MXGP Svezia 2015. Febvre sempre più leader, Herlings di nuovo infortunato

MXGP Svezia 2015. Febvre sempre più leader, Herlings di nuovo infortunato
Massimo Zanzani
L’ufficiale Yamaha conquista la quarta vittoria consecutiva e Cairoli termina 7°; nella MX2 il leader olandese si frattura un dito e vince Gajser, a Maddii la EMX300
4 luglio 2015

In Francia aveva vinto il suo primo GP della classe regina, a Maggiora ha fatto il bis, e in Germania ha siglato una tripletta che lo ha portato al vertice della classe MXGP, ma Romain Febvre ha continuato a stupire anche in Svezia dove ha raggiunto la sua quarta affermazione consecutiva ma per la prima volta firmando la sua prima doppietta 450.

Il suo è stato un altro risultato eclatante che il francese si è conquistato con la sua solita flemma ma con un fantastico mordente che gli ha permesso di far fronte anche agli errori commessi nell’arco delle due manche, d’altronde comprensibili vista la sua pazzesca velocità. Una competitività sportiva giudicata poco lungimirante dai suoi avversari, visti i numerosi infortuni che hanno caratterizzato la prima parte della stagione, che però non tocca il suo orgoglio che in conferenza stampa ha replicato semplicemente che cerca di essere più accorto possibile e che quello è la sua maniera di correre. Fatto sta che Febvre ha trovato solo in Kevin Strijbos un degno avversario con cui si è giocato la vittoria della seconda manche, perché in quella iniziale è rimasto al comando dal primo all’ultimo giro.

Anche l’olandese della Suzuki ha fatto un errore in Gara 1, costringendolo a rimontare da metà gruppo all’8ª posizione e ad accontentarsi del terzo posto assoluto dietro al connazionale Jeremy Van Horebeek che si è finalmente aggiudicato il primo podio stagionale a dimostrazione di essere sulla strada giusta per ritrovare la competitività espressa la scorsa stagione.

Gara molto sofferta per Tony Cairoli, che ha sudato sette camice per resistere al dolore determinato dalla frattura al gomito ancora non saldata. Il fuoriclasse di Patti ha comunque salvato la giornata con un meritatissimo 3° posto nella seconda manche dopo il 13° di quella precedente dove ha influito il duro contatto con David Philippaerts che lo ha mandato a terra facendogli perdere numerosi posizioni. Il suo impegno è stato ripagato con una promozione in campionato, che ora lo vede in 2ª posizione a 39 lunghezze da Febvre.

Cairoli è stato preceduto dai piloti Husqvarna Dean Ferris e Todd Waters, e da Shaun Simpson che hanno raggiunto rispettivamente la 4ª, 5ª e 6ª piazza. 10° assoluto con un 7° ed un 9° posto invece Philippaerts, che si è detto soddisfatto di aver segnato i migliori tempi sul finale a conferma del suo buon stato di forma.

Ancora colpi di scena invece nella MX2, che ha visto Jeffrey Herlings vincere stoicamente la prima manche malgrado la recente frattura della clavicola, ma rimanere coinvolto in una caduta al primo giro che gli ha letteralmente martoriato il mignolo della mano sinistra. La vittoria di giornata è quindi andata a Tim Gajser, che al secondo posto della frazione iniziale ha affiancato l’affermazione in quella successiva che ha conquistato dopo aver scavalcato Jeremy Seewer.

Lo svizzero della Suzuki ha invece chiuso la giornata 3° dietro a  Valentin Guillod, che questa volta non è riuscito a fare meglio di 3° e 4° perdendo di 10 punti il contatto in classifica da Gajser che si mantiene al posto d’onore dietro a Herlings. In evidenza il russo del team JTech Honda Vsevolod Brylyakov, che ha preceduto l’olandese Brian Bogers e il belga Brent Van Doninck; 17° Ivo Monticelli, ritirato nella seconda manche per problemi al freno.

