Dakar 24. S8. Ha’Il, per tirare il fiato. Sainz e Brabec [VIDEO e GALLERY]

Piero Batini
  • di Piero Batini
Ekstrom davanti a Peterhansel, giorno di Audi e… di respiro per il leader Sainz. Sviluppo analogo per la Gara delle Moto. La Tappa ai fratelli Benavides, in generale Brabec, Honda, prova a allungare su Branch, Hero
  • Piero Batini
  • di Piero Batini
15 gennaio 2024

Ha’Il, Arabia Saudita, 15 Gennaio 2024. La Dakar manda in archivio anche l’ottava Tappa. Non è un giorno Speciale, né quello delle rivoluzioni. Dopo il tour de force iniziato prima della 48H Chrono e la tappa record dalle ripresa delle ostilità, un giorno di stasi fa bene a tutti. Comunque sono ancora 460 chilometri di Speciale, e la ricomparsa delle piste di sassi nella seconda parte.

Tappa relativamente facile, uguale giorno difficile per gli apripista. Che infatti non riescono a conservare lo smalto deli giorni che li hanno portati sin qui. Diventa una Tappa di transizione. Per le Auto è la tappa dei “diseredati”, soprattutto il vincitore, Mattias Ekstrom, che fa ancora fatica ad ingoiare il rospo della Tappa che l’ha riportato alla dura realtà a causa di un incidente tutto sommato “sconveniente”, soprattutto viste le circostanze in cui è maturato. Ritrovarsi fuori dai giochi dopo 50 chilometri, dopo aver assaporato un risultato che volgeva all’eccellente, è senz’altro dura. La seconda Tappa vinta (dopo il Prologo) porta un po’ di morale nel Team, per il Pilota forse bisognerà aspettare qualcosa di più. Ekstrom vince davanti a Peterhansel, doppietta Audi, Chicherit e Sainz. Poi, il nuovo che avanza, Seth Quintero e Guillaume de Mevious, entrambi su Toyota

Stessa sorte, più o meno, per Stephane Peterhansel, con la differenza che per Monsieur Dakar le cose hanno iniziato ad andare storte più a monte, e che lo stop dell’Empty Quareter è di quelli che non si dovrebbero nemmeno commentare. Fermi con una gomma forata e il sollevatore jntegrato piantato in terra impossibile da sbloccare. È comico e drammatico allo stesso tempo. Insomma, tempi di riflessioni e di rammarico, mentre Carlos Sainz mantiene la testa della Generale senza troppo dannarsi l’anima. Loeb non è riuscito a scappar via, e anzi ha dovuto fare un passetto indietro. Il margine del Matador in testa al Rally sale a 24 minuti e Lucas Moraes, salito al terzo posto ma distante oltre un’ora, non è un problema. Trend invertito, o messo in pausa, se ne riparla dalla nona.

Naviga su Moto.it senza pubblicità
1 euro al mese

Tappa analoga per quanto riguarda le Moto. Par di notare solo un tiepido risveglio nella zona centrale dei primi dieci, con un effetto che resta tuttavia indecifrabile. Dopo la furia dell’Empty Quarter sono tornati a farsi notare 4 Piloti del Gruppo Pierer, Toby Price, KTM, i Fratelli Benavides, e Daniel Sanders, GasGas. Kevin ha battuto Luciano sul traguardo di Ha’Il, Price ha chiuso al quinto posto, Sanders nono immediatamente alle spalle di Ross Branch, Hero. Nulla di trascendentale, si intenda, ma c’è del movimento che potrebbe anche essere “sospetto”. Così tanta latitanza da parte del Gruppo non si vede da un quarto di secolo. Ancora una volta sono comunque i Piloti Honda a mettersi in evidenza, in particolare il “solito” Ignacio Cornejo che anche oggi ha portato a casa due terzi dei Bonus Apripista prima di lasciare il compito a Luciano Benavides. Per Kevin andare a vincere è stato relativamente facile, provenendo dalle retrovie e con la strada più o meno segnata. Adesso la partita sembra diventare delicata, molto tattica. Le sfuriate fisiche e di tecnica sono alle spalle e si tratta di recuperare (o erodere) piccoli ritagli di tempo con i quali comporre una classifica che materializzerà il vincitore più avanti. Per certi versi molto più avanti.

