l'editoriale di nico

Nico Cereghini: “Il mio pilota in Eicma, il tuo no”

- Guintoli ha vinto alla grande il mondiale SBK e chi lo ammira potrà incontrarlo subito a Milano. Ma i piloti della MotoGP, salvo poche e fugaci eccezioni, non potranno venire: c’è Valencia. Un calendario più razionale no? | N. Cereghini
Nico Cereghini: “Il mio pilota in Eicma, il tuo no”

Ciao a tutti! Il mio pilota ha vinto il campionato SBK e naturalmente ne sono stato felicissimo. Perché quel “mio”? Perché lo vivo come uno di famiglia, e a marzo (leggi l'articolo) lo descrissi come un modello a cui ispirarsi. Sylvain ha una guida elegante e di classe, scrivevo, e chi ama guidare la moto su strada può ispirarsi proprio a lui; non è spettacolare ma è un vincente, “e Melandri dovrà darsi una bella regolata se lo vorrà battere”. Da oggi siamo tutti nei saloni di Eicma, da giovedì a domenica anche moltissimi di voi. E Sylvain lo incontrerete di sicuro, e ci sarà anche il vostro pilota preferito se è diverso da Guintoli. O più probabilmente no, perché a Valencia si corre l’ultima prova della MotoGP.
 

Domenica mi sono piaciute parecchio le due gare che il francese dell’Aprilia ha saputo tirar fuori dal cappello. Non è da tutti chiudere in bellezza con una doppietta così categorica, e un epilogo simile pareva proprio al di sopra della sua portata. Lui è tosto perché ha saputo tenere alta la convinzione, Sykes invece era un po’ in crisi già dai primi di settembre, e si è perso. E del resto di fronte alla superiorità di Guintoli si sono persi in tanti: da Melandri che ha inseguito vanamente il setting adatto fino a Loris Baz che non ha trovato utile cedere un secondo posto che per lui in fondo significava poco e per Tom invece parecchio. Come per moltissimi di voi, mi è piaciuta molto anche la scenetta della famigliola, così bella, bionda e perfetta da farmi sentire spettatore di un bel film a lieto fine. Anche la vicenda Aprilia era una specie di film, con Albesiano (primo atto) che sostituisce il “traditore” Dall’Igna, e che (secondo atto) rischia di fallire la sua corsa personale al titolo per una cattiva gestione dei due piloti, proprio come era stato imputato a Gigi. E il finale è grandioso: quando ormai non ci sperava più, trionfa su tutto e tutti. Grande! E Romano Albesiano è stato bravo a riportare al centro dell’attenzione, subito dopo l’arrivo, il prodotto Aprilia e le novità che vedremo all’Eicma. Per questo si corre, per spingere il prodotto. Soltanto Baz e Melandri non lo sanno. E se, come molti di voi giustamente commentano, di Aprilia in giro se ne vedono poche, la colpa non è certo del responsabile tecnico. Che anzi le sa far belle, efficaci e pure vincenti.
 


I protagonisti della SBK insomma saranno a Milano insieme a tutte le novità. Sarà bello incontrare gli uni e le altre. Invece purtroppo, ancora una volta, i piloti della MotoGP ad Eicma non verranno. Salvo poche eccezioni, saranno tutti già impegnati a Valencia per la conclusione del campionato nelle tre cilindrate, la Moto3 ancora da assegnare. Ma perché Eicma e Dorna non si mettono d’accordo? Cosa ci vuole a trovare un calendario che ci permetta di incontrare a Milano “tutti” i piloti come accadeva una volta?

Nico Cereghini: Il mio pilota in Eicma, il tuo no
  • Chris8327, Settimo Milanese (MI)

    Patatino e Luker

    Luker yamaha ai vertici? Di cosa scusa? La gente vende le r1 del 2010 ad un prezzo di regalo, seri problemi al motore? la partita di bielle difettose per colpa non di aprilia? parli di quello? Aprilia ha cambiato il motore alle moto aflitte, honda leader? La gente prende la cbr sp a 17000 euro ed è sempre la stessa moto, con più le ohlins, le italiane montano ohlins dal 2000 e tutti a dire che non servivano, ora perchè lo fa la honda non mi sembra che ci sia da urlare al miracolo, poi vorrei capire sinceramente come fai a giudicare le leghe che compongono i componenti di una moto, almeno che non compri la moto e la distruggi per studiare le leghe, non mi sembra economicamente vantaggioso però......Patatino se per favore, anche via mail, mi dici da quale regione scrivi forse posso consigliarti qualcuno
  • luker09, Roma (RM)

    RSV4 ottima in pista non convice fuori

    sull'aprilia sbk niente da dire ottima e performante ma per il mercato moto secondo me l'RSV4 non convince per vari motivi, il primo veramente troppo cara rispetto al valore del prodotto (plastiche, leghe e componenti discretamente buoni), il secondo come dice patatino è afflitta da molteplici problemi che ho potuto riscontrare personalmente e sono reali, anche l'esordio della prima serie è stato problematico con seri problemi al motore, inoltre la struttura della moto è molto piccola (troppo) per persone alte e robuste non va bene. Alla fine chi compra le moto non è così stupido, se honda, yamaha e bmw sono ai vertici mondiali delle vendite e sopratutto sono aziende sane e in attivo qualche motivo ci sarà.
Inserisci il tuo commento