Vendite in Europa

BMW R1250GS moto più venduta in Germania. Ducati Multistrada V4 prima italiana

- Ci sono tre Ducati, una Aprilia e una Guzzi nella classifica delle 50 moto più vendute in Germania. Che ad aprile ha visto il mercato crescere del 32%. La classifica delle marche e dei modelli preferiti quest'anno
BMW R1250GS moto più venduta in Germania. Ducati Multistrada V4 prima italiana

Un mercato che cresce, ma che vede alcune marche penalizzate dai ritardi negli arrivi dei modelli nuovi. E' questo, in breve, il ritratto del mercato della moto in Germania dopo i risultati delle vendite di aprile.

Nel quarto mese dell'anno le immatricolazioni complessive, ciclomotori esclusi, sono state 23.332 pari a un +32,5%.

Un dato che segue la crescita di marzo 2021 (+21% grazie a 27.771 vendite), ma che nel raffronto con il 2020 deve anche considerare gli effetti del lockdown subito l'anno scorso. Che sono stati sì meno pesanti che in Italia, o altrove, ma che comunque avevano segnato un -18,5% a marzo e un -28% ad aprile rispetto al 2019 esente dalla pandemia.

Ad aprile di quest'anno il grosso delle vendite è stato appannaggio delle moto oltre i 125 cc: 14.403 unità pari a una quota di mercato prossima al 62%. In seconda posizione le moto fino a 125 cc (3.680 unità), il che porta il segmento moto al 77,5% del mercato complessivo.
Il rimanente 22,5% è diviso fra gli scooter fino a 125 cc (3.358 unità), che hanno visto il migliore incremento percentuale, e oltre 125 cc (1.891 unità).

Primo quadrimestre a confronto

Segmento 2020 2021 Variazione %
Unità Quota di mercato Unità Quota di mercato
Moto oltre 125 cc 42.343 69,74% 42.362 65,63% +0,04%
Scooter oltre 125 5.003 8,24% 5.123 7,94% +2,40%
Moto fino a 125 cc 6.803 11,20% 8.313 12,88% +22,20%
Scooter fino a 125 6.569 10,82% 8.751 13,56% +33,22%
Totale 60.718 100,00% 64.549 100,00% +6,31%


La crescita di aprile, seguita da quella di marzo, ha così portato in attivo il saldo del primo quadrimestre. Con 64.549 unità vendute nei primi quattro mesi il guadagno sullo stesso periodo del 2020 è del 6,3%.

Fino a marzo c'era ancora una differenza negativa di -4,4% causata dai cattivi risultati di gennaio (-56%) e febbraio (-22%). D'altra parte gli ultimi mesi del 2020 avevano visto una forte crescita sostenuta dalle vendite dei modelli Euro 4 in primo luogo.

Va detto che ci sono differenze a seconda dei segmenti considerati. Nel primo quadrimestre il guadagno si deve infatti ai modelli fino a 125 cc, che anche l'anno scorso erano cresciuti molto. Le moto oltre 125, che con i due terzi del mercato (42.362 unità) sono le protagoniste assolute, sono rimaste stazionarie (+0,04%), mentre gli scooter fino a 125 (8.751) hanno segnato un +33% e le moto fino a 125 (8.313) un +22%. Hanno invece guadagnato un modesto +2,4% gli scooter oltre 125.

La Top 50 Moto gennaio-aprile

E' sempre più solida la prima posizione della BMW R1250GS (che nelle classifica tedesca vede sommate le versioni standard e Adventure) e che con circa 1.200 unità vendute ad aprile totalizza 4.565 esemplari acquistati da gennaio a marzo.

In seconda posizione si conferma la Kawasaki Z900, che sfiora ad aprile le 500 unità vendute, con un totale di 1.569 esemplari. In terza posizione l'altra naked Kawasaki, la bicilindrica Z650, seguita dalla Honda Africa Twin 1100 (952 unità) e dalla BMW F900R. La marca di Monaco piazza sei moto nelle prime dieci posizioni.

Per quanto riguarda le moto italiane, nelle prime cinquanta posizioni ce ne sono cinque e di queste tre sono sono Ducati. La Multistrada V4 è al 30° posto con 362 esemplari venduti, poi vengono la Scrambler 800 Ducati (342 unità), l'Aprilia RS 660 (332), la Ducati Streetfighter V4 (311) e la Moto Guzzi V85TT (260, era fuori dalla Top 50 a marzo) chiude il quintetto al 46° posto.

