pagine di storia

Gilera RC 600, storia di un mito

- Un mito che attraversa più di vent'anni di storia, e che da Arcore arriva sino a noi grazie ad una bella esposizione alla mostra mercato di Novegro
Gilera RC 600, storia di un mito


Anche quest’anno l’edizione di Febbraio della Mostra Mercato di Novegro è stato un successo di partecipazione ed anche un momento di interessanti incontri e scambi. Nonostante l’attuale situazione di crisi rallenti di molto il mercato l’interesse per il “vintage” è sempre molto alto. C’è chi viene a Novegro alla ricerca di parti per completare un restauro chi di qualche mezzo interessante, da aggiungere alla collezione, od anche chi, semplicemente, per stare qualche ora immerso in altre epoche con il piacere di ritrovare qualche vecchio amico.

Nel padiglione centrale, lo stand in comune della Federazione Motociclistica e del Registro Storico Gilera è uno dei punti di maggiore richiamo. In ogni edizione della Mostra vengono esposti mezzi particolari e marchi di particolare interesse. Il tema di quest’ultima era il Bi4 che sta per Bialbero 4 tempi, famoso motore Gilera che per quasi un decina d'anni ha equipaggiato diversi modelli della Casa di Arcore. La produzione, infatti, aveva spaziato dal primo Dakota 350 (presentato all'Eicma dell'85, ndr) fino al 93 con gli ultimi 600 RC, RCR, Nord West e l’introvabile, oggi ricercatissimo, Saturno Piuma.

Lo stand del Registro Storico Gilera, coordinato dalla attivissima Daniela Confalonieri, esponeva, oltre ad un bellissimo esemplare sezionato del Bi4, alcuni dei veicoli più rappresentativi del periodo: in primis l’ER 350 Dakota di Walter Ronchis, altra colonna del Registro, due Nord West e, soprattutto, il modello più rappresentativo dell’intera produzione: la RC 600 del 1989. Moto che fu da subito una vera e propria “instant classic” e che a quei tempi ebbe anche un discreto successo commerciale. Ma la vera chicca era esposta in un angolo più defilato dello Stand. La mamma di tutte le RC 600, il prototipo, perfettamente restaurato, che fu fatto debuttare al Rally di Sardegna del 1987.

Daniela Confalonieri
Daniela Confalonieri


Gilera nella seconda metà degli anni 80 era molto attiva nel settore Rally, ed anzi, fu la lungimiranza di Giovanni Manfredini, l’allora P.R. del Marchio Gilera, a far diventare la Casa lombarda il principale sponsor del neonato Trofeo Motorally. Nel Motorally venivano impiegate moto meno specialistiche e adatte ad un pubblico più vasto, e le Dual prodotte da Gilera erano perfette per la nuova disciplina. In quel periodo venne inoltre chiamato Gianni Perini, uno dei Manager più blasonati dell’Enduro , per dare vita alla Squadra Ufficiale, la quale, grazie ad assi del calibro di Alborghetti, Fasola, Buscherini , Zucchetti ed un giovanissimo Mandelli, diede subito ottimi risultati con le Rally 250 a due tempi.

Il mercato però cominciava a richiedere cilindrate un po’ più corpose. Bisognava avere in catalogo un prodotto pari a quelli di Yamaha ed Honda,  che spopolavano con le loro XT, TT e XL, XR. L’ingegner Lucio Masut, capo del Reparto Esperienze, pensò allora di mettere in cantiere un modello da 600cc utilizzando come base l’ormai collaudato Bi4. Fu così incaricato un giovane ingegnere marchigiano, Romolo Ciancamerla, affiancato da una piccola equipe di tecnici nella realizzazione del prototipo della nuova moto. I test, in quel periodo, venivano effettuati facendo partecipare direttamente i nuovi veicoli alle competizioni in cui sarebbero stati impiegati. Il debutto in gara avvenne al Rally di Sardegna con uno dei piloti di Enduro più esperti del momento: Guglielmo Andreini, già ufficiale Maico,  con alle spalle numerosi successi anche in campo internazionale con altri Marchi e sempre con grosse cubature.

I positivi esiti delle gare e dei collaudi portarono alla definizione del progetto e, dopo modifiche estetiche e tecniche,  si arrivò alla produzione in serie della RC, che iniziò nell’89. Sempre nell’ottica della partecipazone al Motorally,  venne all’inizio allestita una piccola serie di RC appositamente dedicata ai migliori piloti dei Team satelliti Marchald ed Old Farm Racing. Contemporaneamente si realizzarono le moto per la Squadra Ufficiale con traguardi ancora più ambiziosi : le grandi maratone africane, con in primis la mitica Parigi-Dakar.

