MXGP Mantova: Arminas Jasikonis si risveglia dal coma indotto

MXGP Mantova: Arminas Jasikonis si risveglia dal coma indotto
Moto.it
  • di Moto.it
Il pilota lituano si è risvegliato dal coma indotto, è stato subito in grado di parlare e di muoversi
  • Moto.it
  • di Moto.it
1 ottobre 2020

Grave la situazione dell'ufficiale Husqvarna Arminas Jasikonis, ricoverato d'urgenza dopo una bruttissima caduta in Gara-2 nel GP di Mantova. Gli accertamenti svolti hanno evidenziato un trauma cerebrale per il ventitreenne, attualmente ricoverato all'ospedale di Cremona in coma indotto.

Naviga su Moto.it senza pubblicità
1 euro al mese

La notizia arriva dal team stesso, che in un comunicato spiega come le condizioni siano gravi. Appena arrivato in ospedale, domenica notte, il pilota lituano è stato messo in coma indotto per il trauma cerebrale sofferto nella caduta. Non ci sono purtroppo aggiornamenti di rilievo: attualmente è in osservazione da parte degli specialisti italiani in collaborazione con quelli di Innsbruck.

 

Articolo pubblicato il 29 settembre e aggiornato il 1 ottobre

Aggiornamento del 1 ottobre

Il pilota lituano si è risvegliato dal coma indotto "ed è subito stato in grado di riconoscere i familiari e di parlare con loro e con l’eccezionale staff medico, esprimendosi sia in lituano che in inglese - si legge nel comunicato Husqvarna -. Riesce anche a muoversi senza aiuto, non riporta dolore e pur essendo comprensibilmente stanco, ha passato il peggio e potrà presto iniziare la fase di recupero". Una bella notizia che arriva quasi inaspettata data la presunta gravità del trauma cerebrale rilevato subito dopo l'incidente.

Antti Pyrhönen – Team manager Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing MXGP
“Sinceramente, non sono mai stato così felice di aver qualcosa da dire su uno dei miei piloti. Poter dire che AJ è a posto, che starà bene, è una specie di miracolo. Quando si è svegliato e abbiamo capito che poteva parlare e muovere gambe e braccia, che non provava dolore e non aveva danni, è difficile esprimere quello che abbiamo provato".

Caricamento commenti...