TT 2014

McGuinness e la Mugen Shinden-San all'attacco del TT Zero

- Presentata la squadra Mugen che prenderà parte alla prossima edizione del TT Zero all'Isola di Man. Moto potenziata, ribattezzata Shinden-San, mentre i piloti saranno John McGuinness e Bruce Anstey
McGuinness e la Mugen Shinden-San all'attacco del TT Zero

 Al TT Zero dell'anno scorso la Mugen Shinden-Ni, guidata da John McGuinness, finì al secondo posto alle spalle di Michael Rutter sulla quasi impronunciabile, ma imbattibile sull'Isola, MotoCzysz.
All'edizione elettrica della celebre corsa all'Isola di Man, il TT Zero appunto, il team Mugen si presenta quest'anno con la nuova versione della moto che è stata battezzata Shinden-San, ovvero Fulmine III in giapponese, confermando la coppia di piloti John McGuinness e Bruce Anstey.

Per il suo terzo attacco alla gara, la Mugen aveva debuttato nel 2012 chiudendo sempre al secondo posto, la moto è stata ulteriormente potenziata e affinata. Il motore è un brushless trifase raffreddato a olio da 134 cavalli e con la notevole coppia massima di 22,4 kgm. Il pacco batterie sfrutta un'innovativa tecnologia agli ioni di litio e, oltre alla forma aerodinamica della moto, è stato migliorato soprattutto il software di gestione del motore, sulla scorta delle gare delle esperienze precedenti. L'obiettivo è di superare in gara la velocità media di 110 miglia orarie, ovvero oltre 175 km/h.
La moto, alla cui realizzazione ha partecipato anche l'americana Mission Motors, ha il telaio bitrave realizzato in fibra di carbonio, continene al suo interno il pacco batterie, e un peso di 240 kg.

In attesa della corsa di giugno, godetevi il video on-board con McGuinness nella gara del 2013.
 

  • Gibix, Casnate con Bernate (CO)

    futuro

    le ho viste al TT l'hanno scorso, e al loro passaggio il mio caro amico Max Morri sintetizzò splendidamente l'essenza di queste moto in una sola parola: inguardabili!
  • assimo.Carlesso, Latina (LT)

    il vento

    andare in moto con solo il rumore del vento a me piace e poi sara anche elettrica ma questa moto va alla grande e solo questione di tempo quando si troverà il modo di incamerare più energia su le batterie il motore termico sarà surclassato da quello elettrico
Inserisci il tuo commento