intervista

Tony Cairoli: “Al Supercross ho girato poco e senza il giusto feeling”

- Passato il deludente fine settimana al Supercross di Genova, Cairoli non si lascia demoralizzare e dopo qualche gara negli States questa primavera ritornerà a concentrarsi sul Mondiale MX1 | M. Zanzani
Tony Cairoli: “Al Supercross ho girato poco e senza il giusto feeling”

 
Antonio le cose non sono andate come ti aspettavi.
«Non potevo aspettarmi di meglio visto che non mi sono allenato per questa gara perché è sempre piovuto in Italia. Ho girato solo mezza giornata con una moto da supercross e ovviamente se non giri su questo tipo di piste non hai il feeling per le whoops che sono la cosa più importante.
Non sono soddisfatto però già portare a casa le ossa sane dopo non essere preparato è una cosa positiva».


Non sembri nemmeno in perfetta forma fisica.

«Sono raffreddato, sempre in giro, tanti impegni. Ho avuto l’influenza tutta la settimana e sono un po’ giù di corda. Ma il cross è un altro sport queste non sono le gare che mi competono, per me è solo una gara di contorno. Mi piace venire a Genova perché è una location con tanto pubblico».


Quest’inverno però ne farai un po’ di più di supercross.

«Comincerò a prepararmi a fare qualche allenamento in America per cercare di arrivare alla quarta, quinta gara preparato e senza rischiare di farmi male perché l’unica cosa importante è non infortunarsi e divertirsi».


Poi quando torni a casa ti aspetta un altro titolo.

«Ovviamente il Mondiale è la priorità. E’ una cosa su cui già mi sto concentrando in questo momento».

  • frenchie, Torrebelvicino (VI)

    222

    Bravo comunque !!!!!
    Forza Tony !!!
  • daine2439, Arzergrande (PD)

    Forza Tony!!!

    Vai Tonino... sei sempre il migliore!!! Spero proprio di vederti in qualche gara di SX negli USA dopo che ti sei allenato per bene al SX... allora si che si gioca ad armi pari con gli americani!!! GRANDE TAV 222!!!!
Inserisci il tuo commento