Honda RC213V-S: oltre 218.000 euro per un esemplare nuovo venduto all'asta

Honda RC213V-S: oltre 218.000 euro per un esemplare nuovo venduto all'asta
Antonio Privitera
  • di Antonio Privitera
E' record: mai una moto giapponese aveva spiccato un prezzo così elevato durante una vendita all'asta
  • di Antonio Privitera
5 gennaio 2022

Una moto da sogno, quasi una chimera data la produzione circa 250 pezzi, ancora nel suo imballo originale e messa all'asta: la Honda RC213V-S appena venduta dal sito Collecting Cars, è un esemplare immacolato, mai usato e mai uscito dalla cassa utilizzata per il suo trasporto. Non c'è quindi da stupirsi se il prezzo pagato per averla ha battuto il record per una moto giapponese venduta all'asta, ben 182.500 sterline, circa 218.600 euro.

La Honda RC213V-S è quanto di più vicino si possa immaginare ad una vera MotoGP, purtroppo anche nel prezzo che - nella versione kittata - era pari a  203.300 euro. I pochi esemplari prodotti replicano piuttosto fedelmente una Honda Open da MotoGP e quindi non stupisce averla vista, qualche tempo fa, tra le mani di Marc Marquez inanellare alcuni giri a Barcellona per testare le condizioni del suo recupero fisico dopo l'infortunio al braccio destro. L'esemplare venduto è già corredato del kit HRC (non omologato) che comprende una Eprom specifica per la centralina, l'impianto di scarico in titanio, un condotto aria anteriore, quickshifter, un data logger, candele, pastiglie freno e un cavo per la regolazione remota remoto della leva del freno anteriore. Questi aggiornamenti riducono il peso totale della moto fino a 160 kg dai 170 originari e ne aumentano la potenza da 159 CV a 215 CV e 13.000 giri  con una coppia massima di 12,4 kgm a 10.500 giri.

La Honda RC213V-S è una delle pochissime moto stradali strettamente derivate da un progetto nato per la MotoGP; di fatto è una "Open", categoria introdotta nel 2014 dopo l'esperienza delle CRT e che aveva alcune concessioni in termini di motori disponibili, elettronica e capienza serbatoio per poter permettere una più ampia partecipazione alla MotoGP accanto alle prototipi Factory. Nel 2015 ne fu quindi realizzata da Honda una piccola serie stradale, anche per mostrare le proprie capacità tecnologiche e industriali, che all'atto del test dedicato alla stampa lasciò a bocca aperta il nostro Francesco Paolillo e che ci fa sperare che il fortunato proprietario della moto la porti almeno qualche volta il pista, luogo perfetto per saggiare le straordinarie performance dinamiche e motoristiche della RC.

Il sito Collecting Cars con questa vendita ha battuto il precedente primato del 31 novembre dello scorso anno quando un'altra RC213V-S era stata batutta in Giappone a 27 milioni di Yen, circa 206.000 euro, dalle case d’asta Bingo e Yahoo Auctions Japan in una vendita congiunta.

 

Argomenti