MotoGP 2021. GP delle Americhe a Austin. Valentino Rossi: "In Moto3 la situazione è totalmente fuori controllo"

MotoGP 2021. GP delle Americhe a Austin. Valentino Rossi: "In Moto3 la situazione è totalmente fuori controllo"
Moto.it
  • di Moto.it
Il pilota di Tavullia provato dalla "gara più faticosa della carriera" e comunque soddisfatto del 15esimo posto, "viste le premesse". Sulla Moto3: "Sono dei matti, vanno date penalità severe"
  • Moto.it
  • di Moto.it
4 ottobre 2021

Le parole di Valentino Rossi dopo il GP delle Americhe 2021, concluso al 15esimo posto.

"E' stata la gara più difficile della mia carriera dal punto di vista fisico, per i tanti cambi di direzione, il caldo, le frenate. Alla fine è stata una gara decente viste le premesse. In fondo è andata bene, ma non ero veloce abbastanza, non avevo un gran passo, ma per la velocità che avevo, non è nemmeno andata male.

Ho usato la media, perché durante le prove mi ero trovato meglio con quella. Per me è stata la scelta giusta, considerando la mia velocità, la gara non è andata così male. Adesso mi riposo due/tre giorni, oggi è stata durissima fisicamente. Arrivi domenica già stanco, qui devi arrivare al 100% alla gara e giovane...

Oncu penalizzato per due GP: per me la penalità è giusta, è la penalizzazione minima, la situazione è totalmente fuori controllo.

Per me è stato sbagliato fare ripartire una gara di cinque giri, è come una roulette russa. Oncu ha fatto una manovra pericolosissima, è andata veramente bene: è giusto che stia a casa, che non corra per due GP. Le gare di moto sono troppo pericolose per mancare di rispetto ai tuoi avversari, questo conta più di guadagnare una posizione: certe manovre sono potenzialmente un disastro.

Ripeto, è però stato sbagliato farli ripartire per una gara di 5 giri, troppo pericoloso. Dovevano cercare di spostare Salac più rapidamente; già questi sono fuori controllo, figurarsi in una gara di cinque giri. Il problema è che sono completamente matti, sono troppo aggressivi, gli insegnano da piccoli a essere molto aggressivi.

Potenzialmente si potevano fare male tutti: sono dei matti, bisogna fare qualcosa, lo diciamo da tempo che non si può cambiare traiettoria in rettilineo. Vanno lasciati a casa.

Due GP è una penalità giusta: la volta prossima non lo fa più, o almeno ci pensa. Se stai a casa sul divano a guardare la Tv, poi ci pensi. I piloti pericolosi sono sempre gli stessi, i marshall dovrebbero puntare su questo: adesso due gare, se lo rifai, cinque GP. E così via".

Da Automoto.it

Hot now

Caricamento commenti...