Viaggi e giri in moto, l'itinerario della settimana: dal Colle delle Finestre ai Monti della Luna

Il racconto del piccolo Simone, in sella alla Honda Africa Twin del papà Fabrizio, tra off-road e notti in tenda. Piccoli bikers crescono!
29 settembre 2020

Ultimo week-end prima dell’inizio delle scuole, un sole magnifico, i presupposti ideali per ripartire in viaggio con il mio papà e raggiungere i nostri amici del Club Africa Twin Piemonte che hanno organizzato una mototendata sui Monti della Luna, vicino alle sponde del Lago Nero a 2.070 metri.
Per arrivarci non potevamo scegliere la via più breve e nemmeno evitare di passare nell’incredibile Forte di Fenestrelle, seconda costruzione al mondo come estensione dopo la Muraglia Cinese, ovviamente facendo anche un po' di fuoristrada al fresco del Colle delle Finestre con i sui 2.186 metri e sulle strade della HAT Sanremo- Sestriere.

Da Torino direzione Susa, Meana e su per il Colle delle Finestre (sp 172) con i suoi ben 33 tornanti inizialmente asfalta e nell’ultima parte sterrata, una strada tortuosa ma semplice in off, perfetta per i neofiti che vogliono avvicinarsi al mototurismo delle strade bianche anche con passeggero.
Finito l’asfalto, prima dello sterrato sulla destra, c'è una fontana dove fornirsi d’acqua, sempre utile!

Dopo un ombreggiato sottobosco la vegetazione comincia a diradarsi e il sipario si apre, la strada è stretta e frequentata da ciclisti quindi occorre sempre prestare attenzione, ma il paesaggio è davvero unico e pare incredibile in così pochi chilometri possa cambiare rapidamente sia temperatura che ambiente, si entra in un’altra dimensione. Solo qualche pastore, animali al pascolo e nessuna urbanizzazione, siamo nel Parco dell’Orsiera, luogo ideale per respirare, osservare e spegnere le abitudini cittadine. Qualche sosta non si può evitare, osservando le vallate e gli animali con il piccolo binocolo tascabile waterproof Nikon Sportstar EX 8x25.

Naturalmente anch'io come il mio papà sono vestito con abbigliamento specifico e protettivo: casco Bell Moto-9 FLEX con maschera Spy + Foundation, giacca IXON SPRINTER KID, guanti Progrip e stivaletto IXON BULL WP.
Un accessorio molto utile soprattutto per quei mezzi privi di sostegni per il passeggero, è la cintura da applicare in vita al guidatore con maniglie gommate della TEX dove ci si può bene aggrappare e si ha sempre la percezione se il proprio bimbo è ben sveglio, il pericolo che si addormenti soprattutto in giovane età non è improbabile.
Ricordiamo che l'età minima per salire in moto come passeggero è di 5 anni, ma è sempre il buon senso che deve guidarci, il bambino deve essere in grado di poggiare i piedi sulle pedane e potersi tenere in sicurezza, cominciare gradualmente dai brevi tragitti è sempre utile!

Siamo in punta al Colle delle Finestre, da un lato la Val Susa dall’altro la Val Chisone, unica via di collegamento tra le due valli. Ora scendiamo su asfalto a Pian dell’Alpe, queste strade non hanno particolari chiusure se non quelle invernali, in estate in caso di gare ciclistiche come il Giro d’Italia può capitare, ma basta informarsi, ma in linea di massima sono sempre aperte a tutti.

Anche la discesa è molto guidata e poi qui si raggiunge anche l’epica strada sterrata dell’Assietta che rimane sempre un mito per tutti, solo una settimana fa ci siamo passati durante l’HAT Sanremo Sestriere che anche in questa ultima edizione 2020, grazie ai mitici Corrado e Nicola coadiuvati dalla Protezione Civile Base Luna, non ha deluso le aspettative.

Tra verdi prati circondati dalle Alpi Cozie è anche possibile pranzare in qualche baita all’aperto, ma noi oggi siamo fortunati: ci aspetta Mara la direttrice del Forte di Fenestrelle che ci darà eccezionalmente la possibilità di entrare con la nostra Africa Twin per girare qualche ripresa anche per voi amici di Moto.it!
Noi la conosciamo molto bene, è amica delle moto ed è sempre ben lieta e propositiva per i club, concessionarie e aziende moto che desiderano organizzare attività con loro, che bello... qualcuno che ama il nostro Mondo!

Qualche curva a scendere in Val Chisone e sulla sinistra il bivio che porta rapidamente al Forte, entriamo nella Fortezza più grande in Europa unica nel suo genere: 3 chilometri di estensione su un dislivello di 600 metri, 8 fortezze tutte collegate su una superficie di 1 milione e 350 mila mq., una scala al coperto di 4.000 gradini un’opera unica nel suo genere, che ora rivive grazie all’opera di volontari del Progetto San Carlo - Forte di Fenestrelle Onlus.
Un progetto partito nel 1727 dall’Ing. Bertola voluto dal Re Vittorio Amedeo II per proteggere dalle invasioni nemiche la Val Chisone, che dopo oltre 100 anni vede la luce.

