MXGP #9. GP di Lettonia. Sensazionale Herlings [GALLERY-VIDEO]

Piero Batini
  • di Piero Batini
L’olandese ufficiale KTM torna alla vittoria dopo un anno. Gajser, doppio piazzamento e meglio di Prado, torna in “rosso”. In MX2 doppietta dei… fratelli Coenen, per la prima di Sacha, KTM, e un “misero” quarto del sempre-leader de Wolf. Doppietta KTM
  • Piero Batini
  • di Piero Batini
9 giugno 2024

Kegums, Lettonia, 9 Giugno. Non succedeva dal Gran Premio di Lettonia 2023. Un anno, una stagione, 371 giorni. Poi Jeffrey Herlings ha rotto il purgatorio e ha vinto il Gran Premio di Lettonia 2024. Ci piacerebbe poter dire che è stato anche merito nostro. Appena un paio di giorni fa l’avevamo messo in guardia, ipotizzando che stesse per perdere il treno. È evidente che il plurifenomeno ci ha ascoltati, che si sia offeso, e che abbia risposto in questo modo prima a noi, saccenti presuntuosi, e poi allo stuolo dei suoi tifosi. Un primo e un terzo, Gara 1 e Gara 2, e dopo 20 Gran Premi l’ufficiale Red Bull KTM Factory è tornato alla vittoria.😊,

Il treno del Mondiale corre ancora velocissimo sulle palate di carbone gettato in caldaia da Tim Gajser, Honda, e Jorge Prado, GasGas, ma la migliore forma di terzo incomodo alla vigilia dello spartiacque di metà Campionato, guarda caso la stadera stagionale di Maggiora, è una bella, bellissima notizia.

Naviga su Moto.it senza pubblicità
1 euro al mese

A dire il vero Gajser e Prado hanno dato una piccola mano all’olandese mitologico, in particolare lo spagnolo mandandosi al tappeto in Gara 1 e Gajser capitalizzando un doppio piazzamento che gli ha comunque consentito di allungare, si fa per dire, su Prado. Lo spagnolo, pur vincente in Gara 2, ma terzo nel GP, torna a casa a -4 dal leader sloveno, che sorpassa ancora e riprende la tabella rossa. Insomma niente di realmente cambiato, il Campionato è bellissimo e ci premia con un livello stellare di confronto.

KO Febvre e Jonass, l’altro colpetto del giorno lo fanno Glen Coldenhoff e Brian Bogers, sub-giornata Fantic, e non ci riesce Mattia Guadagnini, Husqvarna, dopo la bella speranza lasciata ispirare dal quinto posto della Qualifying Race. Tra le costanti che inevitabilmente incideranno sul Campionato, il doppio holeshot di Prado, imbattibile sulle partenze, e la straordinaria reattività di Gajser, sempre fulmineo a riprendersi dagli spaventi. Tutto bello, ma in Lettonia è meravigliosa doppietta Red Bull KTM Factory. Anche questa è una forza nuova, anzi rinnovata, del Mondiale.

Ancora una doppietta in MX2. Non è Lucas Coenen, capace di tanto i due ultimi Gran Premi, Francia e Germania, e non è l’Everts della magia portoghese. La doppietta del Lettonia è condivisa dai fratelli Coenen, nell’ordine Sacha, KTM, per la sua prima manche e primo Gran Premio, e poi Lucas, Husqvarna. In Gara 1 a Sacha non basta la partenza perfetta per difendersi dagli attacchi alfine risolutori di de Wolf e di Lucas, è terzo, e in Gara 2 Sacha deve approfittare delle cadute di de Wolf e del fratello, e proteggersi dal ritorno di Simon Laengenfelder, GasGas.

In questo modo Sacha vince la manche e il suo Gran Premio. Kay de Wolf cade troppo e lascia passare, ma con il quarto posto alle spalle di Lengenfelder riesce a portare ancora acqua al mulino della sua leadership, ancora al sicuro. Andrea Adamo, KTM, e Ferruccio Zanchi, Honda, finiscono troppe volte sulla sabbia molle e acquitrinosa di Kegums per poter portare a casa un risultato dignitoso (o alla portata del loro potenziale), ottavo e tredicesimo. Adamo vede Everts allontanarsi davanti al suo 5° posto.

E ora spazzoliamoci la sabbia della Lettonia e tiriamo a lustro la passione. Il Mondiale va al giro di boa di metà stagione. 15 e 16 Giugno, Gran Premio d’Italia, è la volta dello storico circuito di Maggiora!

© Immagini MXGP, KTM, GasGas, Yamaha, FXAction, Ducati, Infront, Triumph Media

MXGP Overall - Top 10 Classification: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 45 points; 2. Tim Gajser (SLO, HON), 44 p.; 3. Jorge Prado (ESP, GAS), 39 p.; 4. Glenn Coldenhoff (NED, FAN), 38 p.; 5. Brian Bogers (NED, FAN), 34 p.; 6. Calvin Vlaanderen (NED, YAM), 29 p.; 7. Kevin Horgmo (NOR, HON), 27 p.; 8. Valentin Guillod (SUI, HON), 24 p.; 9. Cornelius Toendel (NOR, KTM), 23 p.; 10. Jeremy Seewer (SUI, KAW), 22 p

MXGP - World Championship - Top 10 Classification: 1. Tim Gajser (SLO, HON), 454 points; 2. Jorge Prado (ESP, GAS), 450 p.; 3. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 386 p.; 4. Romain Febvre (FRA, KAW), 327 p.; 5. Calvin Vlaanderen (NED, YAM), 299 p.; 6. Jeremy Seewer (SUI, KAW), 289 p.; 7. Glenn Coldenhoff (NED, FAN), 277 p.; 8. Pauls Jonass (LAT, HON), 274 p.; 9. Kevin Horgmo (NOR, HON), 188 p.; 10. Valentin Guillod (SUI, HON), 175 p

MX2 Overall – Top 10 Classification: 1. Sacha Coenen (BEL, KTM), 45 points; 2. Lucas Coenen (BEL, HUS), 42 p.; 3. Simon Laengenfelder (GER, GAS), 40 p.; 4. Kay de Wolf (NED, HUS), 37 p.; 5. Liam Everts (BEL, KTM), 34 p.; 6. Rick Elzinga (NED, YAM), 29 p.; 7. Mikkel Haarup (DEN, TRI), 29 p.; 8. Oriol Oliver (ESP, KTM), 29 p.; 9. Andrea Adamo (ITA, KTM), 21 p.; 10. Jens Walvoort (NED, KTM), 21 p

MX2 - World Championship – Top 10 Classification: 1. Kay de Wolf (NED, HUS), 443 points; 2. Lucas Coenen (BEL, HUS), 388 p.; 3. Simon Laengenfelder (GER, GAS), 381 p.; 4. Liam Everts (BEL, KTM), 341 p.; 5. Andrea Adamo (ITA, KTM), 327 p.; 6. Mikkel Haarup (DEN, TRI), 287 p.; 7. Rick Elzinga (NED, YAM), 278 p.; 8. Sacha Coenen (BEL, KTM), 228 p.; 9. Thibault Benistant (FRA, YAM), 226 p.; 10. Quentin Marc Prugnieres (FRA, KAW), 174 p