoria brasiliana con un consistente recupero che lo ha portato al traguardo in settima posizione. Solo 19° Davide Guarneri, reduce dalla brutta caduta del GP del Brasile che ha preferito non forzare vista la sua condizione fisica non ottimale. Stessa cosa per il rientrante Ben Townley, il quale si è accontentato del 9° posto.


Gara sottotono per i due ufficiali Kawasaki Xavier Boog e Jonathan Barragan, rispettivamente 10° e 17°, che hanno debuttato con la Kawasaki in configurazione standard 2012 nuova nel telaio, forcellone, link, plastiche, oltre ad avere le pedane regolabili in due posizioni ed il bottone sul manubrio per cambiare la curva di potenza alla partenza.


MX2


Monopolio KTM nella MX2, grazie a Ken Roczen che ha fatto gara a se e Jeffrey Herlings che si è piazzato secondo dopo aver scavalcato Zac Osborne al secondo passaggio che si è poi mantenuto 3° fino al traguardo; 4° Tommy Serale davanti al pilota di casa Gautier Paulin e Arnaud Tonus.

Primo degli italiani Giacomo del Segato che è terminato 18°, mentre Alex Lupino è caduto alla partenza ed ha chiuso 21°; Simone Zecchina al debutto iridato con la Suzuki di Teillet ha rotto il ghiaccio classificandosi 25° dopo una partenza nelle retrovie.


Qualifiche MX1

1. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 25:16.274; ; 2. Maximilian Nagl (GER, KTM), +0:01.371; 3. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:01.919; 4. Shaun Simpson (GBR, Honda), +0:29.690; 5. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:36.953; 6. Steve Ramon (BEL, Suzuki), +0:38.746; 7. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +0:43.562; 8. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:45.884; 9. Benjamin Townley (NZL, Kawasaki), +0:48.882; 10. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:49.596; 11. Steven Frossard (FRA, Yamaha), +0:50.944; 12. Tanel Leok (EST, TM), +0:52.346; 13. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +1:04.531; 14. Manuel Monni (ITA, Honda), +1:12.842; 15. Ken de Dycker (BEL, Honda), +1:18.764; 16. Gregory Aranda (FRA, Kawasaki), +1:21.269; 17. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), +1:29.447; 18. Cedric Soubeyras (FRA, KTM), +1:30.367; 19. Davide Guarneri (ITA, Kawasaki), +1:37.056; 20. Marcus Schiffer (GER, Suzuki), +1:43.216; 21. Jeremy Delince (BEL, KTM), +1:46.169; 22. Loic Larrieu (FRA, KTM), +1:47.101; 23. Günter Schmidinger (AUT, Honda), +1:57.049; 24. Martin Barr (GBR, KTM), -1 lap(s); 25. Herjan Brakke (NED, Yamaha), -1 lap(s); 26. Matthias Walkner (AUT, KTM), -1 lap(s); 27. Loic Leonce (FRA, Aprilia), -1 lap(s); 28. Nathan Parker (GBR, KTM), -1 lap(s); 29. Justs Augusts (LAT, Honda), -1 lap(s); 30. Graeme Irwin (GBR, KTM), -1 lap(s); 31. Ivo Steinbergs (LAT, Kawasaki), -1 lap(s); 32. Alfie Smith (GBR, Aprilia), -1 lap(s); 33. David Adam (FRA, KTM), -5 lap(s); 34. Anthony Boissiere (FRA, Yamaha), -8 lap(s); 35. Cedric Lieber (BEL, Suzuki), -10 lap(s); 36. Santtu Tiainen (FIN, Kawasaki), -13 lap(s);


Qualifiche MX2

1. Ken Roczen (GER, KTM), 25:38.113; ; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:07.581; 3. Zachary Osborne (USA, Yamaha), +0:17.246; 4. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), +0:26.200; 5. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:30.007; 6. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +0:36.841; 7. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), +0:38.797; 8. Nicolas Aubin (FRA, KTM), +0:43.936; 9. Joel Roelants (BEL, KTM), +1:06.171; 10. Max Anstie (GBR, Kawasaki), +1:08.091; 11. Elliott Banks-Browne (GBR, Honda), +1:24.677; 12. Antonio Jose Butron Oliva (ESP, KTM), +1:30.869; 13. Jordi Tixier (FRA, KTM), +1:40.177; 14. Harri Kullas (FIN, Yamaha), +1:41.470; 15. Nick Triest (BEL, KTM), +1:54.363; 16. Jake Nicholls (GBR, KTM), +1:56.945; 17. Steven Lenoir (FRA, Yamaha), -1 lap(s); 18. Giacomo Del Segato (ITA, KTM), -1 lap(s); 19. Petar Petrov (BUL, Yamaha), -1 lap(s); 20. Ludvig Söderberg (FIN, Kawasaki), -1 lap(s); 21. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), -1 lap(s); 22. Julien Lieber (BEL, KTM), -1 lap(s); 23. Pascal Rauchenecker (AUT, KTM), -1 lap(s); 24. Petr Smitka (CZE, TM), -1 lap(s); 25. Simone Zecchina (ITA, Suzuki), -1 lap(s); 26. Jordan Booker (GBR, KTM), -1 lap(s); 27. Ivo Monticelli (ITA, Honda), -1 lap(s); 28. Swian Zanoni (BRA, Honda), -1 lap(s); 29. Stuart Edmonds (IRL, TM), -1 lap(s); 30. Lars Oldekamp (GER, KTM), -1 lap(s); 31. Mathias Plessers (BEL, Honda), -2 lap(s); 32. Mihail Cociu (MDA, Honda), -2 lap(s); 33. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), -6 lap(s); 34. Mike Kras (NED, Suzuki), -7 lap(s); 35. Sean Mitchell (ZIM, Honda), -7 lap(s); 36. Michael Thacker (USA, Kawasaki), -8 lap(s);
 

  • mswans, Guidizzolo (MN)

    TV

    Nella mia zona non si vede il mondiale Motocross in TV!
Inserisci il tuo commento