moto della polizia

Yamaha presenta la Tracer 9 della Polizia di Stato. Una collaborazione iniziata nel 1987

- Presentata a Milano in anteprima assoluta la Tracer 9 con la livrea appositamente realizzata per la Polizia di Stato. Yamaha dal 1987 realizza moto per le forze di Polizia di tutti i Paesi del Mondo
Yamaha presenta la Tracer 9 della Polizia di Stato. Una collaborazione iniziata nel 1987

A EICMA Yamaha ha presentato in anteprima la Tracer 9 con la livrea appositamente realizzata per la Polizia di Stato. Livrea speciali bianco-azzurra e dotazione necessaria al servizio degli agenti in moto, che useranno la Tracer sia in ambito urbano che extraurbano. 

“Yamaha, che 1987 realizza motocicli per le forze di Polizia di tutti i Paesi del Mondo, con la divisione Yamaha for Police in Italia è il supporto concreto che affianca amministrazioni e istituzioni con mezzi la cui affidabilità non ha rivali. La consapevolezza del ruolo sociale che ha la nostra azienda ci spinge ad essere accanto alle Forze dell’Ordine e a supportarle anche in occasioni di visibilità con il pubblico per mettere in atto, insieme, campagne di sensibilizza- zione importanti” dichiara Vito Caramia, Dealer Development & New Business Dept Manager.

La gamma Yamaha destinata alle Autorità garantisce spostamenti veloci, agili e sicuri. La tecnologia e la qualità che contraddistinguono il marchio giapponese sono alleati indispensabili per svolgere compiti che richiedono la massima attenzione. Lo sviluppo di questi prodotti, con equipaggiamenti speciali, è accompagnato da una serie di test approfonditi e dall’applicazione di procedure specifiche per il motore, per il telaio e per tutte le componenti elettriche.
Attualmente Yamaha vanta la presenza sul mercato di una serie di motoveicoli a due e tre ruote dedicati alle forze di Polizia, tra cui figurano Tracer 9, Tracer 7, XMAX300, Tricity.

In moto con le Nibbio

Una giornata incredibile con gli agenti in moto della Polizia di Stato in forza alla Questura di Milano. Si chiamano Nibbio e sono le pattuglie più rapide a intervenire nelle tante situazioni di emergenza.
Vi raccontiamo chi sono e come lavorano. Hanno una passione sconfinata per la moto, ma non possono scegliere di usarla solo col bel tempo. Lei è la loro compagna ogni giorno. Anche col freddo e con la pioggia. E hanno fatto un giuramento solenne di fedeltà alla Repubblica, nell'interesse del pubblico bene.
Vi parliamo dei poliziotti in moto. Per la precisione delle Nibbio, le pattuglie moto montate in servizio presso la Questura di Milano. Moto con i colori d'istituto bianco/azzurri, guidate da motociclisti preparati e bene equipaggiati (anche con il caldo indossano tutte le protezioni, compreso il paraschiena). Rispondono all'UPG (Ufficio Prevenzione Generale), presente in ogni Questura italiana e deputato ai servizi di pronto intervento anche su richiesta dei cittadini.
A questo ufficio rispondono sia le auto, le volanti della Polizia, che le moto. Appunto le Nibbio di cui vi parliamo nel video sopra.

  • cesare4, Mascalucia (CT)

    Una moto comoda, con cui si può stare in sella per ore, con un bel motore e una bella elettronica. Insomma, per quello che costa, è imbattibile.
Inserisci il tuo commento