Domande e risposte

Honda Africa Twin CRF 1000 L - 29 domande, 277 risposte Vedi tutte
preparazione filtri ricerca...
18 ottobre 2020 - Honda Africa Twin CRF 1000 L
Roby844 Roby844
Consigliereste il modello con il cambio dct ad un neofita?
Ho pochi km di esperienza alle spalle e provengo da moto leggere come Yamaha tt 660 e e DRZ 400 e vorrei passare ad un qualcosa di più stradale ma ad impostazione enduristica sto vagliando diverse opzioni tra cui tenere 700 o addirittura il vecchio xt660z, vorrei provare anche il vstrom 650 ma esteticamente non mi piace, vivo in montagna e la moto la userei tutti i giorni su percorsi montani e statali.
Un po il peso mi preoccupa nei tornanti stretti e manovre da fermo essendo abituato a moto leggere, comunque non sono un mingherlino sono alto 1,85 per 84 kg dovrei farcela.
Questa domanda è interessante ?
  • Sergio.Citterio Sergio.Citterio
    22 ottobre 2020 - Tutta la vita l’Africa twin sia con cambio dtc che normale.
    Abbandona l’idea del vecchio Yamaha 660 un monocilindrico pesante è inutile.
    Ovviamente ho avuto entrambe le moto.
    Un saluto
    Questa risposta è utile ?
  • enologodanielerota enologodanielerota
    22 ottobre 2020 - Se guardi i dati vedrai che l'africa non e' piu pesante di quelle moto, e si il cambio dct ormai che ho 30000 km lo consiglio e basta, il cambio manuale e' inutile e scomodo. Provala vedrai che te ne innamori, l'unico difetto.che ha e' che si prende molta aria specie su gambe e piedi. Se saputa usare li mette dietro tutti, basta imparare pian piano come hanno fatto tutti.
    Questa risposta è utile ?
  • danielsound01 danielsound01
    22 ottobre 2020 - Ciao roby anche io peso 84kg ma sono 10 cm più basso di te :)
    E La gestivo tranquillamente (ora ho una ktm1290 perché volevo più motore)
    Il dct é fantastico, perfetto per un neofita perché ti fa stare sempre con la marcia giusta.
    Se sei neofita e hai fatto pochi km Occhio a non dimenticare come si usa la frizione ;)
    Questa risposta è utile ?
  • Giorgio112 Giorgio112
    22 ottobre 2020 - Quello che limita maggiormente la guida nei tornanti, non è il peso, bensì la ruota anteriore da 21, che è un po’ più adatta al fuoristrada, ma è comune a molte moto che hai citato: in pratica occorre maggiore forza per tenerla giù, quando si affronta un tornante - specie a destra - dove , l’esigenza di restare nella tua carreggiata, impone un angolo stretto, ed i primi giorni, qualche automobilista in senso contrario, ti saluterà con gesti non proprio educati.
    Per il resto, è una biciclettona, agile e veloce, perfetta per la tua corporatura, io sono 176 x 65kg, ed è stata quasi una prima moto, dopo anni in Harley seduto vicino a terra. DCT è perfetto, anche troppo, a volte noioso, ma si può guidare in manuale, l’elettronica, a differenza delle vecchie anni 80/90, ti tiene lì, anche con la pioggia, gli errori o le frenate da panico, quindi è una moto anche da neofita. Considera che chi fa fuoristrada, lo sta apprezzando (il cambio DCT) parecchio, perché puoi tenere i piedi saldi sulle pedane, e le mani strette al manubrio, senza cercare cambio o frizione. Resta solo la scelta tra manuale o automatico, che a va a gusti. Comfort a 5 stelle, il parabrezza protegge tanto, le sospensioni (da cross) assorbono buche e dossi a meraviglia. È tutto, spero sia stato esaustivo. Giorgio
    Questa risposta è utile ?
