Piaggio X10 350 Executive

Piaggio X10 350 Executive
Chi l'ha detto che uno scooter GT deve avere un maxi motore? Il nuovo X10 sfoggia il mono di 330 cc che ha prestazioni da grande e consumi da piccolo. ABS e ASR di serie al prezzo di 6.900 euro. L'abbiamo provato a Parigi
19 aprile 2012

La prova dell'X10 350 Executive

Il gruppo Piaggio ha scelto Parigi per presentare la nuova generazione di scooter da granturismo X10. La Casa italiana vanta una lunga tradizione in questo segmento, tanto da primeggiare sul mercato europeo (Francia in testa, guarda caso scelta per la presentazione internazionale di questo modello), prima con X9, X8 e X Evo, e oggi con l'MP3 che a Parigi è un vero fenomeno commerciale, eletto da le parisiens a scooter ideale per il commuting urbano.
L'X10 è offerto in tre diverse motorizzazioni (125, 350 e 500cc). Le prime due sono disponibili in versione standard o Executive, la 500 è solo Executive. Il modello 125 (guidabile con la patente B) e il 350 arriveranno nei prossimi giorni presso la rete vendita, mentre per l'X10 500 bisognerà attendere il mese di maggio.

I prezzi

L'X10 125 costa 4.570 euro (5.580 euro l'Executive), il 350 5.890 euro (6.900 euro per l'Executive) mentre l'X10 500 Executive ha un prezzo di 7.700 euro.
A Parigi abbiamo provato la versione Executive 350, che rappresenta il miglior compromesso in termini di prezzo di acquisto, costi di gestione e prestazioni complessive. Il 125 cc è infatti rivolto ai possessori della sola patente B ed è una cilindrata particolarmente richiesta sul mercato francese; il 500 cc è la versione muscolosa, forte di 41 cavalli e di prestazioni eccellenti (un po' meno i consumi), adatta ai percorsi extraurbani e dotata dell'esclusiva regolazione elettrica del precarico del mono ammortizzatore.

Hanno detto di lui

Abbiamo chiesto ai vertici della Piaggio di commentare il nuovo arrivato, l’X10 da granturismo.
Stefano Sterpone (executive vice president Piaggio)
Stefano Sterpone (executive vice president Piaggio)

Inizia a parlarcene Stefano Sterpone (executive vice president Piaggio): «Gli scooter GT sono molto forti in Europa, dove coprono il 38% del mercato e sono molto apprezzati soprattutto in Francia, con una quota prossima al 70%. In Italia sono cresciuti, passando in un anno dal 12 al 14% all’interno del segmento scooter. Con l’X10 vogliamo offrire ai nostri clienti europei di questa fascia nuovi standard sul fronte comfort e contenuti tecnologici».
Alessandro Bagnoli (senior vice president Piaggio): «Con l’X10 vogliamo replicare il successo dei precedenti GT, vale a dire X9, X8 e X Evo. L’X10 è un veicolo di grandi dimensioni, ma confortevole e con una sella bassa. Ricordo che l’ASR, che evita il pattinamento della ruota motrice, è una dotazione unica dei nostri scooter, sviluppata internamente da Piaggio, che aumenta la sicurezza sul bagnato, mentre l’ABS a 3 canali consente di fermarsi da 80 km/h in circa 30 metri, quando la migliore concorrenza giapponese ne impiega circa 35».
Marco Lambri (senior vice president Piaggio, responsabile design): «Sull’X10 la funzionalità ha guidato in parte le scelte stilistiche. Le linee sono morbide, eleganti e richiamano il family feeling del Beverly e dell’MP3».

Downsizing

L'X10 350 propone un concetto innovativo, già noto e apprezzato in campo automobilistico. Ci riferiamo – come avrete capito – al downsizing. Ossia all'equipaggiare anche veicoli dalle dimensioni importanti (l'X10 ha un passo di 1.640 mm) con motori dalla cilindrata contenuta, ma con alti contenuti tecnologici, in grado quindi di garantire buone prestazioni a fronte di consumi ridotti.

