Harley-Davidson: il 2021 è cominciato in attivo

Harley-Davidson: il 2021 è cominciato in attivo
Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
Sono aumentate le vendite mondiali di Harley-Davidson del primo trimestre di quest'anno (+9%), con una forte accelerazione in Nord America ma con un calo in Europa. I ricavi sono a +12%
  • Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
20 aprile 2021

Il 2021 è iniziato meglio dell'anno scorso per Harley-Davidson.
Nel primo trimestre i principali indicatori finanziari sono stati infatti positivi, è quanto emerge dai dati diffusi oggi.

“Sono molto soddisfatto della ripresa in tutte le nostre attività – ha detto Jochen Zeitz, presidente e CEO della casa americana, commentando i dati – a dimostrazione che, soprattutto in Nord America, le azione intraprese per rimodellare il nostro business stanno avendo un impatto positivo”.
Il riferimento è al piano Rewire, e al successivo Hardwire, che ha rivisto le strategie industriali e commerciali a partire dalla seconda metà dell'anno scorso.

Da gennaio a marzo i ricavi della divisione moto sono aumentati del 12% grazie all'aumento della domanda dei modelli da turismo.
I ricavi complessivi sono passati da 1.298 milioni di dollari a 1.423 milioni (+10%), grazie soprattutto al segmento moto (da 1.100 milioni a 1.232) e ai servizio finanziari, con l'utile netto salito da 70 a 259 milioni di dollari (+272%).

L'utile per azione nel primo trimestre ha visto un +273% (da 0,45 a 1,68 dollari).

Il margine lordo del segmento moto e delle attività correlate è salito di 5,1 punti percentuali (da 29 a 34,1%), mentre il margine operativo ha chiuso il trimestre a +10,8% passando da 7,7 a 18,5%.


Per quanto riguarda la vendita globale delle moto, rispetto al primo trimestre del 2020 (ancora relativamente condizionato dalla pandemia) si è passati da 40.400 a 44.200 unità: un incremento di +9%.

Le cose sono andate particolarmente bene negli USA, con il Nord America passato da 25.200 a 32.800 (+30%). Significa che in quell'area è stato venduto il 74% del totale.

Vendite primo trimestre  
  2021 2020 Variazione
Nord America 32.800 25.200 +30%
EMEA 4.900 7.700 -36%
Asia Pacific  5.850 5.800 +1%
Latin America 700 1.800 -59%
Totale mondo 44.200 40.400 +9%


L'area EMEA (l'Europa ha la quota maggiore) ha però visto le vendite scendere da 7.700 unità a 4.900 (-36%); hanno influito la mancanza della famiglia Sportster, e in parte di quella Street, oltre alle restrizioni ancora esistenti per il Covid-19 in alcuni paesi europei e infine i ritardi nelle spedizioni.
Stabile, con 5.800 unità, l'area Asia-Pacifico, mentre il calo maggiore (-59%)n si è registrato nell'America Latina (da 1.800 a 700 esemplari) a causa della situazione sanitaria soprattutto.

 
$ in milioni (tranne EPS)
Primo trimestre
2021 2020 Variazione
Ricavi $1,423 $1,298 10,00%
Utile netto $259 $70 272,00%
Utile EPS $1.68 $0.45 273,00%
Adjusted Diluted EPS $1.68 $0.45 273,00%

Argomenti

Ultime da News

Caricamento commenti...

Hot now