L’Europeo 250 è andata al francese Maxime Desprey, mentre la 300 al fortissimo Marco Maddii che ha segnato la sua prima doppietta stagionale la quale lo ha portato a soli cinque punti dal leader Yentel Martens.    

MXGP - Race 2 - Classification
Pos Nr Rider Nat. Fed. Bike Time laps Diff. First Diff. Prev. Bestlaptime in lap Speed
1 461 Febvre, Romain FRA FFM Yamaha 35:12.538 19 0:00.000 0:00.000 1:44.286 6 52.8
2 22 Strijbos, Kevin BEL FMB Suzuki 35:13.833 19 0:01.295 0:01.295 1:44.923 4 52.5
3 222 Cairoli, Antonio ITA FMI KTM 35:44.246 19 0:31.708 0:30.413 1:46.261 10 51.8
4 111 Ferris, Dean AUS MA Husqvarna 35:46.148 19 0:33.610 0:01.902 1:46.340 11 51.8
5 89 Van Horebeek, Jeremy BEL FMB Yamaha 35:52.647 19 0:40.109 0:06.499 1:46.476 14 51.7
6 259 Coldenhoff, Glenn NED KNMV Suzuki 35:55.357 19 0:42.819 0:02.710 1:46.431 9 51.8
7 47 Waters, Todd AUS MA Husqvarna 35:57.773 19 0:45.235 0:02.416 1:47.043 15 51.5
8 777 Bobryshev, Evgeny RUS FSM Honda 36:01.236 19 0:48.698 0:03.463 1:45.912 16 52
9 19 Philippaerts, David ITA FMI Yamaha 36:14.093 19 1:01.555 0:12.857 1:46.882 19 51.5
10 21 Paulin, Gautier FRA MCM Honda 36:14.313 19 1:01.775 0:00.220 1:46.445 16 51.7
11 24 Simpson, Shaun GBR ACU KTM 36:27.653 19 1:15.115 0:13.340 1:47.385 7 51.3
12 28 Rattray, Tyla RSA MSA Kawasaki 36:37.466 19 1:24.928 0:09.813 1:47.317 9 51.3
13 991 Watson, Nathan GBR ACU Husqvarna 36:41.750 19 1:29.212 0:04.284 1:48.180 9 50.9
14 77 Lupino, Alessandro ITA FMI Honda 36:48.483 19 1:35.945 0:06.733 1:48.822 9 50.6
15 45 Nicholls, Jake GBR ACU KTM 36:53.626 19 1:41.088 0:05.143 1:48.811 17 50.6
16 17 Butron, Jose ESP RFME KTM 37:06.001 19 1:53.463 0:12.375 1:48.962 9 50.5
17 156 Heidecke, Angus GER DMSB KTM 35:18.745 18 1 lap 1 lap 1:49.554 12 50.3
18 600 Ivanovs, Davis LAT LAMSF Kawasaki 35:26.276 18 1 lap 0:07.531 1:50.297 6 49.9
19 11 Bengtsson, Filip SWE SVEMO Honda 35:31.425 18 1 lap 0:05.149 1:49.176 9 50.5
20 400 Yamamoto, Kei JPN MFJ Honda 35:35.830 18 1 lap 0:04.405 1:49.581 9 50.3
21 147 Jönsson, Jesper SWE SVEMO Suzuki 35:36.649 18 1 lap 0:00.819 1:49.847 12 50.1
22 26 Sjöberg, Rasmus SWE SVEMO Suzuki 36:20.084 18 1 lap 0:43.435 1:51.275 9 49.5
23 231 Gustavsson, Nicklas SWE SVEMO Honda 36:21.855 18 1 lap 0:01.771 1:51.930 4 49.2
24 38 Kouzis, Panagiotis GRE AMOTOE Honda 35:30.286 17 2 laps 1 lap 1:53.695 14 48.4
25 104 Lindstrom, Kim SWE SVEMO KTM 26:22.574 13 6 laps 4 laps 1:50.342 9 49.9
26 23 Charlier, Christophe FRA FFM Honda 24:58.369 11 8 laps 2 laps 1:46.938 10 51.5
27 149 Ullrich, Dennis GER DMSB Suzuki 14:39.545 6 13 laps 5 laps 1:49.143 5 50.5
28 100 Searle, Tommy GBR ACU KTM 2:02.394 0 19 laps 6 laps 0:00.000   0
29 996 Thuresson, Filip SWE SVEMO Honda 2:04.493 0 19 laps 0:02.099 0:00.000   0