Andreini e Ciancamerla
Andreini e Ciancamerla


La Gilera RC 600 ebbe un grande successo di immagine , commerciale e soprattutto sportiv,o raccogliendo molti successi a livello nazionale ed internazionale. Tutto ciò fu sicuramente dovuto anche alla grande passione e alla competenza che ognuno dei protagonisti della sua storia profuse nel progetto. Passione che ha portato un personaggio come l'ingegner Ciancamerla, ora da anni in Yamaha con alti incarichi, a recuperare pezzo per pezzo il prototipo della “sua” moto ed a restaurarlo perfettamente fino all’originalità dell’ultimo adesivo.

Storia nella storia è poi stato il casuale incontro dei due protagonisti , Andreini e Ciancamerla, appunto, in quel grande happening che è Novegro , davanti al loro mitico mezzo: e lì, tra abbracci e racconti, non è mancata anche un po’ di commozione al ricordo di un’epoca così frizzante.

Nazzareno Falappi

 

  • fabio19tdi6538, Santa Maria a Monte (PI)

    Io ne ho 2, una RC R 600 ed una Nordwest

    Divenni quasi per caso proprietario di una gilera RC 600, moto della quale mi sono innamorato, dopo ho comprato una suzuki sv 650 ottima, mai un problema ma senz'anima (per me ovviamente) e quindi ho affiancato all'Rc una bella Nordwest che stò risistemando.
    Ho avuto l'onore di conoscere Romolo ed alcuni suoi colleghi, persone indescrivibilmente gentili, appassionate e capaci con cui ho trascorso ore indimenticabili.
    Insomma sono un utente stra soddisfatto delle proprie gilerine, che se pur con qualche difettuccio sono divertentissime ed umane da condurre.
    La mie moto le trovate qui:
    http://www.maxicross.it/nuovo-sito/gilera-nordwest-600.htm
  • marco.ciani2910, Calenzano (FI)

    bella ma..

    le vibrazioni, lo sterzo sembrava un frullatore o forse un modello nato male
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Gilera RC 600 (1989 - 91)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Gilera
  • Modello RC 600
  • Allestimento RC 600 (1989 - 91)
  • Categoria Enduro Stradale
  • Inizio produzione 1989
  • Fine produzione 1991
  • Prezzo da 3.975
  • Garanzia n.d.
  • Optional n.d.
  • Lunghezza n.d.
  • Larghezza n.d.
  • Altezza n.d.
  • Altezza minima da terra n.d.
  • Altezza sella da terra MIN n.d.
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse n.d.
  • Peso a secco n.d.
  • Peso in ordine di marcia n.d.
  • Cilindrata 600 cc
  • Tipo motore n.d.
  • Tempi n.d.
  • Cilindri n.d.
  • Configurazione cilindri n.d.
  • Disposizione cilindri n.d.
  • Inclinazione cilindri n.d.
  • Inclinazione cilindri a V n.d.
  • Raffreddamento n.d.
  • Avviamento n.d.
  • Alimentazione n.d.
  • Alesaggio n.d.
  • Corsa n.d.
  • Frizione n.d.
  • Numero valvole n.d.
  • Distribuzione n.d.
  • Ride by Wire n.d.
  • Controllo trazione n.d.
  • Mappe motore n.d.
  • Potenza n.d.
  • Coppia n.d.
  • Emissioni Euro 0
  • Depotenziata No
  • Tipologia cambio n.d.
  • Numero marce n.d.
  • Presenza retromarcia n.d.
  • Consumo medio VMTC n.d.
  • Capacità serbatoio carburante n.d.
  • Capacità riserva carburante n.d.
  • Trasmissione finale n.d.
  • Telaio n.d.
  • Sospensione anteriore n.d.
  • Escursione anteriore n.d.
  • Sospensione posteriore n.d.
  • Escursione posteriore n.d.
  • Tipo freno anteriore n.d.
  • Misura freno anteriore n.d.
  • Tipo freno posteriore n.d.
  • Misura freno posteriore n.d.
  • ABS No
  • Tipo ruote n.d.
  • Misura cerchio anteriore n.d.
  • Pneumatico anteriore n.d.
  • Misura cerchio posteriore n.d.
  • Pneumatico posteriore n.d.
  • Batteria n.d.
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Gilera

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta