Evan Bros e Lorenzo Baldassarri: "Nella nuova SS con tanta motivazione"

Carlo Baldi
Lorenzo Baldassarri ed il team Evan Bros. si presentano al via del nuovo mondiale Supersport con grandi motivazioni e con l’obiettivo di riportare a Ravenna il titolo mondiale
12 gennaio 2022

Dopo Andrea Locatelli, il team Evan Bros. sceglie un altro pilota proveniente dalla Moto2: Lorenzo Baldassarri. Dopo aver vinto due titoli mondiali consecutivi con Randy Krummenacher nel 2019 e con il bergamasco nel 2020, nella passata stagione la squadra di Ravenna ha lottato sino alla fine contro Dominique Aegerter ed il team Ten Kate, ma si è dovuta accontentare della seconda posizione, ottenuta dal sudafricano Steven Odendaal.

Per il 2022 l’obiettivo è ovviamente quello di riprendersi la leadership di una categoria che è stata però completamente modificata da un nuovo regolamento, che ha permesso l’ingresso della Ducati, (probabilmente) della Triumph, e della nuova MV Agusta 800. Le nuove regole dovrebbe comunque permettere alle “vecchie” 600 a quattro cilindri di essere ancora competitive, ed in grado di lottare per il titolo.

Evan Bros è rimasto fedele alla Yamaha R6, con Baldassarri l’obiettivo di provare a ripetere la fantastica stagione 2020, nella quale dominò la scena con Locatelli. L’impresa si preannuncia difficile, non solo per le nuove regole, ma anche perché si troveranno ad affrontare piloti del calibro di Niccolò Bulega e Oli Bayliss, giovanissime new entry provenienti dal mondiale 300 e naturalmente quelli che sono stati i protagonisti della passata stagione, capitanati dal campione del mondo Aegerter.

Baldassarri è conscio delle difficoltà che lo attendono, ma è molto motivato e desideroso di rimettersi in gioco, e di confrontarsi con una realtà per lui completamente nuova.    

Ultime da Superbike

Hot now

Caricamento commenti...