GP d'Austria

GP d'Austria 2019. Vittoria di Brad Binder in Moto2, a Romano Fenati la Moto3

- Nella gara di casa, KTM e Red Bull vincono grazie al sudafricano che chiude davanti a Marquez, sempre più leader del mondiale, e Navarro. Incidente nel finale per Bastianini e Marini. In Moto3 doppietta italiana, con la coppia del team VNE Snipers Fenati-Arbolino davanti a al britannico McPhee
GP d'Austria 2019. Vittoria di Brad Binder in Moto2, a Romano Fenati la Moto3

ZELTWEG - La KTM del Red Bull KTM Ajo vince la gara di casa grazie al sudafricano Brad Binder. Partito dalla seconda posizione, Binder ha condotto la gara in testa dalla prima curva, indisturbato. Solo Alex Marquez, secondo, all'ultimo giro gli si è fatto sotto, senza però mai tentare il sorpasso. Controllo della moto straordinario, nonostante l'asfalto umido fuori traiettoria, con staccate di traverso: Binder ha deliziato la tribuna arancione in mezzo al circuito, dedicata ai tifosi KTM.

Il terzo gradino del podio è andato a Jorge Navarro, che si è trovato al posto giusto nel momento giusto. Lo spagnolo ha infatti sfruttato tre cadute negli ultimi sei giri. Il primo a finire a terra è stato l'australiano Remy Gardner: arrivato lungo alla prima staccata mentre occupava la seconda posizione è stato infilato e passato da Enea Bastianini, e infilato e colpito da Marquez. Gardner è rimasto per qualche secondo in mezzo alla pista, rischiando di venir centrato dagli avversari.

A meno quattro dal traguardo è salito in cattedra Luca Marini, che prima ha passato Marquez, guadagnando la terza posizione, e poi però ha forzato la staccata a Bastianini alla curva 9, perdendo l’avantreno. Marini è finito a terra travolgendo il 'Bestia'. Enea è rimasto nella sabbia della via di fuga dolorante, rifiutando le scuse di Marini. È stato portato via in barella.

In campionato Marquez può allungare su Thomas Luthi, 6° al traguardo oggi. Lo spagnolo ha ora un vantaggio di 43 punti sul pilota svizzero, 181 contro 138. Binder è salito invece al 7° posto a 109 punti, davanti al duo italiano Marini e Bastianini, rispettivamente a quota 101 e 74. Navarro è al terzo posto anche nel Mondiale, con 126 punti.

La classifica della Moto2

Pos. Points Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time/Gap
1 25 41 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Ajo KTM 173.1 37'24.963
2 20 73 Alex MARQUEZ SPA EG 0,0 Marc VDS Kalex 173.0 +0.330
3 16 9 Jorge NAVARRO SPA Beta Tools Speed Up Speed Up 172.9 +1.839
4 13 7 Lorenzo BALDASSARRI ITA FLEXBOX HP 40 Kalex 172.9 +2.183
5 11 40 Augusto FERNANDEZ SPA FLEXBOX HP 40 Kalex 172.8 +3.303
6 10 12 Thomas LUTHI SWI Dynavolt Intact GP Kalex 172.7 +4.645
7 9 88 Jorge MARTIN SPA Red Bull KTM Ajo KTM 172.7 +5.200
8 8 27 Iker LECUONA SPA American Racing KTM KTM 172.7 +5.285
9 7 23 Marcel SCHROTTER GER Dynavolt Intact GP Kalex 172.5 +6.973
10 6 54 Mattia PASINI ITA Tasca Racing Scuderia Moto2 Kalex 172.3 +9.428
11 5 5 Andrea LOCATELLI ITA Italtrans Racing Team Kalex 172.2 +11.203
12 4 35 Somkiat CHANTRA THA IDEMITSU Honda Team Asia Kalex 172.1 +12.252
13 3 11 Nicolo BULEGA ITA SKY Racing Team VR46 Kalex 172.1 +13.099
14 2 21 Fabio DI GIANNANTONIO ITA Beta Tools Speed Up Speed Up 172.0 +13.886
15 1 64 Bo BENDSNEYDER NED NTS RW Racing GP NTS 171.6 +18.684
16   62 Stefano MANZI ITA MV Agusta Temporary Forward MV Agusta 171.5 +20.714
17   77 Dominique AEGERTER SWI MV Agusta Temporary Forward MV Agusta 171.2 +25.000
18   94 Jonas FOLGER GER Petronas Sprinta Racing Kalex 171.1 +25.226
19   96 Jake DIXON GBR Sama Qatar Angel Nieto Team KTM 170.9 +28.471
20   4 Steven ODENDAAL RSA NTS RW Racing GP NTS 170.8 +29.993
21   16 Joe ROBERTS USA American Racing KTM KTM 170.5 +33.876
22   65 Philipp OETTL GER Red Bull KTM Tech 3 KTM 170.4 +34.746
23   72 Marco BEZZECCHI ITA Red Bull KTM Tech 3 KTM 170.2 +38.031
24   22 Sam LOWES GBR Federal Oil Gresini Moto2 Kalex 169.7 +44.263
25   19 Teppei NAGOE JPN IDEMITSU Honda Team Asia Kalex 168.5 +1'00.320
26   18 Xavi CARDELUS AND Sama Qatar Angel Nieto Team KTM 168.5 +1'00.432
27   3 Lukas TULOVIC GER Kiefer Racing KTM 168.5 +1'00.934
Non classificato
    33 Enea BASTIANINI ITA Italtrans Racing Team Kalex 173.0 5 Laps
    10 Luca MARINI ITA SKY Racing Team VR46 Kalex 172.9 5 Laps
    87 Remy GARDNER AUS ONEXOX TKKR SAG Team Kalex 173.0 6 Laps
    45 Tetsuta NAGASHIMA JPN ONEXOX TKKR SAG Team Kalex 154.3 18 Laps
    97 Xavi VIERGE SPA EG 0,0 Marc VDS Kalex 170.4 22 Laps

 

 

In Moto3 è doppietta italiana, con Romano Fenati davanti a Tony Arbolino, entrambi del team VNE Snipers. Dopo aver duellato nella parte centrale della gara, il pilota di Ascoli Piceno è tornato a sorridere dopo 11 mesi, nei quali ha anche rischiato di ritirarsi dopo il 'fattaccio' di Misano 2018. Romano ha condotto senza sussulti la corsa, tagliando il traguardo con un vantaggio di un secondo sul compagno di squadra.

