SBK 2022. GP di Catalunya a Barcellona: Iker Lecuona si aggiudica la Superpole

SBK 2022. GP di Catalunya a Barcellona: Iker Lecuona si aggiudica la Superpole
Carlo Baldi
Lecuona si impone in una Superpole condizionata dal meteo, e precede Lowes, Rea e Locatelli. Quinto Bautista e solo ottavo Razgatlioglu, dietro a Bassani. Rinaldi è decimo
24 settembre 2022

È stata una Superpole strana, condizionata dalla pioggia che ha fatto la sua comparsa a metà del turno. Solo qualche goccia che ha però allarmato i piloti che tra poche ore torneranno in pista per Gara1.

Alla fine il più veloce è stato Iker Lecuona che con il tempo di 1’40”766 ha avvicinato il giro veloce della pista catalana che appartiene a Tom Sykes (1’40”408) ed ha preceduto di 23 millesimi Alex Lowes e di due decimi Jonathan Rea. Dopo aver concluso in testa le tre sessioni di prove libere, anche in Superpole lo spagnolo della Honda conferma di trovarsi particolarmente a proprio agio su questo tracciato dove anche la CBR 1000 RR-R, grazie ai numerosi test svolti dalla Honda qui a Barcellona, è particolarmente veloce. Per Iker si tratta della sua prima Superpole da quando è arrivato in Superbike proveniente dalla MotoGP.

Dietro di lui si piazza la coppia Kawasaki, con Lowes che una volta tanto precede Rea. Per i due piloti KRT questa è la pista di casa, ed il sei volte campione del mondo farà di tutto per recuperare punti su Alvaro Bautista e Toprak Razgatlioglu.

Lo spagnolo della Ducati è quinto, preceduto da un ritrovato Andrea Locatelli, mentre il turco è solo ottavo, staccato di quasi nove decimi dalla pole.

Seconda fila quindi per Alvaro e terza per Toprak, ma questo non dovrebbe precludere ai due una gara da protagonisti. Sesto posto per Garrett Gerloff e settimo per Axel Bassani, con l’italiano che per la gara di questo pomeriggio spera in una pista bagnata, per ripetere la seconda posizione dello scorso anno.

Solo decimo Michael Ruben Rinaldi, preceduto anche dall’altra Honda di Xavi Vierge. L’italiano del team Aruba ha dichiarato di avere un buon passo di gara e speriamo quindi che la partenza dalla quarta fila non gli rovini i piani. Assieme a lui scatteranno Lucas Mahias con la Kaewasaki Puccetti e Philipp Oettl con la Ducati GoEleven.

Deludono le BMW, solo tredicesima quella di Scott Redding, che precede Loris Baz, con Eugene Laverty sedicesimo e Michael Van der Mark, ancora non del tutto pronto fisicamente, diciannovesimo. Davanti all’olandese c’è la coppia italiana formata da Luca Bernardi e Roberto Tamburini, rispettivamente al diciassettesimo e diciottesimo posto.

Alle 14 il via a Gara1, sulla quale incombe il rischio pioggia

Ultime da Superbike

Caricamento commenti...

Hot now