GP della Rep. Ceca

GP della Repubblica Ceca 2019. Alex Marquez vince in Moto2, Aron Canet in Moto3

- La Moto2 è dominata dal fratello di Marc, che precede la coppia tricolore Di Giannantonio e Bastianini. In Moto3 lo spagnolo del team di Biaggi beffa gli italiani Dalla Porta e Arbolino all'ultimo giro e balza in testa al Mondiale
GP della Repubblica Ceca 2019. Alex Marquez vince in Moto2, Aron Canet in Moto3

BRNO - Alex Marquez allunga in campionato dopo la quinta vittoria stagionale su 10 GP disputati. Il pilota della Kalex, partito dalla pole position, ha preso il controllo della corsa dopo aver respinto gli attacchi di Fabio Di Giannantonio. Il quale ha condotto una corsa relativamente 'tranquilla', chiudendo al secondo posto, a 3 secondi dal leader.

Più movimentata la lotta per il terzo gradino del podio. Tra Luca Marini, Jorge Navarro ed Enea Bastianini è quest'ultimo ad avere la meglio, all'ultimo giro. Il 'Bestia' è autore di un gran finale di gara e passa senza esitazioni prima il pilota della VR46 e poi, alla penultima esse, lo spagnolo.

La corsa è stata meno emozionante della precedente Moto3, ma sempre condizionata da un asfalto poco gommato e quindi complice di numerose scivolate. A terra sono finiti, tra gli altri, Thomas Luthi, Brad Binder, Sam Lowes e Mattia Pasini.

Nella classifica iridata Marquez sale a 161 punti seguito da Luthi a 128, e Augusto Fernandez, appaiato a Navarro, a quota 110. Marcel Schrotter è quarto con 107 punti, mentre Lorenzo Baldassarri perde due posizioni e scende al sesto posto con 102 punti.

La classifica della Moto2

Pos. Points Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time/Gap
1 25 73 Alex MARQUEZ SPA EG 0,0 Marc VDS Kalex 158.6 38'49.768
2 20 21 Fabio DI GIANNANTONIO ITA Beta Tools Speed Up Speed Up 158.4 +3.018
3 16 33 Enea BASTIANINI ITA Italtrans Racing Team Kalex 158.3 +4.158
4 13 9 Jorge NAVARRO SPA Beta Tools Speed Up Speed Up 158.3 +4.290
5 11 10 Luca MARINI ITA SKY Racing Team VR46 Kalex 158.1 +7.031
6 10 23 Marcel SCHROTTER GER Dynavolt Intact GP Kalex 158.0 +8.847
7 9 11 Nicolo BULEGA ITA SKY Racing Team VR46 Kalex 158.0 +8.937
8 8 40 Augusto FERNANDEZ SPA FLEXBOX HP 40 Kalex 157.8 +11.900
9 7 45 Tetsuta NAGASHIMA JPN ONEXOX TKKR SAG Team Kalex 157.7 +12.896
10 6 27 Iker LECUONA SPA American Racing KTM KTM 157.3 +19.079
11 5 7 Lorenzo BALDASSARRI ITA FLEXBOX HP 40 Kalex 157.2 +20.248
12 4 72 Marco BEZZECCHI ITA Red Bull KTM Tech 3 KTM 157.1 +21.424
13 3 88 Jorge MARTIN SPA Red Bull KTM Ajo KTM 157.0 +23.119
14 2 5 Andrea LOCATELLI ITA Italtrans Racing Team Kalex 156.8 +25.850
15 1 35 Somkiat CHANTRA THA IDEMITSU Honda Team Asia Kalex 156.8 +26.240
16   87 Remy GARDNER AUS ONEXOX TKKR SAG Team Kalex 156.8 +26.714
17   64 Bo BENDSNEYDER NED NTS RW Racing GP NTS 156.6 +28.917
18   96 Jake DIXON GBR Sama Qatar Angel Nieto Team KTM 156.4 +32.573
19   94 Jonas FOLGER GER Petronas Sprinta Racing Kalex 156.4 +32.979
20   62 Stefano MANZI ITA MV Agusta Temporary Forward MV Agusta 156.2 +35.664
21   77 Dominique AEGERTER SWI MV Agusta Temporary Forward MV Agusta 156.2 +35.865
22   4 Steven ODENDAAL RSA NTS RW Racing GP NTS 155.5 +46.357
23   65 Philipp OETTL GER Red Bull KTM Tech 3 KTM 155.2 +50.454
24   97 Xavi VIERGE SPA EG 0,0 Marc VDS Kalex 154.7 +58.874
25   18 Xavi CARDELUS AND Sama Qatar Angel Nieto Team KTM 154.3 +1'04.629

 

 

Aron Canet vince e si porta in testa al mondiale della Moto3. La gara era iniziata con due colpi di scena: uno scontro tra John McPhee e Yuki Kunii, con il britannico che partiva a rilento e il giapponese che lo centrava a tutta velocità. Questo mentre dalla pit lane incominciava la corsa di Niccolò Antonelli. L'italiano al via del giro di ricognizione aveva infatti fatto spegnere la moto per un problema alla frizione.