 

MX2 - Grand Prix Race 2 - Classification
Pos Nr Rider Nat. Fed. Bike Time laps Diff. First Diff. Prev. Bestlaptime in lap Speed
1 243 Gajser, Tim SLO AMZS Honda 34:10.850 18 0:00.000 0:00.000 1:46.276 3 51.8
2 91 Seewer, Jeremy SUI FMS Suzuki 34:12.947 18 0:02.097 0:02.097 1:47.432 2 51.3
3 1 Tixier, Jordi FRA FFM Kawasaki 34:13.608 18 0:02.758 0:00.661 1:47.269 18 51.3
4 92 Guillod, Valentin SUI FMS Yamaha 34:29.626 18 0:18.776 0:16.018 1:46.714 16 51.6
5 18 Brylyakov, Vsevolod RUS MFR Honda 34:30.575 18 0:19.725 0:00.949 1:47.001 18 51.5
6 33 Lieber, Julien BEL FMB Yamaha 34:33.316 18 0:22.466 0:02.741 1:48.522 13 50.8
7 99 Anstie, Max GBR ACU Kawasaki 34:49.666 18 0:38.816 0:16.350 1:48.329 13 50.8
8 189 Bogers, Brian NED KNMV KTM 34:51.503 18 0:40.653 0:01.837 1:48.440 2 50.8
9 95 Justs, Roberts LAT LAMSF KTM 34:59.224 18 0:48.374 0:07.721 1:49.010 18 50.5
10 6 Paturel, Benoit FRA FFM Yamaha 35:00.387 18 0:49.537 0:01.163 1:48.846 18 50.6
11 172 Van doninck, Brent BEL FMB Yamaha 35:06.548 18 0:55.698 0:06.161 1:48.392 10 50.8
12 919 Watson, Ben GBR ACU KTM 35:08.267 18 0:57.417 0:01.719 1:49.620 2 50.2
13 321 Bernardini, Samuele ITA FMI TM 35:12.188 18 1:01.338 0:03.921 1:49.228 15 50.4
14 274 Lundgren, Anton SWE SVEMO Husqvarna 35:26.484 18 1:15.634 0:14.296 1:50.542 3 49.8
15 101 Zaragoza, Jorge ESP RFME Honda 35:32.779 18 1:21.929 0:06.295 1:49.840 8 50.1
16 922 Fors, Kevin BEL FMB Yamaha 35:40.133 18 1:29.283 0:07.354 1:50.435 6 49.9
17 64 Covington, Thomas USA FFM Kawasaki 35:46.767 18 1:35.917 0:06.634 1:49.838 12 50.1
18 300 Golovkin, Viacheslav RUS FMI KTM 34:51.943 17 1 lap 1 lap 1:53.736 7 48.4
19 97 Ivanov, Maykal Grisha BUL QMMF Husqvarna 35:07.886 17 1 lap 0:15.943 1:54.054 6 48.3
20 41 Jonass, Pauls LAT LAMSF KTM 19:56.695 10 8 laps 7 laps 1:48.391 7 50.8
21 338 Herbreteau, David FRA FFM Kawasaki 18:30.805 9 9 laps 1 lap 1:49.967 5 50.1
22 128 Monticelli, Ivo ITA FMI KTM 15:05.904 7 11 laps 2 laps 1:50.090 1 50
23 85 Pootjes, Davy NED KNMV KTM 10:17.164 4 14 laps 3 laps 1:51.469 2 49.4

MXGP Svezia 2015. Febvre e Herlings si aggiudicano gara 1

Febvre si aggiudica la prima manche al GP di Svezia davanti a Van Horebeek. Terzo posto per Simpson, tredicesimo Cairoli nella MXGP. Herlings conquista il primo posto nella MX2. Secondo posto per Gajser e Guillod a completare il podio.

