KTM non esclude che ci potrà essere una MV Agusta MotoGP

KTM non esclude che ci potrà essere una MV Agusta MotoGP
L'acquisizione del 25,1% di MV Agusta da parte di KTM ha scopi per il momento industriali, ma – dice il numero uno del Gruppo austriaco – non si può escludere una partecipazione nel campionato MotoGP
7 dicembre 2022

In una recente intervista pubblicata su Speedweek, a firma Gunther Wisinger, per la prima volta Stefan Pierer ha parlato dell'entrata nella proprietà MV Agusta da parte del KTM AG. Il marchio austriaco è il più importante fra quelli controllati da Pierer Mobility, che in portafoglio ha anche Husqvarna, GASGAS, WP e altro ancora.

 Il 3 novembre scorso era stata annunciata l'acquisizione del 25,1% della proprietà del marchio italiano da parte di KTM AG.

 

Il motto Ready to Race di KTM è di fatto quello dell'intero Gruppo, che partecipa massicciamente ai mondiali velocità (MotoGP, Moto2, Moto3), motocross, enduro e rally-Dakar.
Nel motomondiale organizza anche la Rookies Cup e sono ormai molti i piloti dei suoi diversi team che hanno vinto gran premi e titoli mondiali.

In questo approccio alle competizioni, ragiona Wisinger, un ritorno ben pianificato di MV Agusta in MotoGP sarebbe positivo per tutte le parti coinvolte e farebbe rumore nella classe regina.

Stefan Pierer
Stefan Pierer

“Nel primo anno, la cosa principale da fare in MV Agusta e mettere ordine – ha risposto Stefan Pierer –. Dobbiamo tenere sotto controllo una difficile situazione, ci occuperemo degli acquisti e abbiamo rilevato le vendite a livello mondiale. Ci sarà attenzione anche per la gamma di modelli”.

Per cui, insiste l'intervistatore, un ingresso nei GP di MV Agusta non è possibile? “Non si può escludere nulla – assicura Pierer -. Ma nel caso sarà un lavoro analogo a quello fatto con GASGAS”.

Il marchio di origine spagnola, acquisito nel 2019 da KTM, ha esordito in Moto3 nel 2021, quest'anno ha partecipato alla Moto2 e l'anno prossimo sarà in MotoGP con Pol Esparagarò e Augusto Fernandez nel Factory Team Tech3.

Il gruppo austriaco impiega le stesse moto da corsa per i suoi tre marchi e anche nella produzione di serie le piattaforme tecniche sono in comune.

“Il nostro successo – ha proseguito Pierer – si basa sul fatto che, prendendo a modello l'industria automobilistica, nella produzione di serie realizziamo piattaforme tecnologiche e motori in sinergia con i nostri marchi. Ci rivolgiamo poi a diversi motociclisti differenziando e orientando diversamente i modelli”.

Ultime da News

Da Automoto.it

Caricamento commenti...
MV Agusta Brutale 800 RR (2021 - 23)
MV Agusta

MV Agusta
Via Giovanni Macchi, 144
21100 Varese (VA) - Italia
0332 254111
info@mvagusta.com
https://www.mvagusta.com/it/

  • Prezzo 18.000 €
  • Cilindrata 798 cc
  • Potenza 140 cv
  • Peso 175 kg
  • Sella 830 mm
  • Serbatoio 17 lt
MV Agusta

MV Agusta
Via Giovanni Macchi, 144
21100 Varese (VA) - Italia
0332 254111
info@mvagusta.com
https://www.mvagusta.com/it/

Scheda tecnica MV Agusta Brutale 800 RR (2021 - 23)

Cilindrata
798 cc
Cilindri
3 in linea
Categoria
Naked
Potenza
140 cv 103 kw 13.100 rpm
Peso
175 kg
Sella
830 mm
Pneumatico anteriore
120/70 - ZR 17 M/C (58 W)
Pneumatico posteriore
180/55 - ZR 17 M/C (73 W)
Inizio produzione
2020
tutti i dati

Maggiori info

Ultimi articoli su MV Agusta Brutale 800 RR (2021 - 23) e correlati