Dopo la pioggia di ieri la pista ceca è tornata ‘green’, ovvero poco gommata. Sono in tanti a farne le spese. In totale escono di scena in dieci. Più o meno lo stesso numero di piloti che costituisce il ‘gruppone’ di testa. Nessuno infatti riesce ad andare in fuga. L’unico ad emergere durante la prima metà di gara è proprio Antonelli, che a colpi di giri veloci riprende gli avversari e riesce persino ad agguantare i primi.

A pochi chilometri dal traguardo sembra configurarsi un podio tricolore, con Lorenzo Dalla Porta, Tony Arbolino e Antonelli. Ma all’ultimo giro sale in cattedra Aron Canet. Lo spagnolo, in sella alla KTM dello Sterilgarda Max Racing Team, tra la prima curva e la prima esse supera entrambi gli italiani e taglia il traguardo primo, in modo autorevole. Alle sue spalle chiudono Dalla Porta, per diversi giri leader della corsa, e Arbolino, autore di un grande duello col rimontante Antonelli. Il quale sbaglia solo un giro, l’ultimo, che lo fa scendere in 5a posizione, alle spalle anche di Jaume Masia.

Gli italiani sul podio sono comunque tre: il team manager Max Biaggi sale col vincitore sul primo gradino del caratteristico podio di Brno, posto come una volta a livello della pista. Il 'corsaro' può così festeggiare proprio sulla pista che lo vide protagonista in tante occasioni. Con la vittoria, Canet si porta anche in testa al mondiale con 148 punti, contro i 145 di Dalla Porta. Seguono Antonelli, a quota 98, e Arbolino, a 93 punti. Prossimo appuntamento tra 7 giorni in Austria.

La classifica della Moto3

Pos. Points Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time/Gap
1 25 44 Aron CANET SPA Sterilgarda Max Racing Team KTM 148.8 39'11.879
2 20 48 Lorenzo DALLA PORTA ITA Leopard Racing Honda 148.8 +0.159
3 16 14 Tony ARBOLINO ITA VNE Snipers Honda 148.8 +0.217
4 13 5 Jaume MASIA SPA Bester Capital Dubai KTM 148.8 +0.404
5 11 23 Niccolò ANTONELLI ITA SIC58 Squadra Corse Honda 148.8 +0.499
6 10 79 Ai OGURA JPN Honda Team Asia Honda 148.8 +0.530
7 9 16 Andrea MIGNO ITA Bester Capital Dubai KTM 148.8 +0.715
8 8 55 Romano FENATI ITA VNE Snipers Honda 148.8 +0.737
9 7 84 Jakub KORNFEIL CZE Redox PruestelGP KTM 148.7 +1.063
10 6 40 Darryn BINDER RSA CIP Green Power KTM 148.7 +1.757
11 5 71 Ayumu SASAKI JPN Petronas Sprinta Racing Honda 148.6 +3.863
12 4 25 Raul FERNANDEZ SPA Sama Qatar Angel Nieto Team KTM 148.5 +5.470
13 3 76 Makar YURCHENKO KAZ BOE Skull Rider Mugen Race KTM 148.5 +5.495
14 2 61 Can ONCU TUR Red Bull KTM Ajo KTM 148.5 +5.540
15 1 7 Dennis FOGGIA ITA SKY Racing Team VR46 KTM 148.5 +8.259
16   42 Marcos RAMIREZ SPA Leopard Racing Honda 148.2 +9.056
17   82 Stefano NEPA ITA Reale Avintia Arizona 77 KTM 147.4 +23.010
18   53 Deniz ONCU TUR Red Bull KTM Ajo KTM 147.2 +25.241
19   13 Celestino VIETTI ITA SKY Racing Team VR46 KTM 144.4 +1'11.129
  • Valentino.Masini, Cesena (FC)

    Stessa strategia e risultato per i fratelli Marquez.
    Sembra una favola ma è la realtà.

    Bravi i nostri giovani: Digianantonio e Bastianini sul podio da debuttanti nella categoria.
    Canet è il più esperto e pure in ritardo sulle aspettative un risultato giusto ma i giovani italiani gli tengono testa brillantemente.
    Sia in Moto 3 che in Moto 2 comunque non vedo nessuno che possa fare veramente la differenza.
    Marquez forse ma sono anni che smanetta sempre nella stessa squadra in cui fra l'altro sono passati come compagni di squadra piloti che poi hanno vinto loro il mondiale.
    Anni avari?
    Valentino Masini
  • pisogeno, MILANO (MI)

    Bravo Digia e bravissimo il "Bestia", entrambi al primo promettente podio!
    Sempre fantastico combattente il mitico Paso !
    Fantastico Antonelli, è ben difficile ma sarei felicissimo se il mondiale lo vincesse lui !
Inserisci il tuo commento