MXGP - Race 1 - Classification
Pos Nr Rider Nat. Fed. Bike Time laps Diff. First Diff. Prev. Bestlaptime in lap Speed
1 461 Febvre, Romain FRA FFM Yamaha 34:28.955 19 0:00.000 0:00.000 1:41.873 3 54.1
2 89 Van Horebeek, Jeremy BEL FMB Yamaha 34:43.062 19 0:14.107 0:14.107 1:43.067 11 53.4
3 24 Simpson, Shaun GBR ACU KTM 34:47.052 19 0:18.097 0:03.990 1:43.323 11 53.3
4 47 Waters, Todd AUS MA Husqvarna 34:47.483 19 0:18.528 0:00.431 1:43.067 4 53.4
5 21 Paulin, Gautier FRA MCM Honda 34:49.114 19 0:20.159 0:01.631 1:42.654 10 53.7
6 111 Ferris, Dean AUS MA Husqvarna 34:54.223 19 0:25.268 0:05.109 1:43.544 10 53.2
7 19 Philippaerts, David ITA FMI Yamaha 35:00.233 19 0:31.278 0:06.010 1:43.976 10 53
8 22 Strijbos, Kevin BEL FMB Suzuki 35:01.353 19 0:32.398 0:01.120 1:43.117 12 53.4
9 259 Coldenhoff, Glenn NED KNMV Suzuki 35:04.153 19 0:35.198 0:02.800 1:43.779 6 53.1
10 23 Charlier, Christophe FRA FFM Honda 35:12.495 19 0:43.540 0:08.342 1:43.911 6 53
11 991 Watson, Nathan GBR ACU Husqvarna 35:18.223 19 0:49.268 0:05.728 1:44.338 7 52.8
12 28 Rattray, Tyla RSA MSA Kawasaki 35:27.314 19 0:58.359 0:09.091 1:43.778 11 53.1
13 222 Cairoli, Antonio ITA FMI KTM 35:36.079 19 1:07.124 0:08.765 1:44.546 10 52.7
14 17 Butron, Jose ESP RFME KTM 35:39.293 19 1:10.338 0:03.214 1:45.400 9 52.3
15 77 Lupino, Alessandro ITA FMI Honda 35:40.062 19 1:11.107 0:00.769 1:45.672 11 52.1
16 11 Bengtsson, Filip SWE SVEMO Honda 35:45.962 19 1:17.007 0:05.900 1:45.028 10 52.4
17 147 Jönsson, Jesper SWE SVEMO Suzuki 35:46.208 19 1:17.253 0:00.246 1:45.514 10 52.2
18 149 Ullrich, Dennis GER DMSB Suzuki 35:53.058 19 1:24.103 0:06.850 1:45.879 12 52
19 600 Ivanovs, Davis LAT LAMSF Kawasaki 35:54.449 19 1:25.494 0:01.391 1:45.931 11 52
20 156 Heidecke, Angus GER DMSB KTM 35:56.568 19 1:27.613 0:02.119 1:46.379 7 51.8
21 996 Thuresson, Filip SWE SVEMO Honda 34:38.123 18 1 lap 1 lap 1:46.826 10 51.6
22 104 Lindstrom, Kim SWE SVEMO KTM 34:52.376 18 1 lap 0:14.253 1:47.656 10 51.2
23 231 Gustavsson, Nicklas SWE SVEMO Honda 34:55.521 18 1 lap 0:03.145 1:48.119 9 50.9
24 400 Yamamoto, Kei JPN MFJ Honda 35:00.712 18 1 lap 0:05.191 1:48.444 5 50.8
25 38 Kouzis, Panagiotis GRE AMOTOE Honda 35:38.828 18 1 lap 0:38.116 1:49.286 2 50.4
26 45 Nicholls, Jake GBR ACU KTM 25:03.422 13 6 laps 5 laps 1:45.956 3 52
27 26 Sjöberg, Rasmus SWE SVEMO Suzuki 16:38.230 8 11 laps 5 laps 1:48.327 4 50.8
28 100 Searle, Tommy GBR ACU KTM 16:45.103 8 11 laps 0:06.873 1:44.030 6 52.9
29 777 Bobryshev, Evgeny RUS FSM Honda 13:41.793 7 12 laps 1 lap 1:42.291 3 53.8