  • Stefano_Fraulini Stefano_Fraulini
    22 ottobre 2020 - Provengo da Maxi naked e ora ho un Africa Twin con cambio normale. A me il peso non ha dato fastidio se non nei cambi di direzione molto veloci, una volta sopra la moto è risultato molto agile. Il peso può farsi sentire nelle manovre da Fermo per il motore fantastico. Ho provato la versione col cambio automatico e devo dire che funziona molto bene purtroppo, a mio avviso, non sembra di andare in moto, perché perdi il bello di dosare le cambiate soprattutto le scalate con la frizione. Anche in modalità sequenziale secondo me si perde il gusto di andare in moto, è come essere su uno scooter molto grande. Il mio consiglio... vai con l'Africa Twin perché è veramente una gran moto, basta guardare i confronti con le altre, che negli ultimi tre anni li ha vinti tutti, ma se ti piace la guida se ti piace l'essenza della moto rimani col cambio manuale
    Questa risposta è utile ?
  • stefano19681 stefano19681
    22 ottobre 2020 - L’Africa Twin è una moto molto versatile, adatta sia a lunghi viaggi di coppia che agli stretti tornanti alpini.
    Il cambio DCT semplifica la guida ma richiede un po’ di tempo per imparare a sfruttarlo.
    Detto questo, la premessa obbligatoria è che le moto bisogna saperle guidare.
    In giro ci sono rider rigidi come pali che faticano a salire, a scendere e a girare in curva, ecco, per questo tipo di utenti iniziare a guidare una moto alta che pesa 250kg può non essere l’esperienza migliore.
    In sintesi: la AT è una moto facile, il fatto che vada bene per te dipende da una serie di fattori (età, fisico, competenze tecniche, attitudine).
    Questa risposta è utile ?
  • egeni1 egeni1
    22 ottobre 2020 - Mha... guarda... moto con il cambio DCT per molti non è apprezzato in quanto (dicono) non è una vera moto, personalmente io lo considero comodissimo, tant'è che dopo la AT che ho cambiato per me troppo pesante (limiti di età!!!)ho preso la CB500X, bella moto comoda e leggera, una vera bicicletta, ma con cambio tradizionale, ora sto aspettando che esca la NC750X 2021 per tornare a moto con il DCT.
    Tieni presente che la AT con ruota anteriore da 21 non è molto agile nei tornanti, o almeno lo era per me, ma se tu sei giovane e aitante te la consiglio, è una moto fantastica, poi col DCT è meravigliosa.
    Per il peso e le manovre da fermo ci prendi l'abitudine....
    Ciao
    Questa risposta è utile ?
  • mantugnela62 mantugnela62
    22 ottobre 2020 - Ciao, come fai a definirti neofita avendo avuto più modelli di moto? Io sono alto come te e qualche kilo in più,sono arrivato alla A T dopo una NC, sempre DCT, non tornerò al cambio tradizionale perché la comodità del dct è impareggiabile, non ti trovi mai con la "frizione in mano" e nei tornanti devi pensare solo alla traiettoria, gran moto e gran cambio il DCT, buona strada
    Questa risposta è utile ?
  • dele70 dele70
    22 ottobre 2020 - Ciao,
    vai tranquillo dopo 10 km ti troverai a tuo agio e non vorrai più scendere
    Questa risposta è utile ?
  • Bacouc Bacouc
    22 ottobre 2020 - I commenti mi sembra siano abbastanza univoci e condivisibili. Premetto che ho posseduto la CRF 1000 con cambio manuale e adesso sono passato al CRF 1100 sempre con cambio manuale ma per questioni prettamente personali. Per chi non è particolarmente interessato all'uso di cambio e frizione il DCT (che ho provato) è assolutamente adatto ad un uso rilassato e poco impegnativo. Ci si può concentrare solo sulla guida e le traiettorie il resto lo fa lui. Unico difetto 10 kg. in più da portare a spasso.
    Questa risposta è utile ?
  • cecconi.alessandro cecconi.alessandro
    22 ottobre 2020 - Ciao, penso che la cosa migliore sia provarla direttamente. Fatti un giro e sentila, sarà il tuo corpo a dirti se è per te o no.
    Questa risposta è utile ?
  • username__1042055 username__1042055
    22 ottobre 2020 - Vedi Roby consigliare una moto è sempre difficile,perchè sono scelte troppo personali,abbinate all'uso che maggiormente si fa.Ho avuto L'Africa twin 1000l del 2019 con il cambio quick shifter,non con il cambio Dct.Posso dire che è una bellissima moto tuttofare,però sappi che è sempre una max enduro con i suoi ben 230kg ,mentre con il cambio dct pesa quasi 240 kg. Lascia perdere il V-Strom perchè la ritengo solo stradale,a questo punto optrei per una Yamaha Tracer. Hai mai pensato a un bel KTM 790 ? Ottima scelta anche la Yamaha tenere 700 .Buon acquisto!