 

L'X10 punta a diventare leader nel segmento degli scooter GT e lo fa offrendo un equipaggiamento unico in questa categoria

Un dettaglio della ricca e ben leggibile strumentazione (qui con il navigatore, optional)
Un dettaglio della ricca e ben leggibile strumentazione (qui con il navigatore, optional)

Il 350 si conferma un mostro di fluidità e dolcezza. Ci riferiamo in particolar modo all'eccellente trasmissione progettata dagli ingegneri di Pontedera (ricordiamo che l'X10 è sviluppato e realizzato interamente in Italia, nello stabilimento toscano). La frizione in bagno d'olio ha uno stacco esemplare e accompagna molto bene la crescita di regime del motore. Sulle prime l'X10 inganna sulle sue reali prestazioni, l'erogazione è così vellutata da mascherare l'aumento di velocità, che da 0 a 100 km/h è davvero rapido. Ottima anche la capacità di ripresa a partire dai 40 km/h.
L'assetto è morbido e mette al riparo la schiena dai colpi del pavé e dei tombini più infossati. La forcella in particolare regala la sensazione di viaggiare su un cuscino d'aria che filtra ogni imperfezione dell'asfalto. La taratura è valida e si sposa bene con quella dei due ammortizzatori posteriori.

L'Executive ha l'ABS- ASR di serie. E vale la spesa

Un consiglio spassionato: se vi piace l'X10 350, considerate solo la versione Executive che offre l'ABS e l'ASR di serie, due sistemi che riteniamo irrinunciabili su un veicolo moderno. L'ABS a tre canali, coadiuvato dalla frenata combinata, unisce una buona potenza a una modulabilità eccellente. La leva di destra comanda il doppio disco da 280 mm e non evidenzia un risposta molto pronta, ma basta azionare la leva di sinistra del comando combinato per scoprire una frenata sicura e immediata su ogni tipo di fondo.
L'ASR a Parigi ha fatto gli extra, complice il porfido bagnato che ha richiesto spesso il suo intervento. Intervento che è ben avvertibile, ma mai brusco (per capirci, non è violento come l'ASR di alcune BMW).
Al momento non siamo in grado di giudicare le prestazioni dell'X10 350 sul veloce e in autostrada, al pari dei consumi (di cui vi abbiamo riportato il dato dichiarato dalla Piaggio; ma c'è da essere ottimisti, visti i buoni risultati ottenuti dal Beverly 350). La prova si è svolta infatti solo su un percorso cittadino, un test più approfondito sarà fatto nei prossimi mesi per fornirvi altri parametri di valutazione.

Quello che possiamo anticipare sin d'ora è che l'X10 si presenta come un prodotto maturo, ben realizzato e con una linea decisamente moderna ed elegante. Soprattutto è in grado di soddisfare le esigenze della clientela di oggi, che chiede sì prestazioni, ma anche comfort, consumi ridotti e qualità che giustifichino l'acquisto.
L'X10 Executive 350 è già disponibile dai concessionari in cinque colori (bianco, blu, grigio, nero, marrone) al prezzo di 6.900 euro con una lunga lista di accessori, che comprende bauletto posteriore a sgancio rapido, telo copri gambe, borsa da tunnel centrale, borsa bauletto, sella comfort in gel, schienalino del passeggero, antifurto elettronico e telo copri veicolo.

Pregi
Comfort | Motore e trasmissione | Frenata
Difetti
Sella molto larga nella zona anteriore


 

Ultime da Prove

Hot now

Caricamento commenti...
Cambia moto
Piaggio X10 125 ie (2011 - 14)
Piaggio

Piaggio
Via Rinaldo Piaggio, 25
56025 Pontedera (PI) - Italia
0587 272111
https://www.piaggio.com/it_IT/

  • Prezzo 4.715 €
  • Cilindrata 125 cc
  • Potenza 15 cv
  • Sella 760 mm
  • Serbatoio 16 lt
Piaggio

Piaggio
Via Rinaldo Piaggio, 25
56025 Pontedera (PI) - Italia
0587 272111
https://www.piaggio.com/it_IT/

Scheda tecnica Piaggio X10 125 ie (2011 - 14)

Cilindrata
125 cc
Cilindri
1 -
Categoria
Scooter Ruote alte
Potenza
15 cv 11 kw 8.750 rpm
Sella
760 mm
Inizio Fine produzione
2011 2014
tutti i dati

Maggiori info

Ultimi articoli su Piaggio X10 125 ie (2011 - 14) e correlati