 

MX2 - Grand Prix Race 1 - Classification
Pos Nr Rider Nat. Fed. Bike Time laps Diff. First Diff. Prev. Bestlaptime in lap Speed
1 84 Herlings, Jeffrey NED KNMV KTM 35:10.178 19 0:00.000 0:00.000 1:44.651 16 52.6
2 243 Gajser, Tim SLO AMZS Honda 35:17.948 19 0:07.770 0:07.770 1:44.824 10 52.5
3 92 Guillod, Valentin SUI FMS Yamaha 35:24.188 19 0:14.010 0:06.240 1:44.149 17 52.9
4 41 Jonass, Pauls LAT LAMSF KTM 35:32.047 19 0:21.869 0:07.859 1:45.399 9 52.3
5 18 Brylyakov, Vsevolod RUS MFR Honda 35:34.121 19 0:23.943 0:02.074 1:44.897 13 52.5
6 172 Van doninck, Brent BEL FMB Yamaha 35:35.502 19 0:25.324 0:01.381 1:44.781 19 52.6
7 91 Seewer, Jeremy SUI FMS Suzuki 35:36.439 19 0:26.261 0:00.937 1:44.547 19 52.7
8 189 Bogers, Brian NED KNMV KTM 36:03.075 19 0:52.897 0:26.636 1:46.808 9 51.6
9 128 Monticelli, Ivo ITA FMI KTM 36:07.602 19 0:57.424 0:04.527 1:47.081 14 51.4
10 101 Zaragoza, Jorge ESP RFME Honda 36:13.190 19 1:03.012 0:05.588 1:46.939 11 51.5
11 95 Justs, Roberts LAT LAMSF KTM 36:14.069 19 1:03.891 0:00.879 1:45.833 19 52
12 6 Paturel, Benoit FRA FFM Yamaha 36:15.372 19 1:05.194 0:01.303 1:44.878 19 52.5
13 64 Covington, Thomas USA FFM Kawasaki 36:15.619 19 1:05.441 0:00.247 1:46.317 17 51.8
14 85 Pootjes, Davy NED KNMV KTM 36:29.873 19 1:19.695 0:14.254 1:46.948 17 51.5
15 321 Bernardini, Samuele ITA FMI TM 36:34.950 19 1:24.772 0:05.077 1:48.356 8 50.8
16 338 Herbreteau, David FRA FFM Kawasaki 36:38.167 19 1:27.989 0:03.217 1:47.602 13 51.2
17 922 Fors, Kevin BEL FMB Yamaha 36:40.887 19 1:30.709 0:02.720 1:47.878 17 51.1
18 377 Lacan, Jordan FRA FFM Honda 36:41.036 19 1:30.858 0:00.149 1:47.986 9 51
19 919 Watson, Ben GBR ACU KTM 36:47.025 19 1:36.847 0:05.989 1:48.581 15 50.7
20 33 Lieber, Julien BEL FMB Yamaha 36:54.010 19 1:43.832 0:06.985 1:48.768 10 50.6
21 97 Ivanov, Maykal Grisha BUL QMMF Husqvarna 36:56.920 19 1:46.742 0:02.910 1:49.288 11 50.4
22 274 Lundgren, Anton SWE SVEMO Husqvarna 35:13.574 18 1 lap 1 lap 1:49.209 14 50.4
23 300 Golovkin, Viacheslav RUS FMI KTM 35:26.497 18 1 lap 0:12.923 1:50.281 8 49.9
24 1 Tixier, Jordi FRA FFM Kawasaki 28:56.769 14 5 laps 4 laps 1:45.202 8 52.4
25 99 Anstie, Max GBR ACU Kawasaki 24:31.472 12 7 laps 2 laps 1:45.159 9 52.4

MXGP Svezia 2015. Qualifiche per Strijbos ed Herlings: Villopoto stagione finita?

