Askoll XKP 80: più potenza e autonomia, stessa praticità. Il nostro TEST

Nicola Andreetto
Il nostro test del nuovo XKP 80, con nuovo motore e batteria, e l'intervista all'amministratore delegato di Askoll Gianfranco Nanni
22 aprile 2024

Askoll da sempre punta su praticità ed economicità oltre che sulle zero emissioni. Abbiamo imparato ad apprezzare i suoi scooter essenziali e funzionali, semplici e robusti. Raramente li abbiamo sentiti parlare di "prestazioni" perlomeno con quel significato che generalmente noi motociclisti diamo al termine. Per loro la prestazione non è andare più forte di altri, ma offrire una soluzione al traffico urbano sempre più efficace ed efficiente.

Con il nuovo XKP 80, però, sembrano aver ascoltato le richieste di quei clienti che non si accontentavano di quei 66 km/h che nel loro caso sembrava essere stati fissati come velocità massima. Grazie ad un nuovo motore più potente da 4,1 kW ma che ha le stesse dimensioni del precedente e grazie a nuovi pacchi batteria da 1,7 kWh con maggiore densità - ma anch'essi con le stesse dimensioni dei precedenti - il nuovo scooter ha più spunto, è più veloce ed ha anche più autonomia.

Askoll XKP 80
Askoll XKP 80

Un'evoluzione dunque sotto ogni punto di vista per quel che riguarda la tecnica ma che non viene evidenziata nell'estetica che rimane inalterata rispetto ad XKP L3 (ora ribattezzato come XKP 70) presentato lo scorso anno e che è a dire il vero di poco dissimile dal prodotto maggiormente conosciuto di Askoll ovvero l'ES Evo. Rispetto a questo, XKP si distingue per alcuni dettagli che lo fanno apparire decisamente più giovanile del collega ES e con un piglio più sportivo. Offre le stesse soluzioni con doppio pacco batteria estraibile e caricabatteria che può essere usato sia on-board sia off-board ma pur sempre collegato alla presa domestica 220v.

Arriva il Boost

Il display da 5,5" è abbastanza ampio e chiaro e dà un look moderno al ponte di comando inoltre può collegarsi alla app MyAskoll che consente un accesso completo allo scooter anche da remoto. La particolarità forse più curiosa dell'XKP 80 però è la presenza sul blocchetto elettrico di destra di un pulsante "boost" che mette a disposizione per due minuti effettivi una dose aggiuntiva di potenza che arriva così a 4,5 kW. Sono abbastanza per superare i settanta chilometri orari e ambire a quegli ottanta che sono la ragione del nome di questo modello. Dopo il test possiamo dire che già nel riding mode Power, anche senza usare il boost, raggiungiamo i 70 orari che di fatto sono una velocità più che sufficiente per l'ambito di utilizzo di uno scooter da città. Nella modalità City il limite è di 50 e in quella Eco è di 30. L'autonomia viene ora dichiarata fino a 101 km, ma il risultato è raggiungibile proprio con la modalità Eco e quindi riteniamo il dato più indicativo che reale. Durante il nostro breve test abbiamo ricavato l'impressione che un'autonomia reale di 70 km sia alla portata di qualsiasi tipo di manetta a prescindere dalla modalità impiegata.

Lo spazio a disposizione non è molto ma sufficiente per un adulto. In coppia si può andare ma rimane un po' piccino. Certo in questo caso la dose extra di potenza e coppia non dispiacciono affatto. Per quanto riguarda lo stivaggio c'è un pratico vano nel retroscudo per piccoli oggetti mentre sotto la sella lo spazio è tutto occupato dalle batterie. Se vogliamo lasciare il casco dobbiamo dotarci del bauletto offerto come optional. E a proposito di accessori, ci è piaciuto il porta smartphone posto in maniera astuta sopra lo strumento. L'avviamento è keyless, c'è la stampella laterale oltre che il cavalletto centrale e non mancano la presa USB e USB-C. La frenata è buona ma migliorabile: abbiamo trovato il comando un po' spugnoso, ma molto probabilmente facilita chi non è molto esperto alla guida.

Infine un plauso per il pratico porta smartphone che appare integrato nella strumentazione.

Vi lasciamo con qualche numero: il peso è di 71 kg, quindi è molto leggero per la categoria, l’altezza della sella da terra di 76 cm, le ruote sono da 16” con pneumatici da 90/80 all’anteriore e 110/70 al posteriore. L’impianto frenante utilizza un disco da 220 mm all’anteriore e uno da 190 mm al posteriore con sistema di frenata combinato CBS.

Disponibilità e prezzi

XKP 80 è disponibile da metà aprile al prezzo di 5.390 €. Con l’ecobonus del 30% il prezzo scende a 4.065 € che si riduce ulteriormente a soli 3.623 € nel caso di ecobonus al 40%.

Pro e Contro

Pro

  • Praticità e funzionalità
  • Prestazioni adeguate al traffico in centro città
  • Prezzo competitivo

Contro

  • Frenata migliorabile soprattutto nel feeling
  • Spazio limitato
Askoll XKP 70 (2023 - 24)
Askoll

Askoll
Via Industria, 30
36031 Dueville (VI) - Italia
0444 360100
[email protected]
https://www.askollelectric.com/

  • Prezzo 5.290 €
  • Potenza 4 cv
  • Peso 71 kg
  • Sella 760 mm
Askoll

Askoll
Via Industria, 30
36031 Dueville (VI) - Italia
0444 360100
[email protected]
https://www.askollelectric.com/

Scheda tecnica Askoll XKP 70 (2023 - 24)

Categoria
Scooter Ruote alte
Potenza
4 cv 3 kw
Peso
71 kg
Sella
760 mm
Pneumatico anteriore
90 / 80 - 16”
Pneumatico posteriore
110 / 70 - 16”
Inizio produzione
2023
tutti i dati

Maggiori info