    Questa risposta è utile ?
  • piedone 116 piedone 116
    22 ottobre 2020 - Se vivi in montagna EVITA il DCT, non riesci a fare un tornante con la marcia giusta. va bene solo in pianura, ciao
    Questa risposta è utile ?
  • bruni01 bruni01
    22 ottobre 2020 - sono un Endurista alla seconda Africa DCT,la prima nel 2016,ora la Adventure Tricolor, per uso stradale è fantastica,maneggevolissima, con il cambio DCT si puo gustare ancora di piu il viaggio, specialmente nei tornanti di montagna,c'è sempre la marcia giusta,impossibile spegnerla in ogni condizione, sopratutto in fuoristrada, le mani ed i piedi servono solo a tenere ben ferma la moto nei passaggi piu ostici,il peso della moto si sente molto meno,possibilita di cambiare sequenzialmente le marce con i tasti sul manubrio,oppure tenere il cambio autom sulle 3 posizioni piu sportive, abs disiseribile davanti, tasto G x fuoristrada,e poi nelle varie prove comparative dei media , ha sempre vinto l'Africa ,sia su strada che fuoristrada,naturalmente la Yamaha 700 è piu fuoristradistica con 189 KG,ma molto meno stradale,vedi sella da Enduro professionale !!!
    Questa risposta è utile ?
  • beracuk1568 beracuk1568
    22 ottobre 2020 - Ho avuto Africa Twin 2019 cambio tradizionale, grande moto per viaggiare comoda e prestazionale, sul fuoristrada va bene ma il peso si sente specialmente su cambi direzione lenti e manovre da fermo. Io preferisco moto più leggere, ma la cosa migliore, a parte il cuore che sceglie, è provarla prima, se possibile. Buona scelta. Luca
    Questa risposta è utile ?
  • bertazzid bertazzid
    22 ottobre 2020 - Ciao,
    Abito in montagna, ho le tue stesse misure, guido la moto da 4 anni avendo percorso oltre 40000 km.
    Sono partito con una NC700X, poi ho avuto per 2 anni la CRF1000L standard sempre DCT e ora possiedo un Africa Twin CRF1100 Adv Sports DCT.
    Personalmente mi rendo conto che il DCT mi ha consentito di fare giri che altrimenti non avrei potuto fare (settimana scorsa ho fatto l'Eroica)... o almeno sono certo li avrei fatti molto meno tranquillamente.
    Per un neofita la possibilità di concentrarsi di più sulla guida anziché sulla frizione è un bel vantaggio. E non stare a sentire quelli che scrivono che non è adatta ai tornanti perché semplicemente è chiaro non la sanno usare.
    Il DCT ti da tutte le possibilità che ti da una moto con leva frizione (tranne sgasare in galleria!) con il vantaggio che se preferisci far gestire la cambiata all'elettronica puoi farlo. E ti assicuro che già con la 2018 ma ancora di più con la 2020, il DCT sull'Africa Twin rasenta la perfezione quanto a logica di funzionamento. Senza contare la perfezione e linearità delle cambiate (rapidissime).
    Resta certamente il "problema" del peso che sui modelli precedenti all'attuale si fa un po' sentire in alto (cosa che sulla 2020 hanno migliorato DRASTICAMENTE). Si tratta di prenderci la mano e acquistare quella sensibilità che una moto da 240 kg richiede. Non nascondo che personalmente, con la 2018, all'inizio un paio di cadute da fermo le ho fatte, complici le forcelle morbide che affondano volentieri, però ripeto una volta acquisita la giusta sensibilità non è più un problema. La moto è imponente di sicuro, ma con la tua taglia ciò non dovrebbe essere un problema.
    In sintesi, io te la consiglio caldamente. L'unico rischio che vedo è che al DCT è poi difficile rinunciare!
    Questa risposta è utile ?
