gp del Brasile

Motocross. Pourcel vince in Brasile davanti a Philippaerts

- Sul fango brasiliano tra cadute e uscite di pista la spuntano Pourcel, che precede Philippaerts nella MX1, e Searle. In difficoltà Cairoli solo 8° | M. Zanzani, Beto Carrero
Motocross. Pourcel vince in Brasile davanti a Philippaerts

 

In Messico che serviva acqua è stato un weekend che più secco di così non si poteva, una settimana dopo si è corso su di un magnifico impianto che avrebbe meritato una bella giornata di sole e invece domenica mattina ha letteralmente diluviato. Trasferta sfortunata quella corsa nell'area adiacente ad un ampio parco a tema, e neanche a farlo apposta ne hanno fatto le spese proprio i due leader della KTM che hanno mancato il podio. Antonio Cairoli è stato protagonista di una serie di cadute, tra cui quella alla partenza della seconda manche MX1, che non gli hanno permesso di fare meglio di 5°, mentre Jeffrey Herlings sul terreno molle è sembrato irriconoscibile tanto da non riuscire a fare meglio di 7°.


Bravo Philippaerts


La sorpresa della giornata MX1 è venuta dal posto d'onore di David Philippaerts, che dopo il consistente risultato ottenuto in Messico ha ribadito il proprio potenziale terminando alle spalle di Christophe Pourcel. Mentre però il francese ha giocato tutto su precisione e regolarità, David ha costruito il suo risultato con molta bravura non mollando mai la presa come ha fatto nella seconda manche dove è partito male a causa di errori dei suoi avversari, totalizzando un 2° ed un 6° posto che gli hanno permesso di avvicinare De Dycker nella classifica di campionato che lo vede sempre in sesta posizione. Decisamente sfortunato invece Davide Guarneri, caduto alla prima curva in entrambe le manche e costretto a difficili recuperi che lo hanno piazzato al 15° posto assoluto.

Il trittico privilegiato della MX1 è stato completato dal belga Kevin Strijbos che alla guida della KTM SX-F 350 è tornato sul podio a cinque anni di distanza. In evidenza anche Xavier Boog, che ha vinto la sua prima manche della classe regina resistendo nella seconda manche agli attacchi di Clement Desalle che hanno alzato l'adrenalina dei già focosi spettatori.


MX2

La MX2 ha registrato la prima doppietta stagionale di Tommy Searle, che è stato incontenibile. In Gara

Tommy Searle, Brasile 2012
Tommy Searle, Brasile 2012

1 ha preceduto Christophe Charlier il quale sommando la quinta piazza successiva si è fregiato del suo primo podio iridato. La vera sospesa della giornata è stato però lo spagnolo Josè Butron, che ha proseguito nella sua consistente crescita iniziata ad inizio anno e che finalmente senza ha dato i suoi frutti con un meritato terzo posto davanti a Van Horebeek e Roelants; 9° Alex Lupino, un buon risultato considerando le difficoltà della pista che col passare del tempo tendeva ad asciugarsi creando una spessa coltre collosa.


Brasile in calendario per 4 anni


La quinta prova Mondiale si è chiusa con la conferenza stampa di Youthstream, FMI e organizzatori locali i quali hanno confermato che il GP del Brasile si terrà sul circuito di Beto Carrero per i prossimi quattro anni, a meno che nel 2015 ospiti il Motocross delle Nazioni; in tal caso si sceglierà un'altra località visto che le belle piste non mancano. Subito dopo si è svolta quella che ha confermato che il prossimo anno si correrà anche in Thailandia, probabilmente verso la fine di marzo e con la prova che darà inizio alla stagione.


