Zam a tutto gas. Danilo Petrucci, una storia meravigliosa [PODCAST]

Zam a tutto gas. Danilo Petrucci, una storia meravigliosa [PODCAST]
Giovanni Zamagni
Dalla MotoGP, alla Dakar, alla SBK AMA, quindi di nuovo alla MotoGP
2 ottobre 2022

Quando nel 2021, a Valencia, Danilo aveva tagliato il traguardo in 18esima posizione con la KTM, sembrava la fine della sua carriera agonistica. Invece, è iniziata una avventura meravigliosa: la Dakar, la SBK AMA, adesso il ritorno in MotoGP, con un successo mediatico mai avuto prima. Bello. Anche e soprattutto perché Danilo Petrucci è uno di noi. Anche se è un pilota fortissimo, uno capace di trionfare in MotoGP, come nella Dakar - impresa mai riuscita a nessuno prima di lui - e adesso anche nella SBK americana. Danilo è uno di noi per la sua genuinità, per la sua passione, per la sua semplicità, per la sua voglia di guidare qualsiasi cosa abbia un motore, per quello che gli capita: la sua vita, esattamente come quella di tutti noi, va avanti tra alti e bassi, fortune e sfighe pazzesche. Grazie alla Dakar, Petrucci ha potuto farsi conoscere meglio da tutti gli appassionati, che ne hanno apprezzato le grandissime qualità umane. Involontariamente, è diventato una sorta di “influencer”, ha raccolto consensi, oltre che risultati di assoluto livello. Adesso torna in MotoGP per sostituire Joan Mir, nel GP della Thailandia. Cosa potrà fare? Chissà. Ma chi se ne frega: al di là del risultato, ha già vinto. Che bella storia! E che bello che Danilo Petrucci sia l’ospite dell’85esimo episodio di #atuttogas.

Argomenti

Da Automoto.it

Caricamento commenti...