Piloti

MX 2021. Tony Cairoli, l'operazione non ha risolto i problemi al ginocchio

- Il campione KTM ha spiegato come l'operazione sia stata "una pulizia" e che "la cartilagine" rimane "danneggiata"
MX 2021. Tony Cairoli, l'operazione non ha risolto i problemi al ginocchio

Gli ultimi anni di Tony Cairoli sono stati segnati da diversi infortuni che lo hanno costretto a doversi accontentare di risultati al di sotto delle sue aspettative. Il problema al ginocchio sinistro ha pesantemente condizionato la stagione 2020. A dicembre ha così deciso di operarsi in Belgio nell'ospedale St. Elisabeth Herentals. Purtroppo, stando a quanto dichiarato dal campione KTM a Speedweek.com, l'articolazione non è tornata alla normalità“Sapevamo che la cartilagine era danneggiata e che l'operazione non sarebbe stata di grande aiuto. Ma alcune parti del menisco danneggiato sono state rimosse: è stata una pulizia ".

Quindi è difficile fare previsioni sui tempi di recupero e soprattutto sul grado di recupero del ginocchio. Cairoli comunque ci ha abituati a non mollare mai e in attesa di poter tornare in sella verso metà febbraio sta allenando la muscolatura della gamba.

Fortunatamente il calendario 2021 ha fissato la prima gara un po' più avanti rispetto agli scorsi anni (Oman, 3 aprile) e questo regalerà un po' più di tempo a Cairoli per riconquistare la forma fisica. 

  • PLINIOSETTE50, Castel San Giovanni (PC)

    Quindi Panik si corre nella massima serie dello sport che ami solo se puoi vincere il mondiale?
    E quindi sarebbe giusto far partecipare solo 4 piloti....gli altri che ci frega?
    Alla faccia della passione per lo sport!
    Mi chiedo se quindi nel 2020 tu avresti dato una sella a Mir....in motogp.
    Non aveva ancora vinto neppure una gara.
  • MM2110, Civita Castellana (VT)

    Cairoli non è un campione ma uno dei tanti al cancelletto ma risparmiati certe cose fai il favore
Inserisci il tuo commento