MXGP Qatar

Nagl: “Un avvio di campionato da sogno”

- Il tedesco, autore di una spettacolare doppietta, riporta Husqvarna alla vittoria all’esordion nella gara del rientro. La sua analisi della gara
Nagl: “Un avvio di campionato da sogno”

Fra i due litiganti il terzo gode. Tutti presi dal duello fra Cairoli e Villopoto, forse nessuno si aspettava di dover assistere ad un dominio tanto netto da parte di Max Nagl, autore di uno storico risultato sulla Husqvarna FC 450.

Storico perché, pur con le ben note parentele con KTM, si tratta comunque di una vittoria all’esordio per la rientrante Husqvarna; storico però anche perché come già detto, nel contesto di una grande attesa per la sfida del secolo, siamo stati presi alla sprovvista dalla grande prestazione del tedesco.

Nagl è stato autore del grandissimo ritorno di Husqvarna in MXGP
Nagl è stato autore del grandissimo ritorno di Husqvarna in MXGP

In entrambe le manche Nagl si è esibito in un Holeshot che gli ha consentito di prendere vantaggio fin dal primo giro ed andare a vincere indisturbato. Una doppietta che costituisce uno storico ritorno per Husqvarna ed un grandissimo risultato per Nagl, che archivia la prima prova a punteggio pieno.

«Che dire? E’ l’avvio di campionato che tutti sognano – è davvero incredibile aver cominciato la stagione così» ha commentato Nagl. «Sono davvero felice; tutti nel team hanno lavorato duramente per ottenere questo risultato. Certo, bisogna tenere a mente che si tratta solo del primo Gran Premio e che abbiamo ancora tante gare davanti a noi, ma è la partenza migliore che potessimo aspettarci».

Nagl e il suo team festeggiano sul podio dopo la storica doppietta
Nagl e il suo team festeggiano sul podio dopo la storica doppietta

«Ho fatto due gare perfette ma non è stato facile» ha proseguito il tedesco nell’analisi della sua gara. «La pista era davvero rovinata, soprattutto nella seconda manche, condizioni in cui bisogna restare sempre perfettamente concentrati, altrimenti è facile commettere un errore. Verso la fine della seconda manche ho iniziato a preoccuparmi perché la pista stava iniziando ad essere un vero disastro, ma avevamo trovato un assetto eccellente, cosa che mi ha aiutato tantissimo. Due vittorie sono una partenza grandiosa per me e per il team. Ora continueremo a lavorare, ed inizieremo subito la preparazione per il GP della prossima settimana».

  • fedro504, Caldarola (MC)

    Tony grande calcolatore.

    Bravo Tony cosi' si fa senza rischiare e comunque guadagnare punti,dove gli altri piloti trvano le scuse assetti moto allenamento cadute ecc.tu trovi punti importanti ,sai tu dove vincere senza rischio dove tutti arrancano dove la sabbia con canali e crateri fanno la severa selezione tu ti diverti,sei il piu' grande campione che la storia Italiana e mondile ricordi.Ha dimenticavo a Tony si puo' anche dare la mia prima moto da cross Malaguti ronco 21, 50 cc lui va forte comunque.Ciao a tutti,
  • Valter.Casiraghi1940, Milano (MI)

    Bravi tutti!

    Beh Cairoli certo non si discute e certo rimetterà le cose a posto in Europa , non credo già domenica prossima ....ma non si può non ammettere che sabato Nagl è stato il più bravo ... i miei complimenti comunque vanno atutti | tutti tiravano come dei matti !
Inserisci il tuo commento