Ducati chiude il primo trimestre a +33%

Vendite mondiali in aumento per Ducati nei primi tre mesi di quest'anno. L'Italia è il primo mercato. Il guadagno sul 2019 è del 2%
29 aprile 2021

Prosegue la tendenza di crescita nelle vendite Ducati nel mondo dopo una seconda parte di 2020 in forte ripresa.

Il primo trimestre di quest'anno vede le consegne di moto nel mondo a quota 12.803 unità, in aumento del 33% rispetto allo stesso periodo del 2020.
A marzo dell'anno scorso iniziò a farsi sentire l'effetto della pandemia con le chiusure delle concessionarie in diversi paesi, per queste è utile guardare anche al primi trimestre del 2019. E in quel caso il vantaggio di quest'anno resta a un +2%.

lItalia si è confermata il mercato principale di Ducati con 2.354 moto consegnate. Seguono Stati Uniti (1.723 unità) e Germania con 1.275.
La gamma 800 Scrambler è la più venduta nel trimestre, mentre la Multistrada V4 è il modello più consegnato ai clienti davanti alla Streetfighter V4.

“Le performance dei primi mesi del 2021 – è il commento di Claudio Domenicali, CEO della casa di Bordo Panigale - sono certamente molto positive. Le moto consegnate ai clienti nel primo trimestre dell’anno sono cresciute non solo rispetto al 2020, già impattato dal Covid, ma anche rispetto al 2019.
Ancora più rilevante è la dimensione del portafoglio ordini (moto da consegnare) alla chiusura del trimestre che è il migliore di sempre, con una crescita straordinaria del 93% rispetto al 2020 e del 135% rispetto al 2019.
Gli appassionati stanno apprezzando la gamma 2021 e la famiglia dei Ducatisti si sta allargando.

La situazione del mercato globale è positiva nel mondo delle due ruote, mentre grande complessità si registra nel settore delle forniture e dei trasporti, con ritardi nelle consegne e scarsità di diverse materie prime.

Questo rende difficile soddisfare tutta la domanda dei nostri appassionati clienti ma in Ducati siamo fortemente motivati a fare tutto il possibile per ridurre i disagi derivanti da questa situazione. Voglio ringraziare tutte le ragazze e i ragazzi che a Borgo Panigale e nelle nostre filiali nel mondo stanno lavorando con grande impegno in questo periodo di alta stagionalità.”

Argomenti

Ultime da News

Caricamento commenti...