Cairoli alla ricerca della rivincita nel GP della Bulgaria

Cairoli alla ricerca della rivincita nel GP della Bulgaria
Massimo Zanzani
Cinque le classi al via della quinta tappa iridata con il debutto della EMX300. Cairoli dopo la deludente prova di casa è in caccia di un oro | M. Zanzani, Sevlievo
18 aprile 2014

Punti chiave

Sono ben cinque le classi al via della quinta tappa iridata tra le quali EMX300 2T che fa il suo debutto ufficiale. Ma dopo un GP accattivante come quello del Trentino tutte le attenzioni sono puntate alla MXGP, che attende il riscatto di Paulin Gautier dimostratosi potenziale vincitore del GP ma messo fuori causa da noie tecniche nella seconda manche dopo aver vinto quella iniziale.


Ma oltre a quella del francese, che nel 2013 si aggiudicò il GP della Bulgaria, ci si aspetta anche la risposta di Antonio Cairoli, che per una serie di vicissitudini nella trasferta casalinga non è riuscito a fare meglio di quinto, e quella di Steven Frossard anche lui sfortunato protagonista di Arco che lo ha visto mattatore della manche di qualificazione ma poi uscito di scena per caduta che gli ha procurato un trauma cranico.


Ancora dubbi invece riguardo la partecipazione di Alex Lupino, che mentre si allenava sul circuito di Bellinzago con la sua nuova Kawasaki 450 si è infortunato al legamento crociato anteriore del ginocchio destro con anche una lesione di secondo grado del collaterale. Il viterbese, fantastico terzo nella MX2 della scorsa stagione, proverà a schierarsi dietro il cancello di partenza, ma non sarà facile disputare la gara in simili condizioni.


MX2


E poi c’è la MX2, che ha suonato un inaspettato campanello d’allarme per il campione in carica Jeffrey Herlings come evidenzia la tabella rossa di leader della classifica sulla Kawasaki di Arnaud Tonus. « Al momento la mia velocità non è molto buona – ha spiegato l’olandese della KTM – e quindi gli altri ragazzi stanno approfittando di questa situazione. D’altronde quest’anno non ho passato molto tempo sulla moto, prima mi sono infortunato alla spalla, dopo la Thailandia un virus mi ha debilitato e poi mi sono infortunato di nuovo. Ora però le cose sembrano andare meglio, e in Bulgaria spero di ritornare ad essere veloce come al solito".


In pista scenderà anche la prova d’apertura della EMX250 e la seconda dell’Europeo 125.

Ultime da Motocross

Da Automoto.it

Hot now

Caricamento commenti...