Classifiche



MX1 - GP Classification
1. Christophe Pourcel (FRA, Kawasaki), 43 points;
2. David Philippaerts (ITA, Yamaha), 37 p.;
3. Kevin Strijbos (BEL, KTM), 36 p.;
4. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), 36 p.;
5. Rui Goncalves (POR, Honda), 31 p.;
6. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 30 p.;
7. Clement Desalle (BEL, Suzuki), 30 p.;
8. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 25 p.;
9. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), 23 p.;
10. Shaun Simpson (GBR, Yamaha), 23 p.;
11. Ken de Dycker (BEL, KTM), 23 p.;
12. Jonathan Barragan (ESP, Honda), 19 p.;
13. Matiss Karro (LAT, KTM), 18 p.;
14. Tanel Leok (EST, Suzuki), 15 p.;
15. Davide Guarneri (ITA, KTM), 13 p.;
16. Dean Ferris (AUS, Kawasaki), 10 p.;
17. Alfie Smith (GBR, Yamaha), 9 p.;
18. Santtu Tiainen (FIN, Kawasaki), 6 p.;
19. Antonio Jorge Balbi JR (BRA, Kawasaki), 5 p.;
20. Herjan Brakke (NED, Yamaha), 4 p.;

MX2 - GP Classification
1. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 50 points;
2. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), 38 p.;
3. Jose Butron (ESP, KTM), 35 p.;
4. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), 35 p.;
5. Joel Roelants (BEL, Kawasaki), 34 p.;
6. Max Anstie (GBR, Honda), 32 p.;
7. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 29 p.;
8. Jake Nicholls (GBR, KTM), 25 p.;
9. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), 23 p.;
10. Harri Kullas (FIN, Suzuki), 23 p.;
11. Jordi Tixier (FRA, KTM), 21 p.;
12. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), 21 p.;
13. Dylan Ferrandis (FRA, Kawasaki), 16 p.;
14. Petar Petrov (BUL, Suzuki), 14 p.;
15. Valentin Guillod (SUI, KTM), 13 p.;
16. Michael Leib (USA, Yamaha), 8 p.;
17. Julien Lieber (BEL, KTM), 7 p.;
18. Marcal Müller (BRA, Kawasaki), 6 p.;
19. Nikolaj Larsen (DEN, Suzuki), 4 p.;
20. Endrews Armstrong (BRA, Honda), 3 p.;

MX1 - Grand Prix Race 2 - Classification
1. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 42:09.534; ;
2. Clement Desalle (BEL, Suzuki), +0:02.155;
3. Kevin Strijbos (BEL, KTM), +0:07.681;
4. Christophe Pourcel (FRA, Kawasaki), +0:32.074;
5. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), +0:43.134;
6. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +0:53.271;
7. Tanel Leok (EST, Suzuki), +1:02.910;
8. Rui Goncalves (POR, Honda), +1:03.333;
9. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +1:05.447;
10. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +1:26.338;
11. Jonathan Barragan (ESP, Honda), +1:48.125;
12. Shaun Simpson (GBR, Yamaha), +1:50.650;
13. Ken de Dycker (BEL, KTM), +2:00.226;
14. Matiss Karro (LAT, KTM), +2:15.735;
15. Davide Guarneri (ITA, KTM), +2:52.748;
16. Antonio Jorge Balbi JR (BRA, Kawasaki), -1 lap(s);
17. Herjan Brakke (NED, Yamaha), -1 lap(s);
18. Alfie Smith (GBR, Yamaha), -2 lap(s);
19. Santtu Tiainen (FIN, Kawasaki), -2 lap(s);
20. Wellington Garcia (BRA, Honda), -3 lap(s);

MX2 - Grand Prix Race 2 - Classification
1. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 43:42.838; ;
2. Jose Butron (ESP, KTM), +0:11.095;
3. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:36.276;
4. Joel Roelants (BEL, Kawasaki), +0:39.879;
5. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), +1:15.554;
6. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), +1:21.010;
7. Max Anstie (GBR, Honda), +1:23.875;
8. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), +1:28.353;
9. Harri Kullas (FIN, Suzuki), +1:39.850;
10. Jake Nicholls (GBR, KTM), +1:53.530;
11. Dylan Ferrandis (FRA, Kawasaki), +2:02.899;
12. Jordi Tixier (FRA, KTM), +2:26.494;
13. Michael Leib (USA, Yamaha), -1 lap(s);
14. Petar Petrov (BUL, Suzuki), -1 lap(s);
15. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), -1 lap(s);
16. Valentin Guillod (SUI, KTM), -1 lap(s);
17. Nikolaj Larsen (DEN, Suzuki), -2 lap(s);
18. Julien Lieber (BEL, KTM), -3 lap(s);
19. Endrews Armstrong (BRA, Honda), -3 lap(s);
20. Marcal Müller (BRA, Kawasaki), -4 lap(s);