Se venite da queste parti regalatevi una visita guidata e pranzo al Forte un’esperienza unica: info e prenotazioni 012183600 https://www.fortedifenestrelle.it/

Nulla di complicato qualche pietra ma affrontabile facilmente anche in due, l’Africa Twin Adventure Sports 1100 ha le sospensioni elettroniche di serie e la funzione per poter inserire il precarico a seconda di bagagli e passeggero è davvero utile anche in fuoristrada, infatti non si genera quell’alleggerimento dell’anteriore che fa perdere direzionabilità e aderenza perché la moto è sempre ben bilanciata.

Sullo sterrato è anche molto comodo viaggiare come borse morbide e non esagerare con i carchi, la Givi Cargo Waterproof da 40 L con valvola per eliminare l’aria è in grado di contenere 2 sacchi a pelo 2 materassini, pigiamino, qualche maglia e scarpe... poi con le cinghie della borsa si blocca la tenda.

La borsa serbatoio Givi da 15 litri ospita invece la fotocamera mirrorless Nikon Z50 con ottica 16-50 VR, le action cam, il binocolo Nikon, il kit per riparare i tubeless con bomboletta e maglia invernale valida sia per protegge l’attrezzatura foto durante il viaggio, che per la fredda notte e due caldi cappellini.

Si continua a salire e troviamo sempre più pietre, il nostro navigatore Garmin Zumo XT che ha anche le strade off nello stradario, ci ricorda che la meta è vicina, il Lago Nero è li che ci aspetta è tutto perfetto, 24 °C cielo azzurro e io sono felice come non mai!

Sono quasi le 19 e presto calerà la notte, ma dei nostri amici del club ancora nessuna notizia, fortunatamente il cibo per la cena è arrivato! Erika e compagno sono in auto, hanno rinunciato a Dominator e Africa Twin per pensare a tutti noi, finalmente arrivano i primi e con il buio tutti i ritardatari per le solite forature, alcune pietraie del Monte Bercia a pressioni basse dei pneumatici non perdonano! Noi con le nostre Anlas Capra X usate alla HAT gonfiamo sempre a 2 atm e sui nostri cerchi tubeless andiamo tranquilli.
Arrivano anche i fautori della mototendata, Andrea e Claudio l’anima del Club, montiamo tende con Simonino e Rino che ci ha accompagnato dal Forte fino a qua.

Bella avventura per alcuni montare le tende al buio, senza inquinamento luinoso il cielo mostra il meglio di sé, pare stellato quasi come nel deserto, ma muoversi senza lampadine è impossibile, la Luna è appena uno spicchio quindi è bene abbondare con pile e faretti.
E’ ora di cena, carne in abbondanza e poi a letto, domani saremo i primi a partire, abbiamo un giornata molto intensa.

I campanacci delle mucche ci svegliano, in pochi minuti riscendiamo e torniamo al Sestriere, una calda colazione di Salvo al Caminetto ci aspetta, i 6° C sulla strada ci svegliano rapidamente, esce anche il sole così carichiamo anche un po’ la batteria dell’orologio, il Garmin Fenix 6 ha lo schermo fotovoltaico, per noi appassionati d’altitudini montane avere sempre l’altimetro ben visibile oltre che le pulsazioni, è importante.

La strada a scendere in Val Chisone è libera senza auto a pochi minuti dall’alba, la luce calda fa sembrare tutto più bello e unico, proprio come questo week-end con i nostri amici del Club Africa Twin Piemonte e la Direttrice Mara del Forte di Fenestrelle a cui vanno i nostri ringraziamenti, è sempre bello incontrare veri amici e cordialità senza chiusure e preclusioni.

Alla prossima uscita pensate a cosa potrebbe piacere al vostro bambino, basterà poco per fargli vivere un’avventura - sempre in sicureza - che rimarrà per sempre tra i ricordi più belli, scritti dal suo papà e lo sarà anche per voi!

Buon viaggio.
Simone e Fabrizio Gillone

Abbigliamento Simone
Casco: BELL MOTO-9 FLEX
Maschera: SPY + Foundation
Giacca: IXON SPRINTER KID
Stivaletto: IXON BULL WP
Guanti: ProGrip

Abbigliamento Fabrizio
Casco: BELL MX-9 Adventure
Maschera. SPY WOOT RACE
Tuta: SPIDI VOYAGER 4 SUIT
Stivali: Honda/Alpinestars Toucan Boot
Guanti: ProGrip

Accessori di viaggio
Garmin: ZUMO XT
Orologio: GARMIN FENIX 6
Fotocamera Nikon Z50 con ottica 16-50 VR
Binocolo: Nikon Sportstar EX 8X25 waterproof
Borsone Cargo Givi Waterproof 40L
Borsa serbatoio Givi 15 L
Pneumatici: Anlas Capra X

Argomenti

Ultime da Viaggi