Yamaha Niken GT 2023: rivista, 890 cc e con novità [GALLERY]

Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
Il multiruote Yamaha, disponibile in allestimento GT, riceve il motore maggiorato a 890 cc, modifiche ciclistiche e nuova strumentazione dotata di connettività e navigazione
  • Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
16 novembre 2022

In vendita dal 2018, la rivoluzionaria e finora unica moto a tre ruote basculanti in produzione di serie ha visto arrivare la versione GT nel 2019.

Per il 2023 arriva un salto generazionale grazie essenzialmente al passaggio al motore CP3 di 890 cc già montato su MT-09 e Tracer 9.

Basata sull'avantreno a due ruote basculanti secondo lo schema Ackerman, la Yamaha Niken si avvantaggia nella potenza frenante e soprattutto nella stabilità e tenuta di strada in curva, specialmente su fondi sconnessi e bagnati.

La Niken GT 2023 è disponibile nel colore Yamaha Black con ruote e dettagli color bronzo al prezzo di 17.999 euro, duemila in più rispetto al modello GT lanciato nel 2019.

Il motore è dunque ora il tre cilindri in linea CP3 di 890 cc (prima era di 847 cc ed Euro 4) montato già su MT-09 e Tracer 9. Conserva la potenza massima di 115 cavalli a 10.000 giri, ma con coppia massima incrementata da 9 a 9,2 kgm a 7.000 giri invece che a 8.500.
L'aumento di cilindrata è quindi andato tutto a vantaggio dell'erogazione della coppia. Il tre cilindri è inoltre montato neltelaio inclinato in avanti di 5° in più.

Ci sono novità nella gestione elettronica del motore. L'acceleratore ride-by-wire sostituisce quello precedente a cavo e anche il sistema di frizione assistita è stato rivisitato. Le impostazioni delle mappa motore D-Mode sono state modificate e il pilota può scegliere tra le impostazioni Sport, Street e Rain. In quest'ultima la potenza è ridotta del 18%.

Anche i parametri del sistema di controllo trazione sono stati regolati per adattarsi al nuovo motore e il sistema offre due livelli di intervento oltre all'opzione disattivazione. La Niken GT monta il cruise control di serie che può essere attivato dalla quarta marcia e regolato con incrementi di 2 km/h.
Nella dotazione standard rientra ora anche il quick-shift bidirezionale.

Il telaio principale, in acciaio, è stato modificato in funzione del nuovo motore, mentre posteriormente è stato ridisegnato e ha un nuovo leveraggio progressivo della sospensione posteriore in alluminio, più leggero del precedente in acciaio.

Le due ruote anteriori montano pneumatici radiali da 15 pollici che sono stati sviluppati appositamente per il gruppo sterzo LMW. Hanno dimensioni 120/17R15 e 190/55R17.

E' poi nuova la strumentazione TFT da 7 pollici a colori che offre tre diversi temi ed è supportata dalla connettività per smartphone grazie all'app MyRide di Yamaha. E' così possibile visualizzare le informazioni sulle chiamate in arrivo, sulle e-mail e sui messaggi. Utilizzando un auricolare, collegato tramite Bluetooth, pilota e passeggero possono sentire la musica e rispondere alle chiamate.

Una volta scaricata l'app Garmin Motorize è possibile visualizzare una finestra di navigazione sulla strumentazione TFT collegata. L'app può essere azionata con un joystick e un pulsante home sul manubrio di sinistra mentre la moto è ferma, ma l'app è bloccata e non può essere azionata quando la moto è in movimento.

La nuova Yamaha Niken GT è dotata di parabrezza che offre una regolazione manuale di 70 mm utilizzando una leva accanto alla nuova strumentazione. La nuova sella è stata disegnata per facilitare l'appoggio dei piedi a terra i piedi a terra e la sua altezza è di 825 mm.

Sul manubrio ci sono nuovi comandi elettrici, sono disponili due prese elettriche di ricarica (una presa USB-A sul cruscotto e una presa da 12 V sotto la sella) e ci sono le manopole riscaldabili.
Le borse rigide laterali, di serie, hanno una capacità di 30 litri ciascuna.

Il peso in ordine di marcia (serbatoio da 18 litri pieno) è dichiarato in 270 kg, era di 263 kg sulla precedente GT, ma con differente dotazione di serie.

Le caratteristiche principali

  • Due ruote anteriori
  • Sterzo LMW-Ackermann
  • Nuovo motore CP3 EU5 da 890 cc
  • Sistema di scarico rivisto Euro5
  • Nuovo radiatore
  • Telaio principale ridisegnato
  • Nuovo link sospensione posteriore
  • Nuova strumentazione multi tema TFT da 7 pollici a colori
  • Nuova connettività per smartphone
  • Nuova navigazione a schermo intero Garmin
  • Nuova ECU e tecnologie di controllo elettronico migliorate
  • Nuovo acceleratore ride-by-wire
  • Interruttori manubrio ridisegnati
  • Manopole riscaldabili
  • Nuovo quickshifter bidirezionale
  • Nuova frizione antisaltellamento (A&S)
  • Nuovo plexi regolabile da +/- 70 mm
  • Nuova sella pilota
  • Borse laterali rigide da 30 litri

Argomenti

Ultime da Fiere e saloni

Caricamento commenti...

Hot now