Novità 2020

Ducati Panigale V4 Superleggera: arrivano prezzo e foto!

- Qualche informazione in più sulla Superleggera V4 in arrivo. Potenza, prezzo. Livrea e aerodinamica mutuate dalla MotoGP 2019
Ducati Panigale V4 Superleggera: arrivano prezzo e foto!

Come è normale con l'avvicinarsi della data di consegna dei primi esemplari, arriva quindi qualche aggiornamento in più sulla nuova Ducati Panigale V4 Superleggera. In questo caso è un documento di presentazione ai primi clienti, contattati con diritto di prelazione direttamente dalla Casa di Borgo Panigale, da cui si evince qualche informazione in più rispetto a quanto vi avevamo detto nel primo articolo.

Iniziamo dalla sigla: il progetto 1708 indica, come da tradizione nella nomenclatura Ducati, l'ottavo progetto del 2017: la terza Superleggera viene concepita quindi nelle ultime fasi di sviluppo della prima Panigale V4. Per la prima volta il numero del progetto pare farà parte del VIN (Vehicle Identification Number, ovvero il numero di telaio, NDR) con un progressivo a seguire che verrà inciso a laser anche sulla piastra superiore di sterzo.

I dati che balzano più all'occhio sono evidentemente il prezzo (100.000 dollari) ma anche uno stupefacente valore per il peso: 152 kg a secco. Le consegne inizieranno a maggio 2020, con una produzione al via nel mese di aprile con 5 moto al giorno.

Sulla pagina facebook di Conquest Racing Ltd - Motorcycle Performance Parts (UK) è stata pubblicata una foto della moto (vedi sopra), ovviamente non ufficiale.

 

 

Le novità non finiscono qui: il pacchetto aerodinamico sarà un'evoluzione di quello utilizzato sulla V4R e sulla nuova Panigale V4 2020,  con una configurazione biplano come quella utilizzata sulla GP16 capace di offrire un carico aerodinamico superiore del 67% rispetto a quello della V4R a 270 all'ora, e addirittura un valore di deportanza superiore rispetto alla GP19, vincolata dal regolamento a profili chiusi.

Il valore di peso viene raggiunto da tutta una serie di alleggerimenti: sei etti dalle sovrastrutture in fibra di carbonio, verniciate con la livrea dell'attuale Ducati MotoGP, 2,8kg in meno sul motore grazie a tante componenti interne riviste, ma soprattutto telaio, reggisella, forcellone e cerchi interamente in fibra di carbonio per un totale solo sulla ciclistica di 6,9 kg in meno rispetto alla già leggerissima V4 "di serie".

Il resto si ottiene con limature di altri particolari, a partire dalle sospensioni (forcella pressurizzata Öhlins NPX 25/30 con piedini ricavati dal pieno, monoammortizzatore TTX36 con molla in titanio e valvole interne GP), fino alla catena e alle pedane e mille altri dettagli. Da segnalare anche l'adozione delle nuove pinze Brembo Stylema R, che hanno debuttato allo scorso EICMA 2019.

Vi presentiamo anche un video - non ufficiale, come si evince palesemente da alcune ingenuità nelle scritte in sovrimpressione, nonostante il logo Ducati alla fine.

L'articolo originale (27 novembre 2019)

Della Ducati Panigale V4 Superleggera vi abbiamo già parlato ai tempi dello scoop dei colleghi di MCN; ora, grazie a un documento di omologazione Euro "catturato" da Bikesocial, estensione editoriale della compagnia di assicurazioni britannica Bennetts, siamo in grado di darvi tutti i dati che contano - peso e potenza, nell'attesa ovviamente del cartellino del prezzo che, ahinoi, si preannuncia da spavento, come del resto per tutte le precedenti Superleggera bicilindriche.

Si tratta infatti della terza Panigale Superleggera: la prima - nome in codice 1201, ovvero primo progetto del 2012, ha debuttato a fine 2013 sulla base tecnica della 1199, arrivata poi all'EICMA di quell'anno. Magnesio quasi ovunque, la 1199 Superleggera fermava la bilancia a 155 kg a secco, con 200 cavalli di potenza massima e un cartellino del prezzo di 66.000 euro.

Ancora più salato il conto della 1299 Superleggera: 80.250 euro per un mostro con telaio, forcellone e cerchi in fibra di carbonio, capace di ben 215 cavalli e 156 kg a secco, sulla base del bicilindrico di massima cilindrata raggiunta da Ducati - ve ne avevamo parlato, all'epoca, attraverso la voce dei progettisti e quella di Alessandro Valia, che l'ha sviluppata.

Non sappiamo ancora il prezzo della nuova Panigale V4 Superleggera, ma possiamo aggiungere a quanto vi avevamo già detto nel precedente articolo il valore di potenza massima erogato dal quadricilindrico a V da 998 cc di derivazione V4R, che dai documenti risulta di 165 kW (ovvero 224 cv) a 15.250 giri nella versione omologata. Qualcosa di più, quindi, rispetto alla V4R, grazie a uno scarico in titanio completamente nuovo, e possiamo attenderci qualcosa attorno ai 235 cv con l'Akrapovic non omologato che verrà fornito in dotazione.

Il peso si attesta a 173 kg, ma non è molto chiaro come venga calcolato, ovvero quali liquidi comprenda e quali no - il valore è troppo alto per parlare di una rilevazione a secco "vera", e troppo basso per un riferimento in ordine di marcia, quindi è facile immaginarsi qualcosa a metà fra i due.

Per tutto il resto vi rimandiamo all'articolo già pubblicato. Restiamo in attesa: dovendo scommettere, è facile che il debutto avvenga in anticipo rispetto ai saloni 2020. E' altrettanto probabile che il prezzo sia uguale o superiore agli 80.000 euro della 1299, e che la produzione avvenga in serie limitatissima e con prenotazione solo online. Restiamo sintonizzati.

Questo articolo è stato pubblicato il 26 novembre 2019. L'ultima modifica è del 16 gennaio 2020

  • antonello0308, Torre Annunziata (NA)

    Che dire... Il massimo della tecnologia al prezzo di mercato del momento per queste versioni. Favolosa a prescindere se di "cuore" Ducati o meno!
  • stevie812, Bologna (BO)

    1. numeri pazzeschi, il fatto che si possa comprare ciò che fino a qualche tempo fa era un prototipo non può che essere positivo
    2. mi sarei risparmiato la fatica di omologarla
    3. passati i 30 sono diventato ripetitivo quindi..quelle ali sono di una bruttezza spaventosa. Oh la, mi sento meglio! come i pensionati dopo aver bucato il pallone dei bambini molesti!
Inserisci il tuo commento