Video Prova

Sherco Enduro 2020 TEST: 125 e 300 2T, 300 4T (Video)

- Abbiamo provato le nuovissime Sherco da Enduro del 2020. Vi raccontiamo con Fabrizio Azzalin (importatore italiano e team manager al Mondiale Enduro) come cambiano le 2 tempi (125, 250 e 300) e le 4 tempi (250, 300, 450, 500). Poi in sella per la prova delle novità più importanti!  

Sherco viaggia a gonfie vele verso il 2020. Si appresta a chiudere il 2019 con oltre 8.000 moto prodotte e vendute in tutto il mondo e presenta alla stampa internazionale la gamma 2020 da enduro, trial e- grossa novità - supermotard. Per il mercato italiano è prevista addirittura la versione 125 a 2 tempi, che vi abbiamo appena presentato e che arriverà nel 2019 a meno di 8.000 euro.

Qui vi presentiamo la video prova della gamma Enduro a 2 e 4 tempi.
Le moto non sono rivoluzionate rispetto allo scorso anno, ma ci sono tante, importanti novità. Sono nuovi il serbatoio e il leveraggio del mono. Le 2 tempi sono state migliorate a livello di pistone (la 125) e immissione nel carter (le grandi). Nuovi il cestello frizione e la catena di distribuzione sulle grandi 4 tempi. Tutte giovano di un importante alleggerimento delle masse interne per avere meno inerzia. 
La gamma enduro conta 3 modelli a 2 tempi (125, 250 e 300) e ben 4 a 4 tempi (250, 300, 450, 500). Alle versioni standard, denominate SE Racing, si affiancano le versioni Factory dotate di livrea da gara, paratelaio blu e, soprattutto, sospensioni Kayaba al posto delle WP standard.

Guarda il listino con tutti i modelli Sherco

 

Come vanno

Partiamo dalla 125. La piccola enduro convince subito grazie all'ottima ciclistica, che associa una grande maneggevolezza a tanta stabilità. Il motore, a parte una piccola incertezza in prima apertura, ha una gran bella curva di potenza. E' pieno a metà e dotato di un discreto allungo. Ottimi i freni e la frizione con comando idraulico.

La 300 2 tempi Racing è una gran moto da estremo. Ha una carburazione perfetta e una spinta possente con tutte le marce. E' stabile, appena morbida nella taratura delle sospensioni e dotata di una potenza che può mettere in difficoltà, quando si insiste col gas. La 300 2t Factory conferma quanto di buono abbiamo visto con la Racing, ma aggiunge la risposta entusiasmante della forcella Kayaba quando si forza il ritmo nel bosco. Non teme radici, buche e canali presi a forte velocità. Di contro è un po' dura a partire se non si forza il ritmo. 

La 300 4 tempi si conferma la moto più equilibrata della gamma. Ha un motore regolare, fluido e con un ottima coppia in basso. La piccola cilindrata non vi faccia pensare a prestazioni fiacche. Basta aprire il gas per trovare potenza e allungo adeguati ai cross test e alle linee. L'iniezione regala un comportamento ottimo, che ritroviamo anche nelle qualità del telaio e delle sospensioni. 

  • 2 stroke racing, Lissone (MB)

    Perfetto, devi imparare a guidare e cambiare al giusto regime con il 2T in modo da sfruttare bene l' erogazione prima di tirare delle conclusioni contro il 4....
  • tooSlow, Milano (MI)

    Sei sempre simpatico ed i tuoi video sono sempre divertenti. Inoltre è vero che Aimone e più veloce in pista ma tu sei più veloce nel montaggio dei video...
    Diglielo che il test di Ktm non lo pubblicava più! Se aspettava ancora un po' usciva il 2021...😉
Inserisci il tuo commento