MX1 - Grand Prix Race 1 - Classification
1. Christophe Pourcel (FRA, Kawasaki), 44:47.275; ;
2. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +1:29.145;
3. Gautier Paulin (FRA, Kawasaki), +1:43.349;
4. Rui Goncalves (POR, Honda), +1:47.125;
5. Kevin Strijbos (BEL, KTM), +1:49.116;
6. Ken de Dycker (BEL, KTM), +2:26.285;
7. Shaun Simpson (GBR, Yamaha), +2:43.169;
8. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +2:59.506;
9. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), -1 lap(s);
10. Matiss Karro (LAT, KTM), -1 lap(s);
11. Dean Ferris (AUS, Kawasaki), -1 lap(s);
12. Jonathan Barragan (ESP, Honda), -1 lap(s);
13. Clement Desalle (BEL, Suzuki), -2 lap(s);
14. Davide Guarneri (ITA, KTM), -2 lap(s);
15. Alfie Smith (GBR, Yamaha), -2 lap(s);
16. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), -3 lap(s);
17. Santtu Tiainen (FIN, Kawasaki), -3 lap(s);
18. Wellington Garcia (BRA, Honda), -5 lap(s);
19. Adrian Garrido (ESP, Honda), -6 lap(s);
20. Tanel Leok (EST, Suzuki), -7 lap(s);

MX2 - Grand Prix Race 1 - Classification
1. Tommy Searle (GBR, Kawasaki), 44:31.410; ;
2. Christophe Charlier (FRA, Yamaha), +0:23.896;
3. Jeremy van Horebeek (BEL, KTM), +0:46.131;
4. Max Anstie (GBR, Honda), +2:16.278;
5. Joel Roelants (BEL, Kawasaki), +2:22.232;
6. Glenn Coldenhoff (NED, KTM), +2:29.302;
7. Jake Nicholls (GBR, KTM), +2:34.943;
8. Jose Butron (ESP, KTM), +2:47.345;
9. Jordi Tixier (FRA, KTM), +2:53.896;
10. Harri Kullas (FIN, Suzuki), +3:24.769;
11. Alessandro Lupino (ITA, Husqvarna), -1 lap(s);
12. Jeffrey Herlings (NED, KTM), -1 lap(s);
13. Valentin Guillod (SUI, KTM), -2 lap(s);
14. Petar Petrov (BUL, Suzuki), -4 lap(s);
15. Dylan Ferrandis (FRA, Kawasaki), -4 lap(s);
16. Marcal Müller (BRA, Kawasaki), -4 lap(s);
17. Julien Lieber (BEL, KTM), -5 lap(s);
18. Thales Vilardi (BRA, Honda), -5 lap(s);
19. Gustavo Henrique Henn (BRA, Kawasaki), -6 lap(s);
20. Endrews Armstrong (BRA, Honda), -7 lap(s);

  • frenchie, Torrebelvicino (VI)

    DP19

    Grande rimonta,grande gara!!!
    bravo David continua così !!!!!!!
  • bagio01_1, Mercatino Conca (PU)

    Pourcel

    Una nota: in gara 1 Pourcel ha rifilato 1 minuto e 29 secondi al secondo classificato, distacco che era arrivato fino ad 1' e 50" prima di rallentare nel finale, con tempi sul giro di 15" in meno rispetto agli avversari.
    Tanto di cappello....
Inserisci il tuo commento