MotoGP 2021. GP delle Americhe a Austin. Francesco Bagnaia: "Impossibile fare di più"

MotoGP 2021. GP delle Americhe a Austin. Francesco Bagnaia: "Impossibile fare di più"
Moto.it
  • di Moto.it
Il ducatista è consapevole di aver perso punti "la situazione adesso è davvero dura", ma è comunque soddisfatto: "Abbiamo dato il massimo, la nostra moto era troppo pesante nei cambi di direzione del T1"
  • Moto.it
  • di Moto.it
4 ottobre 2021

Le parole di Francesco Bagnaia dopo il GP delle Americhe 2021, concluso al terzo posto.

"All'inizio sono partito abbastanza bene. Alla prima curva però Marquez ha frenato fortissimo, mentre io non ho fatto una staccata esagerata.

In questi giorni nei primi giri dovevo star attento col davanti. In gara quando le gomme hanno iniziato a rendere al meglio ho atteso ancora un po' che gli altri calassero. Alla fine però ho finito sia la gomma dietro, sia quella davanti. Le condizioni di oggi sono state le più estreme dell'intero weekend.

La miglior posizione che potevamo fare era il terzo posto. Quartararo è stato veloce, Marquez intoccabile. Quando dai il massimo, come ho fatto io oggi, bisogna essere soddisfatti.

Questo fine settimana è stato difficile portare avanti la scelta delle gomme, facendo 'long run'. La pista era devastante fisicamente, penso per tutti. Nel guidato la nostra moto era dura, pesante. Quando uscivi dalle prime 6/7 curve tiravi un sospiro: fare la 3, la 4 e la 5 era davvero faticoso. La Ducati qui era molto pesante nei cambi di direzione. Un conto è stato fare il 'time attack' ieri, un conto la gara oggi.

Oggi davvero non potevamo fare di più. Oltre alla pesantezza della moto, anche il consumo della gomma dietro è stato evidente. Jack (Miller, n.d.r.) ha seguito una strada, io un'altra, ma la pista era davvero devastante.

Abbiamo perso altri punti in campionato, ora è davvero dura. Eppure non mi sento di essere giù di morale, questo weekend non è stato facile. Alla curva 10 la nostra moto era un 'cavallo pazzo', la Honda mi sembrava migliore in quel tratto.

Sappiamo bene dove abbiamo perso punti quest'anno, un po' per miei errori, un po' per problemi vari. Stiamo comunque crescendo molto gara dopo gara.

Anche con una partenza più aggressiva sarebbe stata dura far meglio. Sia Fabio, sia Marc hanno detto a fine gara che la loro gomma ha performato sin dall'inizio, a differenza della mia".

Ultime da MotoGP

Caricamento commenti...