Arbolino invece ha dovuto battagliare di più. A sei giri dal termine, Tony ha passato l'arrembante John McPhee. Il podio sembrava un affare tra loro. Invece a colpi di giri veloci Celestino Vietti e Jaume Masia hanno agguantano i duellanti. La lotta per il secondo posto è diventata un confronto a quattro. Masia ha sorpassato Vietti alla curva 2 e si è buttato all’inseguimento di McPhee. Alla penultima curva lo spagnolo ha superato il britannico con una staccata impossibile: è finito largo e sull’umido, perdendo il controllo della moto. Masia è caduto violentemente sull'asfalto, ma si è rialzato senza particolari conseguenze.

A quel punto, dietro a Fenati, sono rimasti in tre, fino al traguardo. Arbolino è riuscito a precedere di millimetri McPhee, che ha ripassato al fotofinish Vietti (15 millesimi!).

In campionato Fenati è ora 9° a 67 punti. Lorenzo Dalla Porta è tornato in testa alla graduatoria per un punto, grazie all'opaco 6° posto di oggi. Aron Canet, 10° a Zeltweg, ha perso la leadership dopo una settimana. Arbolino, in un periodo di grazia, è terzo a 113. McPhee è invece sesto, a quota 84 punti, davanti a Vietti (81), Masia (78) e allo stesso Fenati. Prossimo appuntamento a Silverstone, il 25 agosto, tra due settimane.

La classifica della Moto3

Pos. Points Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time/Gap
1 25 55 Romano FENATI ITA VNE Snipers Honda 157.4 37'50.135
2 20 14 Tony ARBOLINO ITA VNE Snipers Honda 157.4 +1.097
3 16 17 John MCPHEE GBR Petronas Sprinta Racing Honda 157.4 +1.105
4 13 13 Celestino VIETTI ITA SKY Racing Team VR46 KTM 157.4 +1.120
5 11 42 Marcos RAMIREZ SPA Leopard Racing Honda 157.0 +6.789
6 10 48 Lorenzo DALLA PORTA ITA Leopard Racing Honda 156.9 +7.559
7 9 76 Makar YURCHENKO KAZ BOE Skull Rider Mugen Race KTM 156.2 +17.880
8 8 84 Jakub KORNFEIL CZE Redox PruestelGP KTM 156.2 +17.902
9 7 23 Niccolò ANTONELLI ITA SIC58 Squadra Corse Honda 156.2 +17.936
10 6 44 Aron CANET SPA Sterilgarda Max Racing Team KTM 156.2 +18.030
11 5 75 Albert ARENAS SPA Sama Qatar Angel Nieto Team KTM 156.2 +18.730
12 4 79 Ai OGURA JPN Honda Team Asia Honda 155.8 +23.800
13 3 71 Ayumu SASAKI JPN Petronas Sprinta Racing Honda 155.8 +23.884
14 2 7 Dennis FOGGIA ITA SKY Racing Team VR46 KTM 155.8 +24.240
15 1 40 Darryn BINDER RSA CIP Green Power KTM 155.7 +24.955
16   21 Alonso LOPEZ SPA Estrella Galicia 0,0 Honda 155.7 +25.595
17   53 Deniz ONCU TUR Red Bull KTM Ajo KTM 155.5 +28.156
18   27 Kaito TOBA JPN Honda Team Asia Honda 154.7 +40.414
19   12 Filip SALAC CZE Redox PruestelGP KTM 154.7 +40.668
20   73 Maximilian KOFLER AUT Sama Qatar Angel Nieto Team KTM 154.6 +41.032
21   52 Jeremy ALCOBA SPA Kömmerling Gresini Moto3 Honda 154.7 +43.327
22   82 Stefano NEPA ITA Reale Avintia Arizona 77 KTM 154.1 +48.553
23   54 Riccardo ROSSI ITA Kömmerling Gresini Moto3 Honda 153.8 +53.478
24   22 Kazuki MASAKI JPN BOE Skull Rider Mugen Race KTM 152.3 +1'16.731
25   69 Tom BOOTH-AMOS GBR CIP Green Power KTM 152.1 +1'20.178
26   16 Andrea MIGNO ITA Bester Capital Dubai KTM 151.8 +1'24.566
27   11 Sergio GARCIA SPA Estrella Galicia 0,0 Honda 145.7 1 Lap
Non classificato
    5 Jaume MASIA SPA Bester Capital Dubai KTM 157.0 2 Laps
    61 Can ONCU TUR Red Bull KTM Ajo KTM 150.3 12 Laps
    25 Raul FERNANDEZ SPA Sama Qatar Angel Nieto Team KTM 145.9 15 Laps
    24 Tatsuki SUZUKI JPN SIC58 Squadra Corse Honda 151.2 19 Laps
  • pisogeno, MILANO (MI)

    Marini l'ha fatta veramente grossa e si conferma pilota assolutamente mediocre.
  • Dado4

    Strano che in un mondiale dorna non sia oggetto di investigazione l'entrata di Alex Marquez su Remy Gardner .......
Inserisci il tuo commento