  • Luciano57 Luciano57
    22 ottobre 2020 - Beh diciamo che dalle caratteristiche fisiche direi che sei perfettamente idoneo per l'africa Twin che peraltro nella versione 1100 ha caratteristiche di manegevolezza estrema . Da vecchio motociclista apprezzo il cambio classico ma ho provato il Dct e devo dire che e' stato studiato veramente bene considerato che hai diverse mappature (drive e 3 sportive ) . Inoltre a differenza dei modelli che mi hai citato l'Africa Twin ha un uso a 360° . Nel senso che puoi usarla nell'uso quotidiano (on ed off road ) ma anche inserire il tris di valigie e girare il mondo . Il dct oggi e' scelto dal 40% (dati Honda ) degli acquirenti dell'Africa . una percentuale che sara' nel futuro immediato in aumento proprio considerando la poca confidenza degli Under 30 al cambio classico . Ti consiglerei un test drive per capire veramente i pregi di questo fantastico modello . Spero di esserti stato un pochino utile . Saluti .
    Questa risposta è utile ?
  • attilio54 attilio54
    22 ottobre 2020 - Ciao ,
    penso che l'ultima Africa Twin , la 1100 , sia migliorata come facilità di guida anche nello stretto. l'ho provata per un giorno intero anche in leggero fuoristrada , tutto OK.
    Il cambio DCT è molto performante , occorre solo abituarsi anche perchè pesa leggermente di più.
    ciao
    Questa risposta è utile ?
  • giobos17 giobos17
    22 ottobre 2020 - assolutamente si, aldilà della ricerca della frizione per i primi giorni non avrai altre difficoltà. Io possiedo una 1000 da 4 anni e con la 1100 la maneggevolezza e l'agilità sono ulteriormente migliorate. Vai tranquillo la taglia è giusta è il modo più divertente di usate questa moto sono i tornanti in montagna
    Questa risposta è utile ?
  • Alvaro.Esposito Alvaro.Esposito
    22 ottobre 2020 - Si, te la consiglio, io ho sempre avuto enduro stradali di tutti i tipi (2 BMW GS e Triumph Tiger) e devo dire che con questa Africa Twin mi sono subito trovato a mio agio, come se l'avessi avuta da sempre.Ti suggerisco l'Africa Twin DCT Standard e non la Adventure Sport (che ho provato) in quanto molto più leggera e maneggevole a parità di caratteristiche.
    Questa risposta è utile ?
  • degmotorsport degmotorsport
    22 ottobre 2020 - Buongiorno,
    rispetto alla tua richiesta, direi che la moto va provata. Il cambio DCT può essere un buon compromesso per l'utilizzo che dovresti fare tu della moto. Per il peso più importante rispetto, per esempio, ad un Tenere 700, lo sentiresti solamente nelle manovre da fermo, per il resto, la moto in marcia ha una guida molto fluida.
    Nel caso tu volessi provarla, ne ho una in concessionario che potrei assicurare per farti provare la ciclistica.
    Vedi tu, eventualmente fammi sapere. Buon acquisto!
    Questa risposta è utile ?
  • Claudio Pratesi Claudio Pratesi
    22 ottobre 2020 - Buongiorno, io sono passato da Honda Integra (DCT) ad Africa Twin (DCT)e trovo il cambio automatico molto valido sia nella guida stradale, cittadina sia in montagna, anche nello sterrato. Nello sterrato specialmente un neofita secondo me è avvantaggiato perché specie nelle partenze in salita su terreni a scarsa aderenza regola molto bene l'attacco della frizione e bisogna pensare solo ad accelerare senza avere il problema di modulare l'attacco della frizione. In montagna nei tornanti stretti dato che il motore è sempre in presa si ha talvolta un po' di problema causa freno motore nei passaggi seconda prima, si sente l'on-off. Il peso della moto non è indifferente e certamente richiede all'inizio un po' di abitudine (da fermo; nelle manovre di parcheggio in terreni in pendenza; in manovre di inversione di marcia in pendenza/terreni smossi). Da parte mia comunque il bilancio sulla moto è ampiamente positivo.
    Questa risposta è utile ?
  • Roket215 Roket215
    22 ottobre 2020 - Per me l'unico handicap che ha il cambio DCT è nella gestione delle manovre da fermo in situazioni impegnative, dove la modularità della frizione è insostituibile. Io adesso posseggo una Honda Integra e sopperisco a questo "handicap" gestendo le manovre con il freno posteriore usato a mò di frizione. Certamente con l'uso continuo uno acquisisce una sensibilità tale da poter gestire le manovre con il solo gas, ma per me la frizione in questi casi resta insostituibile. Per tutto il resto il cambio DCT è super valido, a parte il peso maggiore.