Pos. MARCA MODELLO UNITA'
1 BMW R 1250 GS 4.565
2 Kawasaki Z 900 1.569
3 Kawasaki Z 650 1.147
4 Honda CRF 1100 AFRICA TWIN 952
5 BMW F 900 R 911
6 BMW S 1000 XR 828
7 KTM 690 SMC 821
8 BMW R 18 806
9 BMW F 900 XR 777
10 KTM 390 DUKE 690
11 Yamaha Ténéré 700 616
12 BMW F 750 GS 602
13 Honda CBR 650 R 565
14 Honda CB 650 R NEO SPORTS CAFE 562
15 BMW S 1000 RR 561
16 KTM 890 DUKE 559
17 KTM 1290 SUPER ADVENTURE 544
18 Kawasaki VULCAN S 539
19 Yamaha MT-07 525
20 BMW R 1250 R 519
21 Honda CMX 500 REBEL 514
22 BMW R 1250 RS 501
23 KTM 790 DUKE 473
24 BMW R 1250 RT 469
25 Husqvarna 701 SUPERMOTO 435
26 KTM 1290 SUPERDUKE R 391
27 Kawasaki Z 900 RS 389
28 Honda NC 750 X 380
29 Suzuki SV 650 372
30 Ducati MULTISTRADA V4 362
31 Kawasaki NINJA 650 358
32 Kawasaki NINJA 1000 SX 345
33 Triumph TRIDENT 660 344
34 Ducati SCRAMBLER 342
35 Aprilia RS 660 332
36 BMW NINE T 317
37 BMW F 850 GS 312
38 Ducati STREETFIGHTER V4 311
39 Yamaha TRACER 700 306
40 Triumph TIGER 900 RALLY/GT 300
41 Yamaha MT-09 292
42 KTM 890 ADVENTURE R 291
43 Indian Motorcycle SCOUT BOBBER 274
44 Suzuki DL 1050 V-STROM 271
45 Honda CB 500 F 268
46 Moto-Guzzi V85 TT 260
47 BMW R NINE T SCRAMBLER 259
48 Harley-Davidson BREAKOUT 114 251
49 Honda CB 1000 R NEO SPORTS CAFE 245
50 Royal Enfield BULLET ELECTRA 242

La classifica Marche - Moto

Nel segmento moto fa colpo la quota del 30% conquistata da BMW, che quest'anno ha visto le proprie vendite (12.748 unità) aumentare dell'11%.

E' cresciuta del 13,4% KTM che approfittando delle difficoltà di alcune case è salita al secondo posto in classifica con 5.200 moto vendute e una quota di mercato del 12%.
Seguono Kawasaki (-1,67%) e Honda (+3,7%). Yamaha, scesa al quinto posto, sta pagando soprattutto i ritardi nelle consegne (-30%), numeri che però dovrebbe recuperare.
Più pesante il -37% di Harley-Davidson che soffre la mancanza dei modelli della famiglia Sportster non disponibili con l'omologazione Euro 5. Problemi di ritardi anche per Suzuki, a cui vanno attribuiti almeno una parte del calo delle vendite nel primo quadrimestre: -38%.

Ducati, con 2.076 unità, si piazza al settimo posto e vede un +22% con una quota di mercato prossima al 5%. Grazie alla nuova RS660 Aprilia guadagna un +62%.

MARCHE 2020 2021 Variazione % vendite
Unità Quota mercato Unità Quota mercato
TOTALE 42.343 100,00 % 42.362 100,00 % 0,04%
BMW 11.478 27,11% 12.748 30,09% 11,06%
KTM 4.585 10,83% 5.200 12,28% 13,41%
Kawasaki 5.023 11,86% 4.939 11,66% -1,67%
Honda 4.512 10,66% 4.680 11,05% 3,72%
Yamaha 3.782 8,93% 2.651 6,26% -29,90%
Harley-Davidson 3.400 8,03% 2.123 5,01% -37,56%
Ducati 1.702 4,02% 2.076 4,90% 21,97%
Triumph 1.864 4,40% 1.817 4,29% -2,52%
Husqvarna 1.145 2,70% 1.149 2,71% 0,35%
Suzuki 1.769 4,18% 1.094 2,58% -38,16%
Aprilia 534 1,26% 864 2,04% 61,80%
Indian Motorcycle 471 1,11% 610 1,44% 29,51%
Royal Enfield 569 1,34% 511 1,21% -10,19%
Moto-Guzzi 463 1,09% 456 1,08% -1,51%
Betamotor 343 0,81% 297 0,70% -13,41%
Benelli 145 0,34% 171 0,40% 17,93%
Fantic Motor 86 0,20% 145 0,34% 68,60%
Loncin (RC) 0 0,00% 127 0,30% 0,00%
Zero Motorcycles 86 0,20% 122 0,29% 41,86%
Sonstige Hersteller 62 0,15% 106 0,25% 70,97%
KSR MOTO 28 0,07% 89 0,21% 217,86%
MV Agusta 58 0,14% 67 0,16% 15,52%

La classifica Marche - Assoluta

MARCHE 2020 2021 Variazione % vendite
Unità Quota mercato Unità Quota mercato
BMW 11.972 19,72% 12.892 19,97% 7,68%
Honda 7.381 12,16% 8.272 12,82% 12,07%
Piaggio 4.941 8,14% 6.526 10,11% 32,08%
KTM 5.696 9,38% 6.024 9,33% 5,76%
Kawasaki 5.602 9,23% 5.560 8,61% -0,75%
Yamaha 5.803 9,56% 5.403 8,37% -6,89%
Harley-Davidson 3.400 5,60% 2.123 3,29% -37,56%
Ducati 1.702 2,80% 2.076 3,22% 21,97%
Triumph 1.864 3,07% 1.817 2,81% -2,52%
Sonstige Hersteller 934 1,54% 1.650 2,56% 76,66%
KSR MOTO 674 1,11% 1.585 2,46% 135,16%
Aprilia 1.169 1,93% 1.331 2,06% 13,86%
Husqvarna 1.145 1,89% 1.261 1,95% 10,13%
Suzuki 2.240 3,69% 1.120 1,74% -50,00%
Kymco 994 1,64% 832 1,29% -16,30%
Totale 60.718 100,00% 64.549 100,00% +6,31%

Fonte dati IVM

  • RobiCeri, Gorle (BG)

    Notizia rassicurante per l'azienda ormai TEDESCA con sede in Italia....
  • marco.visentin4463, Ton (TN)

    Certo che ne avete di buon tempo
Inserisci il tuo commento