I dibattiti di Moto.it

EICMA 2015: Le moto Classiche del 2016

- Il Salone di Milano ha confermato come le moto di impostazione classica, fedeli al passato o reinterpretate in chiave moderna, siano un filone in costante crescita. In questo dibattito, condotto da Nico Cereghini, si parla delle novità di Ducati, Guzzi, Triumph e Yamaha con chi ne conosce molto bene la genesi

A Eicma abbiamo organizzato anche quest'anno una serie di dibattiti sulle novità del settore e sui temi caldi del mondo moto. Iniziamo con la tavola rotonda dedicata alle moto classiche, termine che comprende le moto di importazione tradizionale come pure le vintage o le café racer, modelli che a Eicma hanno confermato di essere sempre più numerosi e in tutte le cilindrate.

Ducati ha presentato la nuova edizione della Scrambler in cilindrata 400, ce ne parla Claudio De Angeli che per Ducati è responsabile del brand Scrambler; Moto Guzzi ha svelato le inedite V9, di queste e del filone della classiche ce ne parla Miguel Galluzzi, a capo dell'Advanced Design del Gruppo Piaggio con sede in California; Christophe Couet, direttore generale di Triumph Italia, interviene sul tema che ha visto la marca inglese arrivare a Eicma con la famiglia Bonneville totalmente rivista e ampliata, presentando cinque modelli e due nuove motorizzazioni. Infine ci sono le novità Yamaha XSR 700 e 900, a due e tre cilindri, di cui ci parla Fabrizio Corsi che per Yamaha Italia è product manager. Moderatore è come sempre Nico Cereghini.

 

  • Kawatappino, Mantova (MN)

    Ricordiamoci che la strada è stata aperta da Kawasaki con la W650, la Bonneville è risorta circa due anni dopo. Nella storia di Guzzi non c'è solo il V e mi piacerebbe che se lo ricordassero come vorrei tanto che il gruppo facesse risorgere in questo senso anche il marchio Gilera. Il Leoncino proposto da Benelli mi è sembrata una delle proposte più carine di questo salone. Da appassionato del genere, trovo interessante la maggiorazione delle Bonneville anche se trovo inguardabile il radiatore su questo tipo di moto snaturate inoltre dalla presenza di tanta elettronica.
  • 2Pistoni, Ponte nelle Alpi (BL)

    Grande Galluzzi..grande Guzzi.è rinato un marchio che sembrava morto..e con Aprilia se gli altri sono avanti noi siamo oltre..
Inserisci il tuo commento