SBK 2022. GP del Portogallo, Toprak Razgatlioglu sbaglia e Jonathan Rea vince la gara sprint

SBK 2022. GP del Portogallo,  Toprak Razgatlioglu sbaglia e Jonathan Rea vince la gara sprint
Carlo Baldi
Su di una pista solo in parte asciutta, nell’ultimo giro Razgatlioglu si salva “alla Marquez” ma deve cedere la prima posizione a Rea. Terzo Bautista davanti a Lecuona e Locatelli
22 maggio 2022

Mai dire mai. Quando la gara sembrava ormai saldamente nelle mani di Toprak Razgatlioglu, una sbandata all’ingresso del “mini cavatappi” dell’Estoril ha costretto il turco a risollevarsi con il ginocchio sinistro, ma a chiudere ovviamente il gas, lasciando via libera a Jonathan Rea che lo seguiva a breve distanza. Un salvataggio “alla Marquez” con la quale Toprak ha limitato i danni di una sbandata, che gli è comunque costata quella che sarebbe stata la sua prima vittoria di questo campionato. Rea è stato bravo a crederci sino alla fine, e a trovarsi negli scarichi della R1 del turco proprio al momento giusto, conquistando la quarta vittoria stagionale, la numero 116 della sua strepitosa carriera. 

 

Erano bastati pochi giri a Jonny e Toprak per staccare tutti gli altri, su di una pista che all’inizio era solo in parte asciutta, ma che si è andata via via asciugando. Dietro di loro Bautista è stato bravo a tenere a bada il rampante Lecuona, che ha ceduto solo nel finale anche a causa della gomma intermedia scelta per l’anteriore. Lo spagnolo della Ducati sale ancora una volta sul podio, e riduce i danni in classifica perdendo cinque punti nei confronti di Rea e due solamente rispetto a Razgatlioglu.

Bravo Andrea Locatelli a non sbagliare nulla e a chiudere al quinto posto, davanti ad Alex Lowes che ad un giro dalla fine ha superato Scott Redding, che anche nella gara sprint ha confermato i suoi progressi e quelli della sua BMW. Ancora una gara sottotono per Michael Ruben Rinaldi che ha scelto una gomma intermedia all’anteriore. Xavi Fores non finisce di sorprendere con la Panigale V4 del team GoEleven che ha visto per la prima volta solo ieri mattina. Dopo l’undicesimo posto di gara1, lo spagnolo raccoglie un punto nella gara sprint, precedendo Axel Bassani a sua volta penalizzato da una gomma anteriore intermedia. Dopo un’iniziale fuoripista alla prima curva, Luca Bernardi conclude quindicesimo.

Molte le cadute: Lucas Mahias, Marvin Fritz, Xavi Vierge, Loris Baz ed Eugene Laverty. Purtroppo il pilota del Kawasaki Puccetti Racing si è fratturato il quinto metacarpo della mano destra, e non potrà prendere il via in Gara2.

Hot now

Caricamento commenti...

Hot now