La pista di Uddevalla da ragione all’ufficiale Suzuki che prevale su Febvre, mentre Cairoli soffre ed è 12°; stoico anche l’olandese che primeggia nella MX2, mentre Maddii si impone nella 300.

Il tracciato dell’11ª tappa iridata ha fatto arrabbiare molti piloti che l’hanno giudicato praticamente mono traiettoria, ma non è stato così per quelli che hanno svettato nelle qualifiche che hanno trovato la soluzione per interpretare al meglio il fondo di sabbia e sassi. Ad iniziare da Kevin Strijbos, che dopo aver scavalcato Dean Ferris al primo giro ha tenuto duro sino alla fine contenendo da metà gara gli attacchi del leader Romain Febvre il quale sul finale ha poi gettato la spugna accontentandosi della seconda piazza conquistata al quarto passaggio dopo aver scavalcato Gautier Paulin.

Quest’ultimo ha poi preceduto il compagno di squadra Evgeny Bobryshev, Glenn Coldenhoff e il rientrante Tommy Searle; 9° David Philippaerts dopo aver recuperato un paio di posizioni, e solo 12° Antonio Cairoli che ha accusato un forte dolore al gomito sinistro infortunato in Germania.

«Ho effettuato un’ulteriore radiografia nella Clinica Mobile in occasione della MotoGP di Assen - ha spiegato il siciliano - e si è visto che la frattura non è ancora guarita perché ci vogliono normalmente almeno una ventina di giorni. Purtroppo il dolore è maggiore di quanto mi aspettassi, ho cercato di tenere duro ma fare da tappo non è una situazione a cui sono abituato, vedremo per la gara se con degli antidolorifici andrà meglio».

Decisamente migliore la situazione per Jeffrey Herlings, che ha risolto la frattura alla clavicola con un intervento chirurgico per cui a parte il comprensibile dolore è riuscito a guidare quasi al massimo del suo potenziale. Tanto che dopo aver preso il comando lo ha mantenuto sino al traguardo, malgrado i ripetuti tentativi di sorpasso di Valentin Guillod perdurati (inutilmente) sino alla fine, dovendosi accontentare del posto d’onore davanti a Jordi Tixier e Tim Gajser; 13° Ivo Monticelli, e 18° Samuele Bernardini.

Splendida vittoria di Gara 1 nell’Europeo 300 per Marco Maddii che dopo essere rimasto in scia per tutta la gara al capoclassifica Yentel Martens poco prima del traguardo gli ha soffiato il ruolo di battistrada. 8° nella EMX250 Michele Cervellin.  

In gara non si è presentato Steven Frossard, che ha lasciato il team KTM Wilvo Forkrent e dal prossimo GP sarà in sella alla Kawasaki ufficiale di Ryan Villopoto. Che fine abbia fatto lo statunitense non si sa, sicuramente ci sono gli avvocati di mezzo per mettere chiarezza in una situazione che ha dell’incredibile e che si preannuncia come una mesta e poco onorevole chiusura di carriera.

Il prossimo anno la Kawasaki KRT si è già assicurata tra le proprie fila Jordi Tixier, che se tutto fila liscio potrebbe avere proprio Frossard il compagno di squadra ameno che Clement Desalle non decida di cambiare scuderia, anche perché pare che Sylvain Geboers sia sulla strada di chiudere la propria attività che potrebbe essere rilevata da una cordata di nomi già conosciuti come l’attuale manager del HSF Logistics Motorsport Martin Van Genderen.

Ultime da Motocross

Hot now

Caricamento commenti...