Cairoli: "Ho fatto due errori stupidi"

Cairoli: "Ho fatto due errori stupidi"
Massimo Zanzani
Contrariato dai risultati deludenti delle gare, Cairoli dopo le qualifiche si aspettava molto di più. A fermarlo è stato il fango | M. Zanzani, Beto Carrero
21 maggio 2012

Punti chiave


Gran premio del brasile piuttosto burrascoso, non facile.
«Sì, sono piuttosto contrariato di come ho guidato oggi. Tutte due le manche ho fatto due errori stupidi. Nella prima ho fatto un errore abbastanza grave: ho mancato la curva e sono finito tra il pannello degli sponsor e l’appoggio e ho perso un sacco di tempo per ripartire. Poi anche quando sono ripartito non avevo al velocità per recuperare, quindi ho fatto 8°. Un ottavo e un nono di giornata non sono quello che mi aspettavo, ma guardiamo aventi e abbiamo voglia di vincere».


Nelle qualifiche eri letteralmente volato.
«Beh, il fango è un terno al Lotto, quindi è andata bene perché in classifica abbiamo limitato i danni».


Le difficoltà nascono dal fatto che è un po’ che non giravi sul fango?
«No. E’ vero che non giro sul fango da tanto tempo ma è lo stesso per gli altri, quindi sono stati errori miei, dovevo restare più concentrato».


Il 350 su questa pista?
«La moto andava benissimo, il problema è stato del pilota».
 

Ultime da Motocross

Da Automoto.it

Hot now

Caricamento commenti...