SBK 2022. GP del Portogallo. Rea recupera punti a Bautista, mentre Toprak resta a “zero tituli” [VIDEO]

Carlo Baldi
Rea le vince tutte e due e si avvicina a Bautista, mentre il turco non riesce più a vincere e si ritrova a 52 punti dallo spagnolo della Ducati. E la prossima è a Misano
22 maggio 2022

Doppietta di Jonathan Rea che approfitta di una sbandata di Razgatlioglu nella Superpole Race e riesce a non farsi beffare da Bautista in gara2, come era invece successo ieri proprio al campione del mondo uscente.

Dopo due piste che in Yamaha non consideravano favorevoli come Aragon ed Assen, le speranze di rimonta di Toprak erano tutte per la pista portoghese dove aveva conquistato la sua prima pole position ed aveva vinto due gare su tre nel 2020. Invece nemmeno sulla tortuosa pista nei pressi di Lisbona la R1 è riuscita ad avere la meglio sulla Panigale V4 e sulla Ninja.

Bautista sembra correre al risparmio, ma tira fuori gli artigli al momento giusto. Rea è tornato il cannibale che non placa mai la sua fame di vittorie, l’unico che manca all’appello è Toprak, che all’Estoril è anche stato sfortunato, perché senza la sbandata dell’ultimo giro in Superpole Race forse avrebbe interrotto un digiuno che dura dal 17 ottobre 2021 (Superpole Race in Argentina). In Portogallo il giovane turco resta a “zero tituli” come direbbe un famoso personaggio nato proprio da queste parti.


Dietro ai magnifici tre si conferma Andrea Locatelli, si mette in luce Iker Lecuona e si rivede Alex Lowes, quarto in gara2.

Prossimo appuntamento al Misano World Circuit dal 10 al 12 giugno, un’opportunità di vivere dal vivo le appassionanti gare del WorldSBK.

Hot now

Caricamento commenti...

Hot now