Brabec e Branch si sono studiati a vicenda, e hanno chiuso rispettivamente in settima e ottava posizione di giornata, 40 secondi di separazione. Brabec potrà contare sull’ordine di partenza e sul supporto in apertura di tre compagni di Squadra. Branch, come al solito, dipende al momento esclusivamente dalla sua bravura. In ogni caso all’ufficiale Hero “superstite” non sembrano mancare né velocità né senso tattico. Bello l’inserimento nei 10 di Rui Gonçalves, Sherco, e del coriaceo Stefan Svitko, KTM. Per quanto riguarda la “pattugli azzurra”, Meoni, Internò e Zacchetti, nell’ordine.Il video un po' triste è il saluto di Paolo Lucci.

Si passa alla nona, con l’anello di Ha’Il e la Speciale di 371 chilometri. Paesaggi maestosi… per lo più scolpiti nella roccia. Occhio alle pietre e, dicono, alla navigazione.

© Immagini © Immagini Prodrive, Honda Monster, ASO Media, Red Bull Content Pool, DPPI, RallyZone, Ford, ItalTrans Media, Astara

Dakar Arabia Saudita 2024 Classifica Generale dopo la 7° Tappa

MOTO

1. 009 - R. BRABEC (USA). HONDA | CRF 450 RALLY. 36h16m31s. +00:00:00

2. 046 - R. BRANCH (BWA). HERO | 450 RALLY. 36h17m13s. +00:00:42

3. 011 - J. CORNEJO FLORIMO (CHL). HONDA | CRF 450 RALLY. 36h20m52s. +00:04:21

4. 042 - A. VAN BEVEREN (FRA). HONDA | CRF 450 RALLY. 36h28m29s. +00:11:58

5. 047 - K. BENAVIDES (ARG). KTM | 450 RALLY FACTORY. 36h37m02s. +00:20:31

6. 002 - T. PRICE (AUS). KTM | 450 RALLY FACTORY. 36h45m41s. +00:29:10

7. 005 - D. SANDERS (AUS). GASGAS | 450 RALLY FACTORY. 36h55m14s. +00:38:43

8. 001 - L. BENAVIDES (ARG). HUSQVARNA | 450 RALLY FACTORY. 36h56m06s. +00:39:35

9. 142 - S. SVITKO (SVK). KTM | 450 RALLY REPLICA. 37h28m24s. +01:11:53

10. 023 - M. MICHEK (CZE). KTM | 450 RALLY REPLICA. 38h13m24s. +01:56:53

44. 112 - G. MEONI (ITA). KTM | 450 RALLY REPLICA. 47h51m28s. +11:34:57

68. 084 - T. INTERNO (ITA). GAS GAS | 450. 55h39m50s. +19:23:19

78. 049 - C. ZACCHETTI (ITA). KOVE | 450 RALLY. 68h45m16s. +32:28:45

 

AUTO

1. 204 - C. SAINZ (ESP). AUDI | RS Q E-TRON E2. 30h06m42s. +00:00:00

2. 203 - S. LOEB (FRA). PRODRIVE | HUNTER. +00:24:47

3. 206 - L. MORAES (BRA). TOYOTA | GR DKR HILUX. +01:05:13

4. 221 - G. DE MEVIUS (BEL). TOYOTA | HILUX OVERDRIVE. +01:34:18

5. 209 - G. DE VILLIERS (ZAF). TOYOTA | GR DKR HILUX. +01:45:12

6. 211 - G. CHICHERIT (FRA). TOYOTA | HILUX OVERDRIVE. +01:56:37

7. 208 - M. PROKOP (CZE). FORD | RAPTOR. +02:01:23

8. 212 - M. SERRADORI (FRA). CENTURY | CR6-T. +02:03:15

9. 243 - G. BOTTERILL (ZAF). TOYOTA | GR DKR HILUX. 32h17m58s. +02:11:16

10. 223 - B. VANAGAS (LTU). TOYOTA | HILUX. 32h29m35s. +02:24:04

14. 238 - L. SANZ (ESP). ASTARA | CR6-T. 33h35m14s. +03:52:24

17. 227 - E. AMOS (ITA). TOYOTA | HILUX OVERDRIVE. 34h10m40s. +04:26:03