gp del Qatar

Guintoli Campione del Mondo Superbike 2014

- Gara perfetta di Guintoli che domina gara due a Losail, precede Rea e Sykes e si laurea Campione del Mondo. Quarto posto per Melandri e ottavo per Giugliano | C. Baldi, Losail
Guintoli Campione del Mondo Superbike 2014

Guintoli (ascolta la sua intervista) è il campione del mondo Superbike 2014. Piazza la sua prima doppietta in carriera al momento opportuno e porta l’Aprilia sul tetto più alto del mondo nel campionato delle derivate dalla serie. Il suo più acerrimo avversario Tom Sykes si è dovuto arrendere allo strapotere del francese e della sua RSV4, un binomio perfetto che gli ha rosicchiato 18 punti in due gare. Rea si piazza al secondo posto, in mezzo ai due protagonisti di questa stagione, regalandoci una sorta di antipasto di quanto presumibilmente vedremo il prossimo anno, quando Johnny salirà sulla Kawasaki. Melandri chiude con un quarto posto un weekend opaco, che non lo hai mai visto lottare per la vittoria. Chi si aspettava che l’italiano potesse essere l’ago della bilancia nella lotta per il titolo è rimasto deluso. Per il ravennate un mesto addio alla Superbike.

Davies è quinto e primo dei piloti Ducati, mentre un calo di gomme ha relegato Giugliano all’ottavo posto finale. Buona la gara di Elias sesto davanti a Baz. Il francese, che in gara uno aveva emulato quanto fatto da Melandri a Magny Cours in gara due, si è toccato alla prima curva con Haslam. I due sono usciti di pista, per rientrare nelle ultime posizioni. Ottima la rimonta del francese, mentre Haslam ha ottenuto il decimo posto. Salom è il primo dei piloti EVO e precede Canepa sia in gara che nella classifica finale. Vanno a punti anche Corti e Andreozzi, mentre non hanno tagliato il traguardo Barrier, costretto al ritiro da un guasto ai freni,  Yates Guarnoni e Laverty, tutti e tre autori di innocue scivolate.

Scarica la classifica di Gara 2 a Losail

Guintoli-1
  • piega996, roma (RM)

    ma no .

    Quale grazie, ci si scambia 2 opinioni.
  • davide7402, monterotondo (RM)

    Grazie Piega

    Ho apprezzato la tua risposta pacata e competente, davvero. Non è mia abitudine dare lezioni: mi rendo conto che quando si parla con passione dal giudizio di testa si scivola in un attimo a quello di pancia. Non cambia però la sostanza di quello che penso e provo. La SBK non è mai stato un campionatodi serie B: semmai è stato sempre un campionato alternativo in tutti i sensi,differenza venuta meno con l'abbandono del 2 tempi: le case c'hanno sempre investito un sacco di soldi e hanno pure avuto un ritorno importante in termini di immagine e vendite. Adesso che il mercato è in recessione mi rendo conto che il richiamo del campionato SBK è inferiore. Alla prossima.
    Ah, dimenticavo: complimenti comunque a Guintoli.
Inserisci il tuo commento