    Questa risposta è utile ?
  • ALEX  GIUSEPPE ALEX GIUSEPPE
    22 ottobre 2020 - AMICO MIO COMPRATI LA TENERE VAI AL SICURO , IL CAMBIO AUTOMATICO CON IL PASSARE IL TEMPO DA PROBLEMI . IO POSSIEDO LA TENERE 700 vado da qualsiasi parte , ciao
    Questa risposta è utile ?
  • ale.scaglione80 ale.scaglione80
    22 ottobre 2020 - Al di la delle considerazioni tecniche sul DCT (che io sconsiglio perchè per me il concetto di moto è dato da marce e frizione, altrimenti prendevo uno scooter) posso dirti che io ho una Standard 2018 e sono alto 1.75 per 84 kg. E ci faccio off medio senza nessun problema. Il peso non lo senti nemmeno. Toccando bene a terra, non hai nessun problema, considerando anche che gia a 5 km/h è una bicicletta ;)
    Questa risposta è utile ?
  • Baker03 Baker03
    22 ottobre 2020 - Mi permetto di esporti la mia esperienza consigliandoti di pensare bene a quale utilizzo ne farai in funzione del peso della moto e delle tue caratteristiche fisiche (e di forza). Ti dico questo perchè, facendo un pò di fuoristrada, ho fatto una prova appoggiando e quindi tentando di sollevare da terra sia la AT che il Tenerè 700: morale, da solo non sono riuscito a rialzare nessuna delle due (ovviamente in due ci si riesce). Quindi, se pensi di fare off, pensaci bene: io, in attesa che smettano di costruire "astronavi" resto con il mio mono ....
    Questa risposta è utile ?
  • jumar jumar
    22 ottobre 2020 - Io ho la versione meccanica, che ha un gran bel cambio e non mi fa rimpiangere il DCT. Ho provato pero' anche la DCT e conosco pero' altri motociclisti che ce l'hanno e sono abbastanza soddisfatti. A quanto mi dicono pero', il problema emerge proprio sui tornanti molto stretti, soprattutto in due e/o con carico: in queste condizioni, non potendo sfrizionare (decide tutto lei!), si puo' andare incontro a difficolta'. In generale cmq. concordo sul fatto che moto di questa mole e peso non sono adatte a fuoristrada di piccolo cabotaggio e stradine strette: io sono alto 1.67 e peso 67 kg e ho gia' deciso che la prossima moto sara' sicuramente piu' piccola!
    Questa risposta è utile ?
  • Ponan Ponan
    22 ottobre 2020 - Ciao, io ho la 1000 DCT, non è leggera visto i suoi oltre 240 kg, ma pur essendo 1.75 per 73 kg non ho problemi in manovra o a bassa velocità, anche in montagna. Il DCT aiuta molto, sempre. Nelle manovre per evitare partenze brusche puoi usare il freno almeno finché non ci prendi la mano.
    Questa risposta è utile ?
  • FranzoBike FranzoBike
    23 ottobre 2020 - Io ho preferito la versione normale per poter giocare con la frizione in salita e nelle situazioni di scarsa aderenza, però per un neofita i DCT ha un gran senso.
    Tuttavia mi permetto di farti notare che come moto "stradale" l'Africa Twin con una ruota anteriore da 21" (anche piuttosto stretta...) risulta un po' meno precisa di una "enduro stradale" con una 19" e anche meno agile di una cross-over con una 17" (vedi kawasaki...)
    Questa risposta è utile ?
  • Antonio Manca Antonio Manca
    25 ottobre 2020 - Opinione personale: stai mettendo a confronto moto molto diverse per impostazione, motore e prestazioni. Di tutte quelle che hai preso inconsiderazione, Honda Africa Twin è "di più" in ogni aspetto: DCT o non DCT, se puoi permetterti di prenderla, Africa Twin sarà una scelta di lungo periodo, le altre potrebbero portarti a desiderare di cambiare non appena ti sarai abituato alle loro più modeste prestazioni.
    Questa risposta è utile ?