Mercato

Vendite moto in Italia nel 2020: -29% è la previsione

- Secondo una stima della società MotorCycles Data sarebbero queste le prospettive del mercato motociclistico italiano quest'anno
Vendite moto in Italia nel 2020: -29% è la previsione

Fra una settimana conosceremo i dati di vendita del mese di marzo. L'unica incertezza che abbiamo è sull'entità del crollo delle immatricolazioni, con le crescenti ricadute dei provvedimenti che si sono succeduti nelle ultime settimane a proposito di mobilità, lavoro e, infine, di un blocco produttivo quasi generalizzato.

Nel primo bimestre di quest'anno le vendite erano peraltro aumentate con un significativo +10%.

Tutti quanti ci si interroga su quando le cose ritorneranno, almeno progressivamente, nella normalità, quando riprenderemo le nostre abitudini.
Vale naturalmente anche per il settore motociclistico, che ci riguarda più da vicino in quanto appassionati o addetti ai lavori.

La società MotorCycles Data, che molti nostri lettori conosceranno perché fonte di statistiche internazionali, si occupa proprio di studi di mercato e consulenze del settore "due ruote" e ha calcolato l'impatto della crisi da Coronavirus anche per il mercato italiano. Una realtà che la società guidata da Carlo Simongini conosce senz'altro bene

MotorCycles Data ha ipotizzato uno scenario che prevede una ripresa delle attività a partire dalla metà di maggio, e un ritorno alla normalità entro la fine di luglio.
Nel primo semestre del 2020 si registrerebbe un calo delle vendite pari a -60%, ma nei mesi successivi, grazie anche ai sostegni governativi promessi, gli acquisti risalirebbero. Tanto da ipotizzare una ultimo trimestre dell'anno positivo, e che riporti il calo del 2020 a -29%: circa 184.000 di vendite totali.

La società di consulenza prevede poi una ripresa nel 2021, con volumi prossimi alle 250.000 unità (ciclomotori e motocicli), ovvero sui livelli visti nel 2019.

fonte motorcyclesdata.com

  • maWer6375, Asiago (VI)

    Capisco che seminare positivo il futuro fà bene, ma i dati prospettati,mi sembrano mooolto ottimistici, le vendite moto per il 2019 verrà dato da quando ripartiamo tutti e se le condizioni sociali tornino come prima.
    Per me non torneranno più, mettiamocela via, non abbiamo debellato ancora il virus, in primis, e quindi tutti fermi, e poi la piaga sociale ed economica esploderà per tutti,
    ieri le parole di Tricarico presidente dell' Inps sono eloquenti, il pagamento delle pensioni sono garantite fino a maggio, poi non ci sono più soldi, se questa è la premessa, altro che moto e auto nuove, valutiamo se in futuro prox ci sono ancora le derrate alimentari nei supermercati, e il poter utilizzare ancora i nostri soldi dal conto corrente.
  • SuperBene, Cesenatico (FC)

    Secondo queste previsioni ad oggi non valgono niente in quanto ancora non di sa quando ne verremo fuori e soprattutto in che condizioni economiche...quello che è certo e che ci sarà un grosso calo quest'anno ma non è da escludere che so possa protrarre anche più a lungo.
Inserisci il tuo commento